Monster Hunter X

A caccia con stile
Scritto da Mail@ FedeGiacoil 08 luglio 2015
Monster Hunter X Anteprima

Eh si, che faticaccia. Il caldo estivo è insostenibile, non ho una piscina in giardino e provo invidia nel vedere il mio cane refrigerarsi nel ruscello vicino casa, mentre io devo resistere all'impulso di rotolarmici dentro e sguazzare allegramente. Questo caldo mi ha tagliato le gambe in ogni senso, precludendomi anche la mia attività preferita da qualche anno a questa parte, ovvero giocare a Monster Hunter. Il 3DS non è la console che scalda di più al mondo, sempre meno del mio cellulare sotto sforzo, ma avere tra le mani una piccola stufa mentre fuori ci sono più di 30° non è salutare... e allora mi sono detto: "Se non posso giocare a Monster Hunter, perlomeno posso scrivere di Monster Hunter!". Ed eccomi qui, con un portatile sulle gambe che scalda quanto un reattore nucleare, a fantasticare sull'unico video per ora distribuito dell'imminente (in Giappone, ovvio, da noi chissà se e quando arriverà...) Monster Hunter X.


Generazioni di cacciatori

Ogni appassionato di Monster Hunter vive la sua ossessione (volevo scrivere passione, ma mi sono reso conto che forse non era il vocabolo più adatto) a modo suo. C'è chi decide di giocare rilassato ed affronta le missioni in ordine casuale, senza andare a cercare le key quests per avanzare più velocemente, prendendo i materiali che trova, non fissandosi sul drop rate del 2% di quel maledetto rubino ed indossando le armature solo in base alla difesa che offrono. Ma questi giocatori sono una minoranza da ghettizzare, no? Eh già, perché il vero appassionato (ossessionato?) non è quello che lascia qualcosa al caso, assolutamente no, ma colui il quale affronta 40 volte una Rathian rosa al grado alto solo per avere il dannato rubino che gli serve a completare l'armor, anche se sa già che quell'armatura andrà sostituita poco dopo con qualcosa di meglio, altrimenti verrà cacciato dalle lobby in quanto troppo debole per provare ad affrontare un Gore Magala G al fine di droppare un mantello.

Come? Forse mi sono lasciato un po' prendere da quelle che sono state le mie sventure in quest'ultimo, epico, magnifico e chi più ne ha, più ne metta, episodio di Monster Hunter, ma sono certo che altri appassionati si saranno ritrovati nel racconto ed in questo istante mi saranno solidali. Monster Hunter 4, come del resto i suoi predecessori, è infatti fonte praticamente infinita di momenti da ricordare, siano essi vissuti da soli, in compagnia di un amico o anche con quel caro cacciatore scovato a caso in una stanza online, quello con cui eravate subito entrati in sintonia, vi eravate scambiati la tessera gilda e l'amicizia e poi non avete mai più rivisto. Capcom, comunque, conosce bene il potenziale di quello che ha creato e l'avere il monopolio, o quasi, sugli hunting games deve metterle parecchia pressione, tanto che tra tutte le cose che possiamo recriminare al publisher milionario, di certo nulla gli si può dire sulla serie di Monster Hunter, la quale continua a ricevere un trattamento di favore, così da non scontentare la marea di fans giapponesi, ma da qualche tempo in esponenziale crescita anche in occidente.


La classe non è acqua

Dal canto mio, io mi ritengo un grande appassionato della serie, ma sono ben lontano dall'essere uno di quei conoscitori estremi del gioco che avrebbero tutto il diritto di ricevere una laurea in attestato alla loro cultura su Monster Hunter. Col quarto capitolo continuo a divertirmi come un pazzo e non sento ancora il bisogno di un seguito, ma ammetto di essermi sciolto di fronte al magnifico trailer che ha accompagnato l'annuncio di Monster Hunter X.

Ma di che si tratta? Perché non campeggia un “5” nel titolo del gioco? Le notizie riguardanti Monster Hunter X al momento sono veramente pochissime, ma quello che si sa è che non ci troveremo tra le mani un canonico seguito, bensì una sorta di spin-off. L'impressione è quella che, in virtù di quanto dicevo prima sull'intenzione di Capcom di essere molto cauta con questa serie per non deludere la fanbase, gli sviluppatori vogliano prendersi un capitolo per “sperimentare” delle nuove meccaniche che in qualche modo potrebbero stravolgere l'equilibrio semi-perfetto che si è venuto a creare in tutti questi anni e, se questi cambiamenti dovessero essere ben recepiti, renderli poi standard in Monster Hunter 5. Ma quali sarebbero questi cambiamenti?

Principalmente si tratta di modifiche al combat system, vero fiore all'occhiello della serie. In Monster Hunter X gli scontri dovrebbero diventare ancora più tecnici e complessi, infatti quello su cui gli sviluppatori si stanno concentrando è sull'aggiungere molte varianti ad ogni classe di arma, con nuovi attacchi e soprattutto l'introduzione delle mosse “special”, attacchi parecchio potenti in grado di stoppare l'avanzata dei mostri. Il funzionamento non è ancora chiaro, ma confido che sarà una meccanica bilanciata, del resto questo è un punto che sta molto a cuore in casa Capcom quando si parla di Monster Hunter. I combattimenti dovrebbero poi migliorare, oltre che sul fronte dei tecnicismi, anche per quanto concerne lo stile, con animazioni nuove e potenziate in grado di fornire feedback persino migliori rispetto al passato, sebbene debba ammettere che riuscire a lanciarmi da una montagna con il bastone insetto ed atterrare perfettamente in groppa ad un qualche bestione svolazzante a me già caricasse di adrenalina in un modo pazzesco.

La grafica, anch'essa, sembra aver subito delle migliorie notevoli. Il motore grafico è lo stesso del 4 e la console è sempre 3DS, quindi non si tratta certamente di una rivoluzione, ma in quel di Capcom sanno come sfruttare l'hardware della portatile Nintendo ed in questo caso pare ci siano stati dei grossi cambiamenti soprattutto nel sistema d'illuminazione, così che i mostri (vecchi e nuovi), sotto questa nuova luce, appaiano ancora più spettacolari.


Inverno da brividi

L'inverno è il periodo prefissato per l'arrivo sugli scaffali di Monster Hunter X, anche se – ovviamente – parliamo del Giappone. Noi occidentali, purtroppo, saremo come sempre costretti ad aspettare per mettere la mani su questo probabile gioiellino, ma sono abbastanza certo che, visto il successo finanziario di Monster Hunter 4 Ultimate anche in Europa ed USA, Capcom non si precluderà l'occasione di localizzare il gioco per fare cassa. Nel frattempo, comunque, sappiamo come ingannare l'attesa, infatti Monster Hunter 4U continua ad essere costantemente aggiornato ed è ben lontano dal poter essere pensionato.

Capcom non vuole rischiare di deludere la fanbase, per cui ha deciso di provare ad innovare la serie servendosi di uno spin-off che pare essere davvero promettente
ASPETTATIVA5/5
Monster Hunter 4 UltimateL'ultimo, magnifico, capitolo della saga.
Monster Hunter 3: Ultimate ( Wii U )Un altro ottimo capitolo.
SCHEDAGIOCO
Cover Monster Hunter Generations

Monster Hunter Generations

Scheda completa...
Monster Hunter X2015-07-08 09:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime-nintendo-3ds/monster-hunter-x-50085/A caccia con stile1020525VGNetwork.it