SimCity

Dopo dieci anni la carica di Sindaco torna a noi
Scritto da Mailil 13 marzo 2012
SimCity Anteprima

A dieci anni di distanza dall’ultimo vero capitolo di SimCity, la storica serie di city-builder creata da Maxis, è stato finalmente annunciato il tanto atteso quinto capitolo della serie che però non si chiamerà SimCity 5 ma solo SimCity, proprio per sancire il nuovo inizio di questo campione d’incassi, per consolidare la volontà di reboot da parte degli sviluppatori.Se da una parte l’annuncio di Maxis ha fatto gioire molte persone, dall’altro ha posto un pesante fardello sulle spalle dei vecchi giocatori, quello di dover aspettare ancora un anno per poterci mettere le mani sopra; SimCity infatti è previsto in uscita, rigorosamente su PC, nel 2013, in data ancora da stabilire.


Cosa sappiamo…

In effetti durante l’annuncio di SimCity avvenuto nel corso della Game Developer Conference 2012 di San Francisco non sono stati rivelati particolari dettagli, possiamo dire quasi nessuno. È stato mostrato soltanto un video realizzato in computer grafica, quindi senza nessun riferimento al gioco vero, che mostra la nascita e la crescita di una città viva, piena di attrazioni, luoghi d’interesse e persone che vivono al suo interno.Dopo l’annuncio però in giro per la rete sono cominciati a comparire i primi dettagli sul gioco, seppur molto vaghi, ma che forniscono qualche piccolo indizio circa il nuovo corso del city-builder di casa Maxis.La prima cosa che salterà all’occhio nel nuovo SimCity è certamente il motore grafico, il Glassbox Engine, che porterà le tre dimensioni per la prima volta nel franchise, con tutti i vantaggi e le novità che ne conseguono. Non dobbiamo trascurare nemmeno il motore fisico implementato che farà ciò per cui è stato pensato, ovvero guidare le reazioni degli oggetti a schermo.L’evoluzione del titolo però non si manifesta esclusivamente nell’aspetto estetico ma anche nelle fondamenta del gameplay che governa ogni azione, ogni oggetto, ogni edificio, insomma tutto quello che conta all’interno di una simulazione cittadina. Maxis ha intenzione di conferire un significato importante e tangibile ad ogni cosa che decideremo ed applicheremo nelle nostre città, non ci troveremo più di fronte ad eventi casuali (che non siano catastrofi naturali o fantascientifiche che saranno sicuramente presenti anche in SimCity) ma proveremo con mano le conseguenze delle nostre azioni, tutto sarà collegato ed ogni elemento nuovo potrà influenzare in qualche modo quelli già presenti. Questa maggiore relazione tra i diversi attori fa sì che SimCity possa offrire al giocatore un livello simulativo estremamente profondo mai raggiunto fino ad oggi.Per quello che sappiamo ora gli sviluppatori di Maxis hanno veramente rivoluzionato il gameplay dalla base, dalle regole che governano la vita virtuale di ogni Sim presente nella nostra città; per fare degli esempi sono stati modificati radicalmente i percorsi dei cittadini, che seguono specifiche regole legate alle risorse utilizzate e trasportate, le merci che passano per la città saranno controllate una ad una, gli incendi avranno una propagazione coerente, ed altro ancora.


Accessibilità in tutti i sensi

Altro obiettivo degli sviluppatori di Maxis è quello di rendere SimCity accessibile, in tutti i sensi videoludici possibili. Per prima cosa si vuole rendere il gioco affrontabile anche dai neofiti del genere, che di certo in questi dieci anni non hanno potuto allenarsi con molti titoli se non City Life, Cities XL e Tropico. In effetti l’ultimo capitolo della serie, SimCity 4, offriva una sfida veramente ardua, soprattutto a causa della micro-gestione di molti aspetti della città e per coloro che si avvicinavano per la prima volta al genere non era certo una passeggiata. Ovviamente il nuovo SimCity non sarà banalizzato o eccessivamente semplificato, ma sarà studiato per proporre una curva di apprendimento proporzionata che possa accompagnare il giocatore verso le conoscenze più articolate ed avanzate del gioco. Gli sviluppatori ci tengono a precisare che quello che conta è la simulazione sottostante, ovvero quello che governa il gameplay, ad essere importante, poi il coperchio che ci si mette sopra conta limitatamente.SimCity sarà accessibile non solo per il livello di difficoltà, ma anche per i luoghi ed i dispositivi che potranno farlo girare. Nonostante durante l’annuncio sia stata citata solamente la versione PC è emerso che Electronic Arts ha intenzione di permettere l’utilizzo del gioco anche quando non si è al PC, forse attraverso il browser o con l’ausilio di dispositivi mobili come smartphone o tablet, ovviamente il gioco principale rimarrà esclusivamente quello installato sull’hard disk del vostro PC.Per permettere questo SimCity farà affidamento su un sistema di salvataggio cloud, che mantiene i salvataggi su server esterni e non soltanto sul nostro PC, in modo da poter accedere alle nostre partite salvate anche da dispositivi diversi collocati in differenti luoghi.


L’erba del vicino

Altre informazioni trapelate dalla GDC 2012 parlano di un comparto multiplayer per 16 giocatori presente in SimCity. Ovviamente non se ne sa nulla, lo stesso numero di giocatori non è ufficiale, ma ciò che è certo è che le città che costruiremo non saranno isolate.Se giocheremo in compagnia le città costruite dai nostri amici potranno collegarsi alla nostra, non soltanto per scambi commerciali, ma saranno in grado di influenzarsi a vicenda. Questo sistema non è ancora chiaro ma pare che le decisioni prese dai sindaci delle città a noi confinanti potranno avere effetti tangibili anche nelle nostre metropoli, causando diverse reazioni. L’esempio più semplice da fare è quello dell’inquinamento, un nostro vicino troppo legato alle industrie e con un traffico congestionato potrà causare non pochi problemi sanitari anche alla nostra città, di conseguenza ci ritroveremo a dover trattare e collaborare con i nostri vicini per evitare uno scontro tra cittadinanze.Un’ultima informazione che sicuramente farà piacere alla comunità di fan è che il motore Glassbox Engine è già predisposto per supportare le mod. Queste ultime hanno fatto la fortuna di SimCity 4, che è ancora giocato oggi proprio per i tanti contenuti realizzati dalla community; Maxis ha riconosciuto il fondamentale apporto dei modder che quindi potranno fin da subito sbizzarrirsi con il nuovo SimCity per conferirgli ancora più longevità di quella che sappiamo già sarà elevata.

Tropico 4 ( PC )L'ultimo capitolo della serie di city-builder tropicali con uno stile inconfondibile.
Cities XL 2012Versione rivista ed aggiornata del buon Cities XL del 2009.
SCHEDAGIOCO
Cover SimCity

SimCity

Scheda completa...
SimCity2012-03-13 09:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime-pc/simcity/Dopo dieci anni la carica di Sindaco torna a noi1020525VGNetwork.it