Motorstorm: Apocalypse [Hands-on]

Apocalypse: il vangelo apocrifo di Evolution Studios.
Scritto da Mail@ BlackDukeITAil 14 marzo 2011
Motorstorm: Apocalypse [Hands-on] Anteprima

Fa un po’ impressione parlare di un gioco ambientato alla “fine del mondo”, quando negli ultimi giorni ci arrivano spaventose immagini di morte e devastazione dal lontano (ma quanto mai così vicino) Giappone. Una tragedia per la quale noi tutti di VGN ci sentiamo in dovere, nel nostro piccolo, di esprimere la nostra vicinanza ad un paese che più di ogni altro ha plasmato, dato vita al mondo videoludico, ora preda di una catastrofe senza precedenti.

Motorstorm: Apocalypse è, come lascia benissimo intendere il nome, un titolo ambientato in una ipotetica apocalisse. Intere città che cadono a pezzi, strade distrutte, esplosioni e gente in fuga. Dopo i desertici esordi della serie, e i variegati ambienti di Pacific Rift, Motorstorm, saga di rally assolutamente arcade nata e cresciuta su PlayStation 3 giunge così al terzo episodio, cambiando di netto gli eventi che si svolgono attorno al giocatore.


Derapate in città!

Nella nostra breve prova, abbiamo potuto provare un unico livello, potendo scegliere unicamente tra supercar e superbike come veicolo. Con una così ristretta libertà di scelta è evidente come sia difficile farsi un’idea precisa di come sarà il titolo una volta arrivato sugli scaffali. Da quanto si evince dalla demo, pare proprio che lo spirito di Motorstorm sia sempre lo stesso, stavolta però arricchito da tutta una serie di eventi che accadono attorno al giocatore. Difatti la prima cosa che si nota, pad alla mano, è una maggiore dinamicità dell’azione. Dite addio agli statici scenari dei primi due Motorstorm. In Apocalypse tutto è in movimento: alcuni palazzi crollano, altri esplodono, altri ancora fanno entrambe le cose contemporaneamente. La pista, giro dopo giro, continua a modificarsi per improvvisi smottamenti; si aprono nuove vie e se ne chiudono altre, spesso senza alcun preavviso. Il tutto è realizzato con spettacolari slow-motion attivabili a discrezione del giocatore (se non si vuole perdere tempo si può benissimo continuare a correre mentre il mondo intero ci esplode affianco). Il risultato è quindi molto più adrenalinico e confuso dei precedenti capitoli della serie, avvicinandosi ora ancora di più a Burnout o Split/Second.

E proprio da quest’ultimo, l’ultima opera di Evolution Studios sembra aver preso tanto, soprattutto la “preacarietà” e continua variabilità degli ambienti. La differenza sta nel fatto che in Split/Second, la distruttibilità è affidata al giocatore, che può utilizzare a suo vantaggio gli eventi attorno a sé, mentre in Apocalypse è tutto affidato alla console, che può quindi sorprendere il giocatore e obbligarlo a prendere decisioni rapide in tempi altrettanto rapidi. Quello che però sembra mancare è una caratteristica tipica di Motorstorm da sempre, ovvero diversi terreni adatti a diversi tipi di vetture. Forse la pista presente nella demo non è la migliore sotto questo punto di vista, dato che non offre terreni particolari ma monotone alternanze di asfalto e sterrato. In questo modo, entrambe le classi di veicoli presenti si guidano tutto sommato allo stesso modo, perdendo quella strategicità nella scelta dei veicoli e dei percorsi presente in precedenza. Per un giudizio più completo dobbiamo però poter provare qualche altro tracciato.


Cattiveria forse eccessiva.

Apocalypse introduce anche qualche altra novità oltre all’ambientazione. Prima di tutto, l'aggiunta di una nuova telecamera, più vicina del solito e più mobile, garantisce una ancora maggiore spettacolarità dell’azione, a discapito forse della guidabilità dei veicoli. In più, è ora possibile selezionare diversi sistemi di controllo per cercare quello più adatto alle esigenze del giocatore, mentre è stata mantenuta la componente fuoco/acqua ad influenzare la velocità di ricarica e di consumo dell’immancabile turbo. Per i centauri più intrepidi è ora possibile divertirsi in spericolate acrobazie, degne del miglior Joe Danger.

Una novità tutta da ancora da valutare è l’introduzione di personaggi esterni alla corsa. Una città in fase di distruzione è, come clichè comanda, piena di bande di criminali pronti a sfruttare la confusione creatasi per…creare ancora più confusione. Così, non sarà raro incappare in persone appiedate in mezzo alla pista, armate o meno di molotov (e chissà che altro!), pronte per essere evitate/investite. Qui forse Evolution Studios ha rischiato un po’ troppo, e pur non vedendosi alcun sangue, ci si chiede “era veramente necessario?”. Gli eventuali benefici, sempre per quanto riguarda la variabilità, al gameplay devono ancora essere mostrati a dovere, ne siamo certi.

 


2012 in 3D.

Per quanto riguarda lo stile generale, tutto è rimasto pressoché invariato. E’ la nuova ambientazione a farla da padrone, con le sue spettacolari esplosioni e crolli. Il motore grafico non ci sembra particolarmente potenziato dall’ultimo Pacific Rift, segno che non si è voluto cercare il dettaglio grafico più minuto, ma ci si è concentrati sulla realizzazione di una maggiore varietà di elementi contemporaneamente presenti nella scena. Il risultato agli occhi è buono, anche se andando a cercare più nello specifico si nota qualche magagna qua e la. Aspettiamo di provare più tracciati per vedere dove gli sviluppatori si sono spinti con la fantasia. Quello che ci sembra per ora è sostanzialmente un racing game ambientato in una delle più classiche scene apocalittiche da 2012 (e anche l’omonimo film ci si avvicina parecchio). Ricordiamo però che Motorstorm Apocalypse è pensato anche per la visualizzazione in stereoscopia, per un effetto ancora più coinvolgente (sempre se possedete una TV 3D).


Il turbo è già caldo…

Motorstorm: Apocalypse è in uscita tra qualche giorno, e si preannuncia come un titolo assolutamente da tenere d’occhio, soprattutto per gli amanti degli arcade racing game, sperando che la componente off-road non sia stata eccessivamente sacrificata. La realtà la sapremo a breve. Nel frattempo, scaldiamo i motori: il festival è tornato!

Motorstorm Pacific RiftInizia a sentire il peso degli anni, ma è sempre divertente!
Split Second: Velocity ( PS3 )Apocalypse ha preso molto in prestito dal titolo Disney.
SCHEDAGIOCO
Cover Motorstorm: Apocalypse

Motorstorm: Apocalypse

Scheda completa...
Motorstorm: Apocalypse [Hands-on]2011-03-14 09:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime-playstation-3/motorstorm-apocalypse-hands-on/Apocalypse: il vangelo apocrifo di Evolution Studios.1020525VGNetwork.it