The Last of Us: Left Behind

Naughty Dog ci riporta nel mondo senza speranza di The Last Of Us
Scritto da Mailil 20 gennaio 2014
The Last of Us: Left Behind Anteprima

Dopo più di 6 mesi dall'uscita del gioco negli scaffali di tutto il mondo e dopo un'attesa fiduciosa ma scalpitante (per niente mitigata dal rilascio del primo contenuto multiplayer) finalmente Naughty Dog ha deciso di rompere gli indugi rivelando il tanto atteso dlc single player di quel The Last Of Us che di certo non ha bisogno di presentazioni, vincitore di oltre 200 premi come miglior gioco dell'anno 2013 (a cui aggiungiamo anche il nostro) ed esempio fulgido di vera opera d'arte videoludica. Il suddetto contenuto, intitolato Left Behind, era atteso entro la fine dell'anno stando a quanto promesso dalla stessa ND ma siamo certi che il ritardo di circa 2 mesi (l'uscita ufficiale è infatti fissata per il 14 febbraio 2014, San Valentino!!) sarà ben ripagato dalla qualità dello stesso. Allora procediamo ad illustrare ciò che ci aspetta nel nostro ritorno nel mondo cupo e in rovina di TLOU.


Il vero inizio della storia

La storia di Left Behind si colloca prima dell'avventura principale, quindi può essere considerato un prequel della campagna principale (escludendo ovviamente il prologo iniziale ambientato 20 anni prima) ed è incentrato sul personaggio di Ellie e sicuramente ci offrirà un nuovo punto di vista della storia e dell'ambientazione: Ellie non ha ancora incontrato Joel, non ha ancora vissuto il grande, emozionante e a volte terribile viaggio che attende i 2 protagonisti e vive al "sicuro" nella zona di quarantena di Boston dove assieme alla sua migliore amica Riley frequenta l'accademia militarizzata dove tutti i giovani vengono educati a sopravvivere in questo mondo allo sbando e nel giogo dell'infezione dei cordyceps. Ed è proprio il non aver ancora vissuto le esperienze drammatiche che accompagnano i protagonisti sin dall'inizio della storia principale a mettere sotto una luce diversa il personaggio e le vicende raccontate nell'imminente dlc, Ellie ha una visione del mondo diversa da quella che maturerà col susseguirsi degli eventi futuri, è più spensierata e magari speranzosa, per quanto possa esserlo una ragazzina che vive in un mondo in cui l'umanità si sta estinguendo (in tutti i sensi) e viene educata militarmente a sopravvivere invece che vivere.

La vicenda inizia con la sparizione di Riley, la quale da un giorno all'altro non si fa più vedere all'accademia suscitando la preoccupazione di Ellie, ma solo la sua, in quanto tutti gli altri sembrano non farci troppo caso perché non è raro che qualche ragazzino sparisca per sempre, magari spinto dalla curiosità di vedere il mondo fuori dalla "zona", restando vittima di un clicker o delle stesse spore fungine incautamente inalate durante l'esplorazione. Invece inaspettatamente, dopo ben 45 giorni, una notte, Riley improvvisamente riappare, facendo tra l'altro arrabbiare parecchio Ellie, fingendosi un'infetta svegliandola nel cuore della notte, simulando un'aggressione nei suoi confronti. Da qui partirà la nostra avventura: Riley ed Ellie partiranno ancora non si sa per dove alla ricerca di non si sa cosa. Le informazioni degli sviluppatori sono saggiamente rilasciate col contagocce per aumentare la curiosità, e ci riescono dannatamente bene, con teorie dei fan su cosa potrà accadere che si sprecano nei vari forum e siti dedicati, così come si hanno ben poche informazioni su come sarà strutturato il gameplay. La logica farebbe supporre un differente approccio ludico rispetto alla trama principale, in quanto Ellie ancora non dovrebbe avere dimestichezza con combattimenti, armi da fuoco, oggetti da raccogliere e combinare e via dicendo, quindi si pensa ad un possibile orientamento verso le dinamiche stealth per superare luoghi in cui sono presenti infetti o soldati, oppure un accento più marcato agli enigmi ambientali; insomma di possibilità ce ne sono per rendere l'esperienza più varia e originale possibile creando magari anche un diverso approccio emotivo. Infatti anche su questo aspetto c'è molta attesa per capire a livello narrativo ed emozionale che tipo di impronta i ragazzi di Naughty Dog vorranno lasciare a questa avventura, quali temi affronteranno nel descrivere il rapporto tra le due giovanissime protagoniste, e con quali toni: anche qui non c'è che l'imbarazzo della scelta perché il mondo vibrante e crudo creato dai talentuosi sviluppatori offre moltissime possibilità interpretative.

IFrame


Un'attesa ripagata in partenza

Non c'è dubbio che le premesse siano più che ottime (e ci mancherebbe altro visto il titolo di cui stiamo parlando), la scelta di ambientare il dlc prima della storia principale offre molti spunti narrativi e di gameplay in grado di offrire un'esperienza originale in grado di accontentare un po' tutti: l'attesa prolungata siamo quasi sicuri che sarà ben ripagata, non ci resta che aspettare il 14 febbraio, quando potremo mettere le mani su questa tanto attesa espansione, ricordando che sarà venduta sul Playstation Store al prezzo di 14,90€, ma sarà gratuita per tutti coloro che hanno acquistato il season pass disponibile fin dal lancio del gioco. Stay tuned!

L'aspettativa non può che essere massima, dato il gioco di cui parliamo: bello il multiplayer, ma è il single il cuore pulsante dell’esperienza, quindi ben venga questo dlc.”
ASPETTATIVA5/5
The Last of UsIl titolo principale è indubbiamente una delle esperienze più coinvolgenti dell'intero panorama videoludico di PS3!
Beyond: Due Anime ( PS3 )Altro "canto del cigno" di PS3, ed altro titolo dal forte impatto, soprattutto emotivo. D'altronde, quando si parla di Quantic Dream, l'esito appare scontato.
SCHEDAGIOCO
Cover The Last of Us: Left Behind

The Last of Us: Left Behind

Scheda completa...
The Last of Us: Left Behind2014-01-20 15:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime-playstation-3/the-last-of-us-left-behind/Naughty Dog ci riporta nel mondo senza speranza di The Last Of Us1020525VGNetwork.it