Warframe

Nuovo sbarco per Warframe
Scritto da il 22 novembre 2013
Warframe Anteprima

Come molti di voi sapranno, la formula Free-To-Play sta dilagando a vista d’occhio nel panorama videoludico, regalando ore di puro di divertimento ed anche momenti di stress assoluto. Questo perché molti titoli che all’apparenza sfoggiano lo stendardo “Gratis”, nascondono un’altra faccia, più antipatica, quella più malvagia, che induce i giocatori a pagare per comprare oggetti, armi, equipaggiamento, e tutto ciò che possa rendergli l’esperienza di gioco meno “gravosa”. Il tutto si riconduce ad una mera voglia di vittoria, alla frustrazione portata dalla perdita continua durante le sessioni online ed al continuo soprasso da parte degli altri giocatori più esperti. Non tutti i F2P sono così, ma la maggior parte sfrutta queste microtransizioni per guadagnare più soldi e, di conseguenza, i giocatori ne approfittano per potenziarsi, creando totale squilibrio nelle partite. Ultimamente, con l’uscita imminente di console di prossima generazione, ci sono stati degli accordi tramite i vari Publisher/case produttrici, che hanno incentivato gli sviluppatori di questi titoli a portare il proprio prodotto sulle proprie piattaforme. Playstation 4, in particolare, che ha adottato una politica più “liberale” nei confronti dei titoli indie, senza perciò nessun Publisher importante che li dovesse sostenere, alle spalle. Sono stati già annunciati un po’ di giochi in uscita su PS4 con questa formula, e di sicuro ne verranno rilasciati altri. Ma come saranno questi titoli sulle console in arrivo? Warframe, uno dei Free-To-Play che ha riscosso maggior successo su Computer, approderà sulla piattaforma Sony al Day1; dopo una presentazione all’E3 ed altre piccole info per stuzzicare l’appetito dei giocatori, l’hype è alle stelle e gli utenti non vedono l’ora di vedere il prodotto finale della trasposizione su Playstation di un gioco inizialmente solo per PC.


“Publisher, io non ti temo!”

Come spiegato dagli sviluppatori, il passaggio da PC a console è stato piuttosto semplice e davvero congeniale. Niente di più piacevole. Il team di sviluppo, Digital Extremes, che ha lavorato con l’Unreal Engine su titoli come Dark Sector, The Darkness II e il multiplayer di Bioshock II, si è trovato a proprio agio a lavorare per Sony. Come spiega Sinclair, Creative Director del gioco, la casa videoludica nipponica non ha richiesto necessariamente l’appoggio di un publisher per poter portare sul network della Playstation il proprio titolo. Si sono mostrati, al contrario, molto disponibili ed hanno fornito ai ragazzi di Warframe tutti i Dev-Kit possibili per portare il titolo sulla console in prossima uscita. Questa politica di lavoro ha permesso a questo gruppo di sviluppatori indie di sviluppare il proprio gioco tranquillamente, al contrario di Microsoft, a suo tempo, con Xbox 360, che necessitava necessariamente di un appoggio “importante”.


Un ottima piattaforma di…lavoro.

Il lavoro di compatibilità ha richiesto solamente 3-4 mesi, un tempo piuttosto ristretto che ha garantito la presenza di un titolo come questo allo Stand Sony all’ E3 di Los Angeles. Sinclair afferma, a nome di tutto il team, come lavorare con PS4 sia stato comodo ed affascinante: una macchina del genere, con ottime caratteristiche, ha garantito una fluidità ed una ottima fedeltà di riproduzione a schermo a 1080p, con un Frame Rate stabile a 60 FPS. Gli sviluppatori sono rimasti senza parole dal risultato strabiliante ottenuto dalla console. Il Gamepad, soprattutto, ha esterrefatto in quanto a comodità e libertà di personalizzazione dei comandi in fase di programmazione. Come molti sanno, in Warframe sono presenti vari poteri, da poter utilizzare contro i nemici o per difendere se stessi; su PS4, in particolare con il controller, queste abilità potranno essere attivate non con la pressione di un tasto, bensì tramite il Touch Screen presente. Come accennato precedentemente, Sony non richiedeva l’appoggio di un Publisher per lo sviluppo del proprio gioco sulla propria console, il che ha garantito una grande libertà di azione ai ragazzi di Digital Extremes e, soprattutto, lasciandogli in mano il gioco, ha evitato che qualcuno che comprasse le loro idee per poi cambiarle,costringendoli ad intraprendere strade differenti. Sotto il punto di vista della giocabilità, la versione PC e quella PS4 variano leggermente, in piccolezze che però sono sempre ben accette e molto piacevoli, come l’utilizzo del Touch Pad (ottimamente sfruttato) ed anche la possibilità di controllare alcune info giornaliere tramite un app, WarframeNexus; questa applicazione ci permetterà di messaggiare con i nostri compagni o tenere d’occhio le varie news importanti, nonostante ci si trovi a distanza dalla console. Si può utilizzare anche per visualizzare la partita in cooperativa con i propri compagni durante una sessione online.


Allargare gli orizzonti

Dal punto di vista grafico, il gioco non sembra essere cambiato, ed anche per quanto riguarda il gameplay vero e proprio non ci sono vere e proprie innovazioni, tranne gli aggiornamenti rilasciati per PC, che sono stati e verranno gradualmente aggiunti alle versioni console. Non si possono ancora fare paragoni, ovviamente, ma si attende la sua uscita per rilasciare un responso completo su questo titolo così atteso e così interessante. E per Xbox One? La console Microsoft vedrà mai approdare sulla propria piattaforma Warframe? “Questo dipende dalle politiche adottate dall’azienda americana nei confronti dei team di sviluppo Indie. Non lo escludiamo, ma tutto dipende dalle scelte prese da Microsoft” annuncia Sinclair, assolutamente aperto nei confronti di Xbox. Warframe, per giunta, sarà un esclusiva PS4, ma solamente per tre mesi, dopodiché non si hanno notizie e non resta che attendere anche delucidazione su questo punto.


Free-To-Play: non sempre un male.

Alla fine, Warframe, come altri Free-To-Play, sembra aver trovato uno sbocco sulla console Sony, proprio come annunciato precedentemente da quest’ultima, quando veniva portata in rilievo la notizia che la PS4 avrebbe favorito i giochi “Gratis” sulla propria piattaforma. Su PC il pupillo di Digital Extremes sembra aver colpito migliaia di giocatori. Non resta che attendere la sua uscita sulla console di nuova generazione targata Sony, agevolata nel suo debutto dall’essere tra i primi giochi di lancio della console. Oltretutto al Day1 sarà disponibile l’Ultimate Fan Pack, completamente gratis, che comprenderà la Skin per un’arma (creata appositamente simile alla PS4), 50 Platinum e 20'000 crediti; per richiederla bisogna andare sul PSN e richiedere l’apposito Pack, dopodiché verrà sarà disponibile con il download del gioco stesso. Purtroppo, però, non si sa ancora se questa opzione verrà resa disponibile anche sul mercato europeo, dal momento che, attualmente, è stato rilasciato esclusivamente in America. Siamo tutti ansiosi di provare questo titolo, contenti, almeno, di poterlo avere sulle console già dal primo giorno.

Per quanto possa sembrare identico alla versione PC, l’utilizzo di un nuovo sistema di controllo sembrano aumentare esponenzialmente l’Hype.
ASPETTATIVA4/5
Blacklight: Retribution ( PS4 )Stessa storia alle spalle, anch’esso attende il suo debutto sulla console nipponica Next-Gen.
Left 4 Dead 2 ( X360 )Per quanto la tematica sia totalmente sballata, il lavoro di squadra resta il punto di focalizzazione di questo gioco, così come lo era nel suo predecessore.
SCHEDAGIOCO
Cover Warframe

Warframe

  • data d'uscita: 30 novembre 2013
  • produttore: Digital Extremes
  • sviluppatore: Digital Extremes
  • Distributore: Sony Computer Entertainment Europe
  • Genere: Azione
  • Multiplayer: 1-4 giocatori Online e Coop.
  • Pegi: 18+
  • Sito di Warframe
Scheda completa...
Warframe2013-11-22 09:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime-playstation-4/warframe/Nuovo sbarco per Warframe1020525VGNetwork.it