Elminage Original

Dungeon crawlers alla riscossa!
Scritto da il 01 giugno 2013
Elminage Original Anteprima

A quanto pare, questo 2013 sarà, almeno nella sua seconda metà, l'anno dei dungeon crawlers. In prima persona, per giunta. Sul versante 3DS sono in arrivo Soul Hackers ed Etrian Odyssey IV: Legends of the Titan (ed è già stato annunciato un nuovo episodio!) grazie a NIS America, mentre su PSP avremo Class of Heroes 2 – negli USA, attualmente – ed Elminage Original, pubblicato negli States lo scorso Novembre da UFO Interactive Games. Il publisher europeo, invece, è Ghostlight, che ci ha già assicurato che la versione nostrana sarà sin da subito comprensiva delle migliorie apportate dalla recente patch all'inaccettabile traduzione originale. Non male, viste le lungaggini a cui è stata sottoposta la patch di Devil Survivor Overclocked fino a pochi giorni fa...


Elminage, chi è costui?!

Se la memoria non ci inganna, Elminage Original è il primo episodio della serie a ricevere una localizzazione, quindi non è strano che nessuno prima d'ora ne abbia mai sentito parlare. Tutto inizia nel 2008, quando Starfish-SD ultima i lavori su Elminage: Yami no Miko to Kamigami no Yubiwa, uscito prima su PlayStation 2 e poi, nello stesso anno, anche su Nintendo DS in edizione Remix. Da allora il brand si è espanso notevolmente, raggiungendo anche PSP e Nintendo 3DS. Elminage Original è proprio un remake del capostipite.

Per inquadrare il gioco, possiamo subito ribadire che si tratta di un dungeon crawler in prima persona con combattimenti a turni e incontri casuali; uno dei tanti epigoni di Wizardry, insomma. Come può accadere in questo genere, il livello di sfida non è bilanciatissimo, con occasionali picchi di difficoltà che potrebbero portare alla frustrazione, e magari anche alla necessità di fare un po' di grinding. Almeno si può salvare in ogni momento... Il design appare ispirato e sufficientamente vario, caratterizzandosi per le sue tinte fosche che strizzano l'occhio alla dark fantasy occidentale.


Gli Anelli del Potere

Il mondo di Elminage Original è la terra di Halodra Ille, protetta sin dall'alba dei tempi da sei anelli magici (da qui il titolo del paragrafo, omaggio all'opera di Tolkien, NdR), forgiati dagli dei per erigere una barriera contro i demoni, che altrimenti potrebbero spadroneggiare, a danno delle razze che abitano il continente. Tali manufatti sacri sono custoditi in una torre chiamata Dragon's Fang (che non ha senso tradurvi: il gioco sarà interamente in Inglese, quindi, uomo avvisato..., NdR), che dovrebbe tenerli lontano da sguardi indiscreti... almeno finché non arrivano delle sacerdotesse oscure, con l'intenzione di evocare il sommo re dei demoni. Dopo la distruzione del primo anello, gli altri cinque si disperdono per le lande di Halodra Ille, un po' come fossero Sfere del Drago; ovviamente il nostro compito è raccoglierli tutti e restaurare così la barriera, che è stata indebolita dall'attacco delle donnacce, diventando una specie di colabrodo.

La trama appare sin da subito stereotipata e, come nella maggior parte degli esponenti di questo antico genere, non riveste proprio un ruolo di primo piano, fungendo solo da “collante” tra un dungeon e il successivo. Succede in Etrian Odyssey, succede pure in Elminage, insomma. Ad ogni modo, i miglioramenti apportati alla traduzione potrebbero giovare un pochino alla godibilità delle vicende, anche se non ci metteremmo una mano sul fuoco.


A modo mio

Tra i punti di forza del titolo, oltre ad un battle system classico e ben studiato, c'è sicuramente l'elevato grado di personalizzazione nella creazione del proprio party: esso è formato da sei avventurieri, appartenenti a dodici razze e sedici classi diverse, con le varie mosse e abilità ad hoc assortite che si portano dietro. Chiaramente il numero di combinazioni possibili è elevatissimo, facendo due calcoli che lasciamo al vostro ingegno. Persino le icone possono essere personalizzate, selezionando le immagini dalla memory stick. Anche la propria playthrough risulta piuttosto libera, dal momento che sin da subito (o quasi) il mondo sarà a disposizione del giocatore, che potrà scegliere le side quest che più gli aggradano, in modo da accrescere il livello di fame e individuare così i vari anelli da recuperare.

Tutto questo, ovviamente, ha anche dei risvolti negativi, siccome il giocatore (specialmente se inesperto) potrebbe sentirsi spaesato, complice anche la vaghezza di alcune quest e i picchi di difficoltà cui abbiamo già accennato. Diciamo che c'è dell'old school in questo approccio, e non è detto che a tutti faccia impazzire,


Un'estate in prima persona

Annunciato pochi giorni fa da Ghostlight, Elminage Original sarà reso disponibile sul PlayStation Store europeo nel corso dell'estate, secondo una tempistica ben diversa rispetto a quella a cui ci ha abituati il non proprio celere publisher britannico. Al momento non è stata ancora confermata una versione retail, ma, se ci sarà, ci è stato assicurato che si tratterà di una Special Edition stampata in pochissime copie. Ben presto dovremmo avere notizie in merito, comunque, forse addirittura giovedì prossimo, giorno classico per gli update di Ghostlight. Ovviamente vi faremo sapere, nel caso in cui foste fra i dieci interessati italiani...

L'ultimo (?) gioco per PSP promette di darvi del filo da torcere, se gli darete una possibilità.
ASPETTATIVA3/5
Etrian OdysseyUno dei protagonisti di questo revival dei dungeon crawler in prima persona. Solo su Nintendo DS.
Demon's SoulsSe volete qualcosa di spietato, puntate sul gioco-rivelazione di From Software.
SCHEDAGIOCO
Cover Elminage Original

Elminage Original

Scheda completa...
Elminage Original2013-06-01 13:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime-sony-psp/elminage-original/Dungeon crawlers alla riscossa!1020525VGNetwork.it