Devil's Third [Hands-On multiplayer]

Acchiappa la gallina
Scritto da Mail@ FedeGiacoil 13 agosto 2015
Devil's Third [Hands-On multiplayer] Anteprima

Qualche tempo fa vi avevo raccontato quali erano state le mie impressioni su Devil's Third dopo aver finito la campagna single-player. Se vi eravate persi l'anteprima, potete recuperarla qui. In ogni caso, facendo un riassuntone, quello che davvero non andava era il pessimo framerate, unito ad un design perlopiù scialbo ed anonimo ed un gameplay, anch'esso, lontano dalla perfezione. Devil's Third, però, dovrebbe essere un titolo che fa della componente multiplayer il proprio piatto forte, per cui le sorti del gioco potrebbero risollevarsi una volta sbarcati online giusto? Andiamo a scoprirlo.


Navigare da soli

Ve lo dico, la mia esperienza online con Devil's Third non è iniziata bene, ma non perchè il gioco non fosse valido, quello ci ho messo un po' a scoprirlo, piuttosto perchè online non si trovava nessuno. Questo, in effetti, è già un primo grosso problema da tenere a mente. Ovviamente il titolo non è ancora uscito, per cui è comprensibile avere dei server abbastanza deserti, ma averli fatti region-locked non ha certamente aiutato. La mia prima ora online, infatti, è stata spesa a chiacchierare del più e del meno nella chatroom della lobby con l'unico altro giornalista presente, in attesa che arrivasse almeno un terzo giocatore per iniziare la partita. Quando è iniziata, però, non è stato tutto rose e fiori. Partiamo con quello che non funziona, il gunplay. Se in single-player la sensibilità pessima del mirino era un problema relativamente trascurabile data la staticità della maggior parte degli avversari armati, in multiplayer riuscire a mirare con precisione nemici che saltellano come cavallette è un'esperienza da incubo. Inizialmente, per fortuna, si può fare affidamento su un fucile d'addestramento che presenta un aiuto nella mira, ma poi dovrete fare i conti solamente con voi stessi e sarà quello il momento in cui voleranno le vere bestemmie. Comunque, parafrasando un famoso proverbio, non è tutto sterco quel che non luccica e fortunatamente anche Devil's Third ha i suoi lati positivi in multiplayer. Per prima cosa, il framerate è stabile! Incredibilmente, e non è cosa da poco, il gioco online risulta fluido e tutt'altra storia rispetto all'indecente "scattosità" della modalità in singolo. Per dovere di cronaca devo aggiungere che il massimo di giocatori in contemporanea che ho trovato sono stati 5, per cui in 16 le cose potrebbero peggiorare, ma si spera di no. Secondo punto a favore, ci sono un sacco di modalità, dalle più classiche e seriose tipo deatmatch singolo ed a squadre, alle più pazze come quelle che coinvolgono la raccolta di frutta o il recupero di galline, senza tralasciare la mia preferita, la modalità “Gladiatore”, ovvero uno scontro all'arma bianca dove le armi da fuoco non sono ammesse e così si bypassa il problema del gunplay prendendosi a mazzate ignoranti.


Clan per contorno

Se il succo è comunque sempre quello di uccidersi l'un l'altro, Devil's Third offre tanti contenuti di contorno. Prima di entrare in battaglia, infatti, sarà possibile fare visita a Marty, un vecchietto incazzato a capo di un'armeria nella quale sarà possibile spendere i crediti guadagnati in battaglia per comprare nuovi strumenti di morte. La armi sono moltissime e di diverse categorie, oltretutto personalizzabili utilizzando le uova d'oro. Queste uova d'oro sono sostanzialmente la valuta “premium” se così vogliamo chiamarla, ovvero sono acquistabili sull'e-shop usando soldi veri. Fortunatamente, però, è facile ricavarne a profusione terminando la campagna in singolo, sfruttando i bonus di login giornalieri o salendo di livello. Un altro aspetto importante del multiplayer sono i clan, in quanto gruppi di giocatori possono unirsi in gruppi e creare le proprie basi, gestirle e scontrarsi con gli altri clan per ottenere gloria e denaro. Questa è comunque una meccanica che non ho avuto modo di esplorare a fondo dati i pochi giocatori online.


Ridi che ti passa

Il multiplayer di Devil's Third, nel complesso, è piuttosto divertente, almeno se lo prendete nel modo giusto e ci giocate solamente per svago, senza alimentare troppo la vostra vena competitiva. Il gunplay è un casino e mirare precisamente è sostanzialmente impossibile, ma il design delle mappe invoglia a sfruttare la verticalità ed il passaggio fluido tra armi da fuoco ed armi bianche regala dei momenti piuttosto divertenti. Molte armi, soprattutto quelle esplosive ed alcuni shotgun, sono comunque assolutamente sbilanciate e da rivedere, però le molte modalità permettono di mettere una pezza anche a questo. Quello che decreterà il successo o la morte del gioco, comunque, sarà la community. Aspettarsi grandi vendite da Devil's Third è oggettivamente impossibile, anche perchè Nintendo non lo sta praticamente pubblicizzando ed anzi, sembra voglia tenerlo ben nascosto e farlo uscire in sordina, ma se in tutta Europa dovesse crearsi un piccolo zoccolo duro di appassionati, chissà che non esca qualcosa di divertente, soprattutto su Wii U che le alternative sono poche. Con queste due anteprime dovreste avere un quadro abbastanza chiaro della situazione, ma vedrò di riunire tutte le idee nella recensione oramai prossima, per cui continuate a seguirci e non perdetevela!

L'online di Devil's Third è sicuramente meglio del single player, ma manca di cura e precisione in molti aspetti
ASPETTATIVA3/5
SplatoonUna fonte infinita di divertimento online, sempre aggiornato.
Mario Kart 8Non si spara con i fucili, ma le battaglie sono molto agguerrite.
SCHEDAGIOCO
Cover Devil's Third

Devil's Third

Scheda completa...
Devil's Third [Hands-On multiplayer]2015-08-13 23:59:00http://www.vgnetwork.it/anteprime-wii-u/devil-s-third-hands-on-multiplayer-50378/Acchiappa la gallina1020525VGNetwork.it