[GamesCom 2012] Call of Duty: Black Ops II multiplayer

Svelato il multiplayer che sappiamo vi terrà attaccati alla console questo inverno
Scritto da Mail@ mattscannail 14 agosto 2012
[GamesCom 2012] Call of Duty: Black Ops II multiplayer Anteprima

Eccoci qui finalmente, a questa Gamescom 2012, kermesse che parte subito con il botto fatto da Call of Duty: Black Ops II. Appena arrivati nella città teutonica, veniamo letteralmente “rapiti” dai sempre gentilissimi rappresentanti di Activision e cacciati su un pullman, verso una meta misteriosa. Dopo qualche minuto di viaggio i mezzi vengono fermati in un luogo apparentemente insignificante e vuoto, il quale però nasconde – dietro un angolo – la bella location (che vedete nelle foto che corredano il pezzo) sede dell'evento dedicato al nuovo gioco Treyarch.

E sono proprio i pezzi grossi della software house americana a presentarci – in anteprima mondiale – quello che è il vero cuore pulsante di ogni Call of Duty che si rispetti: il multiplayer di Black Ops II.

A esattamente tre mesi di distanza dalla release del gioco per PlayStation 3, Xbox 360 e PC (ancora si discute se esista o meno in lavorazione una versione per Wii U, ma questa sera si è parlato esclusivamente di Xbox 360, perciò nessuna novità a riguardo ndr), dopo una lunga ed esauriente presentazione ci è stata data la chance di testare il gioco con le nostre mani, potendo provare diverse modalità e quattro mappe inedite, ambientate nell'anno 2025.


Create a Class

La prima – grossa – novità di Black Ops II la si nota prima di entrare in battaglia. In questo nuovo titolo si potrà, udite udite, creare da zero la propria classe personalizzata, non solo cambiando armi e perks, ma anche modificando proprio la struttura della classe stessa. Per esempio, non vi sentite di aver bisogno delle granate? Benissimo, basterà levarle dal vostro armamentario e sostituirle magari con un bell'accessorio fiammante per il vostro fucile a pompa; e se invece vi sentite in grado di battere tutti con l'arma secondaria? Allora sarà il caso di rinunciare all'arma primaria e magari investire nelle “Wildcards”, nuove abilità che vi permetteranno per esempio di portare con voi nuovi equipaggiamenti o potenziamenti. Il sistema si basa tutto sui punti e il suo nome è “Pick 10 System”: in pratica ogni oggetto, arma o abilità che assegnerete al vostro personaggio vi costerà un punto. Un fucile tattico, un punto. Una granata, un punto, un power-up, un punto e via discorrendo; quando avrete raggiunto quota dieci, avrete creato il vostro guerriero. Le possibilità sono tantissime, visto che si parla di circa un centinaio tra oggetti, armi e modificatori – tra i quali ci sono nuove aggiunte come uno scudo d'assalto portatile o mirini per la vista laser – tutti arrivati da un futuro non tanto distante.

Dopo aver messo a punto il nostro assetto da guerra, la schermata di presentazione della partita presenta anche l'opzione per modificare un altro dei cavalli da battaglia di CoD: le Kill Streaks, ossia quei power-up e oggetti che vengono resi disponibili ai giocatori in grado di inanellare uccisioni in fila.In Call of Duty: Black Ops II tuttavia in questo campo le cose cambieranno radicalmente, con l'avvento delle “Score Streaks”. La spiegazione è semplice: invece che contare solamente le uccisioni per il raggiungimento dei bonus, ora tutte le azioni che compiremo sul campo di battaglia aggiungeranno un determinato punteggio al nostro totale, il quale sbloccherà poi – a diversi livelli a seconda dell'efficacia – una serie di armi futuristiche che si metteranno al nostro servizio.

Oltre ai classici UAV, missili teleguidati e mute di cani (tutte rivisitate in chiave futuristica), Treyarch ha preparato una ventina di gadget e veicoli divertentissima e variegata: droni teleguidati, elicotteri senzienti, robot dotati di laser, quasi tutti sia controllabili in prima persona sia passibili di essere affidati all'AI del gioco. Un ricco arsenale che renderà tutti i match intriganti e imprevedibili.

Azione ad alta tensione!


Call of Duty ed eSports: un nuovo connubio

Ma non è finita qui con le innovazioni: oltre all'aggiunta di un nuovo match-making basato su classi di bravura, un sistema di medaglie simile a quello visto nella serie di Halo e nuove modalità, Treyarch e Activision stanno puntando molto nel presentarci questo nuovo Call of Duty come un vero e proprio sport, un eSport per la precisione.

Nel caso non siate familiari con il termine, con eSports intendiamo quei software – spesso shooter – che vengono usati nei campionati mondiali di videogames, dove grandi campioni si sfidano all'ultimo proiettile, mentre un commentatore fa la telecronaca in diretta dell'evento. Ancora queste competizioni non sono così celebri in Italia, ma Black Ops II si propone come il gioco che abbatterà le barriere e darà a tutti la possibilità di guardare, giocare o addirittura commentare in una partita di un vero eSports.

Nella versione finale del nuovo prodotto del team di Mark Lamia infatti, saranno incluse due nuove feature: il cosiddetto CODcast e il live streaming. Grazie alla seconda, come facile immaginare, si potrà giocare e trasmettere i propri match in rete, per farli vedere a tutto il mondo, mentre CODcast donerà ai giocatori interessati tutti gli strumenti dei telecronisti di eSports (picture in picture, visione dall'alto, statistiche, ecc) e lascerà all'utente la chance di poter commentare in diretta - per la fruizione del resto del mondo – alcune battaglie di Black Ops II. Ancora non abbiamo dettagli precisi per quanto riguarda queste sezioni del gioco, ma l'idea di poter vivere un videogame come questo come un vero e proprio sport, da guardare oltre che da giocare, ci stuzzica già.

E per il resto? Eh, il resto è vecchio e solito Call of Duty. Il gameplay è veloce e funziona, grafica e sonoro sono ai loro prevedibili livelli di buona fattura e siamo sicuri che le opzioni, modalità e adrenalina consuete saranno lì il 13 novembre quando ci porteremo a casa la nostra copia. Quello che abbiamo provato oggi comunque, magari per merito del Create a Class e dei gadget tecnologici (ne abbiamo provati di tutti i tipi) o del nuovo sistema di punteggi, ci ha convinto davvero tanto e potrebbe portare una ventata di aria fresca in quella che da molti è considerata una delle serie più stagnanti del mondo dei videogiochi.

C'è parecchia carne al fuoco: Treyarch non pare sedersi sugli allori.
ASPETTATIVA4/5
Call of Duty: Modern Warfare 3 ( X360 )Discusso ultimo capitolo della serie.
Medal of Honor: Warfighter ( X360 )Il principale rivale di Black Ops 2 questo autunno.
SCHEDAGIOCO
Cover Call of Duty: Black Ops II

Call of Duty: Black Ops II

Scheda completa...
[GamesCom 2012] Call of Duty: Black Ops II multiplayer2012-08-14 14:53:47http://www.vgnetwork.it/anteprime/-gamescom-2012-call-of-duty-black-ops-ii-multiplayer/Svelato il multiplayer che sappiamo vi terrà attaccati alla console questo inverno1020525VGNetwork.it