Cars 2: Il Videogioco [Hands-on]

Le macchine parlanti di Disney tornano su PC e console
Scritto da Mail@ M4rCuSil 17 giugno 2011
Cars 2: Il Videogioco [Hands-on] Anteprima

Solo due film Pixar nella storia hanno avuto dei seguiti: Toy Story (ben due) e Cars. Il seguito di quest’ultimo, un incrocio tra una spy story e una gara automobilistica, vedrà la luce il 22 giugno prossimo al cinema. Non poteva ovviamente mancare il gioco ispirato al film, in uscita su tutte le principali console. Siamo stati invitati nella sede milanese Disney per provare in anteprima Cars 2.


Scaldate i motori!

Partiamo subito con una premessa: il gioco prende pochi elementi dalla parte “spionistica” della storia e molti da quella automobilistica, questo per assicurare che si tratta di un gioco di corse e non un’avventura o un action (sebbene ci siano delle modalità slegate dal contesto del circuito). Questi elementi spionistici, com’è facilmente immaginabile, non sono nient’altro che armi e gadget utilizzabili durante la corsa contro i propri avversari. Com’è ormai abitudine nei giochi di questo tipo, tutto il gameplay di Cars 2 richiama il classico Mario Kart, se non fosse che qui i personaggi sono le macchine stesse. Abbiamo quindi percorsi molto colorati, macchine vivaci che dicono qualche battuta qua e là e i gadget sopra citati.Il gioco in sé funziona piuttosto bene se giocato in compagnia, meglio se in quattro. Ci viene lasciata la libertà di scegliere il numero di giri e di selezionare alcune opzioni legate alle armi distribuite sul percorso, giusto il minimo indispensabile. Il modello di guida è molto arcade, facile da padroneggiare anche dai giocatori più giovani. Al contrario, i giocatori più vecchiotti potrebbero trovarlo troppo facile e alla lunga noioso, ma certamente non rientrano nel target del gioco. Come accennato poco sopra, i vari personaggi diranno qualche frase di tanto in tanto, interagendo anche tra di loro con linee di testo studiate appositamente per ogni “coppia”. Fortunatamente la localizzazione sarà totale, quindi le auto parleranno anche nella nostra lingua.


Una Spy Story su strada

Oltre alla classica modalità gara, in Cars 2 saranno presenti diverse modalità a giocatore singolo e multiplayer. Nella carriera, denominata C.H.R.O.M.E., dovremo compiere determinate azioni all’interno delle gare per poter procedere. Il tutto ci ruberà non più di circa 7 ore. Il gioco ci offrirà poi diverse alternative. Una di queste sarà una sorta di destruction derby nel quale dovremo raccogliere ed utilizzare varie armi contro gli avversari per restare gli unici ancora in grado di muoversi nell’arena. Oppure potremo cimentarci nelle modalità Disgregatore (una sorta di cattura la bandiera) o Sopravvivenza, dove, grazie ai vari gadget, dovremo difenderci dalle ondate di auto che vorranno distruggerci. Se c’è aria di party potremo anche creare una speciale playlist di gare dove inserire le varie modalità nell’ordine preferito. D’obbligo, in questo caso, il multiplayer.Dal punto di vista tecnico, il gioco si presenta come un discreto esponente del genere. Il motore grafico non sfoggia effetti particolari ma non è nemmeno sotto la media. L’unico appunto che ci sentiamo di fare è sul frame rate ballerino che, in alcuni frangenti, perde colpi e rallenta un po’. Le piste (15 divise in 6 location differenti) sono tutte molto colorate e piene di elementi caricaturali, che ben si sposano con la natura del gioco. Il parco macchine di Cars 2 comprende quasi tutti i personaggi dei film, circa 30 sia del primo che del secondo, comprensivi di voci e movenze originali. Da questo punto di vista l’unica nota veramente negativa è che il dislivello tra i personaggi è troppo marcato. Per esempio Cricchetto non potrà mai gareggiare realmente con nessuna delle altre macchine, la sua lentezza è quasi disarmante. Se si sceglie uno di questi personaggi “minori” è giusto per sentirgli dire qualche battuta. Questo potrebbe tramutarsi in una scelta quasi obbligata delle solite vetture, se si vuole restare competitivi.


Per concludere

Il gioco è sicuramente indirizzato ad un pubblico giovane, alla ricerca di qualcosa di immediato e facile da giocare. Può divertire anche i più grandicelli, a patto di essere giocato in compagnia, altrimenti rischia di annoiare parecchio.Peccato per i personaggi “minori” che di fatto sono stati inseriti solo come contorno al tutto. Probabilmente divertiranno i più piccoli (almeno quelli che non hanno pretese di vittoria) con le loro frasi ad effetto.

DiRT 3 (PS3)Un gioco molto spettacolare, in grado di offrire il giusto bilanciamento tra realismo e accessibilità.
LEGO Disney Pirati dei Caraibi: Il Videogioco ( X360 )Altra recente produzione Disney ispirata ai LEGO e all'epopea cinematografica di Jack Sparrow.
SCHEDAGIOCO
Cover Cars 2: Il Videogioco

Cars 2: Il Videogioco

Scheda completa...
Cars 2: Il Videogioco [Hands-on]2011-06-17 14:14:03http://www.vgnetwork.it/anteprime/cars-2-il-videogioco-hands-on/Le macchine parlanti di Disney tornano su PC e console1020525VGNetwork.it