Grand Theft Auto V [Update]

Il nuovo capitolo del brand dei Rockstar mostra i muscoli!
Scritto da @ Dagheloril 14 novembre 2012
Grand Theft Auto V [Update] Anteprima

Nell’infinito cyberspazio video ludico ci sono una moltitudine di titoli che, fin dalla loro presentazione, sollevano questioni che nella maggior parte dei casi spaccano irrimediabilmente in due la schiera di fan del brand cui appartengono: un esempio palese è dato dalla serie Call of Duty, da anni ormai “contesa” tra Infinity Ward e Treyarch, due sviluppatori capaci di interpretare in maniera differente uno stesso brand, andando a sfornare titoli sì a cadenza annuale, ma che generalmente vanno a scontentare a fasi alterne una delle due “tifoserie”, pronte a gioire ad fasi altrettanto alterne per il nuovo titolo arrivato sul mercato.Certo, dividere una serie tra due diversi sviluppatori può risultare molto remunerativo nel breve termine, viste le maggiori vendite che porta il riuscire a piazzare ogni anno un nuovo titolo sugli scaffali, ma di certo a perderne è la continuità, narrativa o semplicemente di gameplay, che l’uno o l’altro sviluppatore, da solo, sarebbe riuscito a garantire: non è di questo avviso Rockstar Games, casa produttrice di indubbio spessore e, possiamo dire, madre dei free roaming game, che nell’ultimo decennio ha fatto affidamento solo ed esclusivamente sulla divisione Rockstar North per lo sviluppo della sua punta di diamante, quella serie che risponde al nome di Grand Theft Auto.Ad oltre tre anni di distanza dal predecessore, GTA IV, la serie si appresta a ritornare sugli schermi casalinghi con una carrellata di contenuti davvero impressionante, e si presenta in anteprima con immagini e filmati che renderanno difficile serrare nuovamente la mascella dopo la loro visione, ma procediamo con ordine!


Si, viaggiare…

Dopo un Red Dead Redemption che ha avuto la funzione di “palliativo in salsa western” per sopperire alla mancanza dell’immediata uscita di un nuovo capitolo della serie di videogiochi legata alle vicissitudini dei delinquenti targata Rockstar, il producer è tornato a fomentare l’appetito dei videogiocatori di tutto il mondo con tante interessanti dettagli riguardo quello che sarà la storyline ed i contenuti del quinto capitolo di GTA, con tanto di succulento filmato a corredare il tutto ed a stimolare con dovizia la salivazione della sterminata schiera di fan sparsa per il mondo.Come tutti ormai ben sapranno, la location scelta per fare da sfondo alle vicissitudini del titolo sarà Los Santos: ebbene sì, la stessa Los Santos che, nel 2004, riportò i giocatori indietro negli anni ’90 per rivivere la storia del buon CJ, protagonista indimenticato dell’immenso GTA: San Andreas, il capitolo che più di tutti ha lanciato il free roaming verso vette mai toccate prima. Ovviamente la città in questione – che, come si deduce dal nome, fa il verso alla città degli Angeli - non si riproporrà ovviamente identica a quella visitata in passato: dal momento che gli anni passano per tutti, anche Los Santos mostrerà cambiamenti radicali, con una crescita esponenziale che disorienterà coloro che hanno girovagato in lungo ed in largo per tutto il territorio di San Andreas. Innanzitutto saranno le mastodontiche dimensioni del mondo di gioco a saltare subito all’occhio, dal momento che l’intera mappa di questo GTA V corrisponderà alla stessa superficie occupata dai territori di Red Dead Redemption, di GTA San Andreas e GTA IV messi assieme! Un area tanto vasta è ovviamente inedita nel mondo dei videogiochi, e solo Rockstar Games poteva tentare di osare tanto, in virtù dell’esperienza maturata in passato: l’immensità dell’area di gioco consentirà dunque agli sviluppatori di inserire moltissime “aree tematiche” all’interno del loro prodotto, come può essere un suggestivo skyline cittadino, oppure un folto vigneto con contadini occupati nella raccolta dell’uva, oppure ancora una zona militare al centro del deserto, e tutte queste garantiranno indubbiamente un’infinità di risvolti interessanti a livello di mero gameplay, nonché un’affascinante vetrina su quella che, in fin dei conti, sono attività di vita quotidiana forse un po’ troppo bistrattate (o meglio, offuscate, ndr) nei precedenti titoli, impegnati a descrivere al meglio la microcriminalità.

Ecco uno dei tantissimi panorami che GTA V offrirà...

Per spostarsi all’interno delle immense lande che andranno a comporre GTA V si potrà ovviamente fare affidamento su una gran moltitudine di mezzi di trasporto, che spazieranno, come da canone della serie, dalle semplici BMX, utili per rapidi spostamenti all’interno degli stretti vicoletti del ghetto, alle ben più performanti vetture sportive, con le carrozzerie lucide pronte a sfrecciare per l’illuminato centro cittadino; non mancheranno poi gli immancabili elicotteri ed aerei (militari e civili) con cui coprire maggiori distanze nel minor tempo possibile, e risulteranno ovviamente indispensabili per un rapido “coast-2-coast” per completare qualche specifica missione che verrà assegnata agli utenti.Il sistema di guida, a detta degli sviluppatori, tornerà in questo nuovo capitolo decisamente migliorato, con un feedback migliorato delle vetture dettato da un aggiornamento dell’input dei comandi, che garantiranno una risposta più immediata dei veicoli anche ad alte velocità.


Tre personaggi in cerca d’autore

Dopo aver fatto un’ampia (nonpoteva essere altrimenti, vista la vastità del mondo di gioco, ndr) panoramica sulla location scelta per questa nuova iterazione del brand Grand Theft Auto, ci possiamo ora soffermare su chi sarà il protagonista del titolo.Novità annunciata proprio nei passati giorni dagli sviluppatori in una conferenza esclusiva è stata l’assenza di un protagonista. Niente paura, non vuol dire che bisognerà creare il proprio alter ego digitale oppure che non avremo un personaggio da controllare nel corso dell’avventura, al contrario: i protagonisti del nuovo titolo Rockstar questa volta saranno ben tre, e tutti con il proprio immancabile background che andrà ad influenzare il gameplay.Il primo dei tre baldi giovani è Michael, un ex rapinatore di banche che, sotto il programma di programma di protezione dei testimoni della FIB (l’FBI di GTA, ndr) si è ritirato dalla sua attività criminosa per poter trascorrere in pace il resto della sua vita con la sua famigliola; ovviamente, come recita il detto, “chi nasce tondo non muore quadrato”, ed ovviamente questo è il destino che tocca a Michael, pronto a ritornare in azione quando le cose si fanno troppo calme.Il secondo dei tre personaggi principali sarà Trevor, un ex pilota militare tossico dipendente, compagno di rapine di Michael, e che non ha mai abbandonato “l’attività”: il suo caratterino iracondo lo rende però un tipo poco raccomandabile, e siamo sicuri che ciò influenzerà in qualche maniera lo svolgersi di determinate missioni, magari quelle legate alle rapine che, indubbiamente, correderanno l’esperienza di gioco.Ultimo, ma non per questo meno importante, è Franklin, un giovane truffatore immischiato nel commercio di auto di lusso. Costui non avrà però nessun legame precedente con i primi due, quindi sarà sicuramente il plot a rendere possibile l’incontro.

Ecco qui un bel primo piano dei nostri "baldi giovani" assieme

I personaggi appena descritti andranno a far parte di un quadro organico, che li vedrà tutti impegnati in azioni più o meno criminose, e che saranno tutti istantaneamente selezionabili, tramite la semplice pressione di tasti, e che consentiranno quindi il passaggio dall’uno all’altro con velocità disarmante, andando quindi ad ampliare il ventaglio di offerte proposte dal gameplay: nel corso di una rapina in banca, ad esempio, si potrà controllare il personaggio impegnato a scassinare la serratura della cassaforte, e nel frattempo dare un’occhiata agli ostaggi, per evitare che qualcuno possa avere la possiblità di allertare le forse dell’ordine; una volta raggranellato il malloppo, si prenderà poi “possesso del corpo” del personaggio in attesa nella vettura, pronto a sgommare al momento opportuno per evitare di incappare in qualche “inopportuno” blocco stradale.


Prima il dovere, poi il piacere!

Non di sole rapine in banca e truffe vivono però i nostri beneamati protagonisti, che riusciranno a conciliare indubbiamente il dovere con la moltitudine di “piaceri” che la città (e la grana racimolata, ndr) sarà in grado di elargire generosamente. Tante attività saranno disponibili per i malviventi in pausa, e spazieranno dal tennis al golf, passando per lo Yoga (ci vuole un po’ di relax, tra una rapina e l’altra, ndr), con tantissime attività secondarie che dipenderanno dalle frequentazioni dei protagonisti: fondamentale come nel predecessore risulteranno quindi essere le ralazioni interpersonali con gli altri personaggi non giocanti, resterà da vedere a che livello giungeranno le interazioni, ma dubitiamo che i Rockstar non estrarranno dal cilindro qualche nuova e succulenta sorpresa.E, come nel predecessore, torneranno sullo schermo anche le missioni secondarie disponibili in giro per la città, dove personaggi apparentemente casuali avvicineranno i nostri per richiedere i più disparati servigi, rendendo così l’esplorazione ancor più importante rispetto alle passate edizioni, dove di certo non avevano un ruolo marginale.Interessante sarà poi la nuovissima componente strategico-manageriale implementata in questo GTA V: ai giocatori verrà data infatti la possibilità di gestire al meglio il proprio denaro, riciclandolo in diverse attività che consentiranno di guadagnare ulteriori quattrini, dando vita ad un circolo vizioso che trasformerà dei criminali in distinti imprenditori; una cosa simile fu provata già in passato in Scarface – un titolo che forse non molti ricorderanno – in cui l’alter ego digitale di Al Pacino aveva la possibilità di metter su un proprio impero criminale a suon di spaccio di droga e locali a luci rosse: non sarà ovviamente questo il caso del titolo dei Rockstar, ma non metteremmo la mano sul fuoco che qualche localino del genere non torni sugli schermi.


Ciak, si gira!

Per aumentare l’hype intorno alla propria produzione (non che ce ne sia poi bisogno, in fin dei conti, ndr), i Rockstar hanno pensato bene di preparare l’avvento sul loro sito ufficiale del nuovo trailer con uno “stressante” countdown, che scadeva alle 17:00 del 14 Novembre, al termine del quale il video diveniva finalmente disponibile sul loro sito: ne è valsa la pena? Noi ci esprimiamo con un sonoro SI!Il filmato in questione, che vi riproponiamo in queste pagine, presenta i tre personaggi di cui abbiamo parlato in precedenza, mostrandoli in tutto il loro “splendore”, immersi nel contesto che li circonderà per tutta la durata dell’esperienza confezionata dagli sviluppatori. Il trailer svela in tutta la sua potenza il motore grafico che, però, non sarà il RAGE che già abbiamo avuto modo di apprezzare in L.A. Noire, ma che renderà, così come il predecessore, al massimo nella mimica facciale e nell’atteggiamento del corpo durante una conversazione: molto naturale risulta poi il peregrinare degli innumerevoli pedoni che si incroceranno per strada, in una città che sembrerà non dormire mai, come testimonieranno anche gli innumerevoli veicoli che sfrecceranno sulle riproduzioni perfette delle Highway.Immancabili saranno poi le scene di tagli prettamente Hollywoodiano, e nel filmato in questione non ne mancano di certo svariati esempi, come testimoniano le immagini: si partirà dall’esplosione di una casa alle spalle di Trevor (i suoi atteggiamenti da schizoide lasciano ben poco spazio a qui pro quo, ndr), all’abbattimento di un elicottero da parte di un caccia militare, passando per inseguimenti in auto che nulla hanno da invidiare a quelli cinematografici di Vin Diesel e soci in Fast & Furious.

IFrame


Primavera 2013, here we come!

Sarà un’attesa indubbiamente dolente quella che dovranno sopportare i fan storici (e anche i giocatori occasionali, diciamocelo, ndr) del brand targato Rockstar: le immagini ed i video rilasciati in rete finora dagli sviluppatori non lasciano spazio a fraintendimenti, bollando fin da ora questo GTA V come titolo da tripla A. La primavera 2013 non è mai stata tanto lontana, e non ci resta dunque altro che aspettare qualche nuova rivelazione nelle prossime settimane, e soprattutto sperare che i Maya si sbagliavano, perché diciamocelo, nessuno vorrà perdersi questo nuovo capitolo di Grand Theft Auto per nessuna ragione al mondo!

Diamo "solo" il massimo dei voti perché non si può fare di più, dal momento che quanto visto finora non lascia spazio a dubbi: CAPOLAVORO!
ASPETTATIVA5/5
L.A. Noire ( PS3 )Investigazioni e Free Roaming a go-go nell'America di fine anni '40, dagli stessi produttori della serie.
Red Dead Redemption ( PS3 )Un GTA in salsa western, con un personaggio carismatico ed il solito carico di sparatorie!
SCHEDAGIOCO
Cover Grand Theft Auto V

Grand Theft Auto V

Scheda completa...
Grand Theft Auto V [Update]2012-11-14 18:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/grand-theft-auto-v-update/Il nuovo capitolo del brand dei Rockstar mostra i muscoli!1020525VGNetwork.it