LEGO Harry Potter : Anni 5-7

La sfida al male non finisce mai: anche nel mondo dei blocchetti colorati
Scritto da @ EdrianoCordarail 14 novembre 2011
LEGO Harry Potter : Anni 5-7 Anteprima

Dopo aver visto lo scorso anno l’apparizione della serie LEGO Harry Potter con il capitolo che raccontava le vicende narrate dal primo al quarto anno, ecco tornare sui lidi videoludici la conclusione dell’importante brand ideato dai ragazzi di Traveller’s Tales. In quel di Milano, e più precisamente nella nuova sede Warner Bros., con la partecipazione di Vince Grogan si è tenuta la presentazione di LEGO Harry Potter: Anni 5-7, il seguito già annunciato di Anni 1-4 e che ha dalla sua alcune novità sostanziali che potranno piacere o no al pubblico di videogiocatori. Sia chiaro, è presto per arrivare a conclusioni, ma presto capirete come questo nuovo episodio LEGO sia decisamente temerario e probabilmente un po’ troppo azzardato per essere indirizzato al target dei giovanissimi.


Gli anni della lotta contro Voldemort

Gli Anni 5-7 sono quelli in cui la scrittrice Rowling ha dato una decisa accelerata alla lotta tra i maghi di Hogwarts ed il signore del male Voldemort. Questo ha portato alla creazione di libri e capitoli cinematografici dai tratti più cupi rispetto i primi quattro episodi, toccando tematiche molto profonde che necessitano una certa capacità emotiva per essere comprese pienamente. Va comunque detto che, da ciò che abbiamo potuto vedere, le atmosfere in questo Anni 5-7 sono sì tetre e scure, ma gli sviluppatori hanno cercato di ironizzare (come è nel loro DNA) sulle situazioni più difficili che sarebbe stato complicato inserire in un contesto festoso quale è un titolo LEGO. Da questo punto di partenza, che vede il nuovo LEGO Harry Potter ricco di scontri epici tra il bene ed il male, sorge più che un dubbio sull’accostamento forzoso al quale ci troviamo di fronte e siamo proprio curiosi di avere tra le mani la versione finale del gioco perché solo in sede di recensione le nostre perplessità troveranno risposta. Tralasciando per un attimo questo intricato problema di fondo (lo so, è difficile dimenticarsene ma il gioco non è tutto qui ndr), Anni 5-7 propone alcune migliorie che i fan del maghetto e gli amanti dei giochi LEGO sicuramente apprezzeranno.


Nuove idee per il gameplay

Traveller’s Tales, dopo aver sviluppato innumerevoli titoli della serie LEGO, è arrivata al punto tale da mettersi in gioco in ogni occasione, proponendo novità che potrebbero piacere oppure no. In LEGO Harry Potter: Anni 5-7 le principali migliorie riguardano la diversità di azioni effettuabili dal videogiocatore, che vedono un aumento delle tipologie di enigmi insieme ad un numero maggiore di incantesimi effettuabili dai personaggi del gioco. Non solo questi aspetti sono migliorati, anche gli scontri hanno subito una rivisitazione ed a detta dell'Associate Producer, Vince Grogan, il loro numero è aumentato rispetto al primo capitolo. Tra le varie magie a disposizione dei maghetti di Hogwarts troviamo: Aguamenti, che permette di innaffiare piante e riempire serbatoi, Wingardium Leviosa, usato per far levitare oggetti nelle varie locations, Reducto, utile per distruggere mattoncini lego, Protego, che serve per proteggersi dagli attacchi negli scontri tra maghi e molte altre. Le magie sono davvero tante e diversificate, a tutto vantaggio del gameplay di gioco che di conseguenza vedrà una maggiore varietà dei puzzle e delle situazioni inserite dagli sviluppatori. Ecco che ci capiterà di spostare blocchi da un punto all’altro di una stanza, tagliuzzare i mattoncini rossi per ricavarne degli oggetti utili, far saltare le condutture dell’acqua creando una dinamite da dei pezzettini LEGO apparentemente innocui, interagire con i famosi quadri animati di Hogwarts con le risoluzioni dei puzzle ed addirittura scovare pezzi invisibili di LEGO grazie a dei particolari occhiali chiamati Spectrespecs, che per un attimo ci faranno sentire come Luna Lovegood.

Godric's Hollow: un posto triste


Di qui, di là… ma dove vado?

Aspetto da non sottovalutare e che il buon Vince ha più volte sottolineato è quello che tutte le principali zone di LEGO Harry Potter: Anni 5-7, ovverosia Hogwarts, Diagon Alley, Londra, la stazione di King’s Cross, saranno tutte connesse in qualche modo e si potrà letteralmente spostarsi da un punto all’altro semplicemente seguendo dei percorsi ben precisi. E’ un segnale di continuità dell’avventura, una sorta di grande rete tutta connessa che si discosta fortemente da ciò che siamo abituati nelle produzioni LEGO. Le situazioni narrate nel gioco, per esempio l’infatuazione di Ron per via di un filtro d’amore o ancora la morte di Silente, saranno tutte contraddistinte da uno spirito giocoso e leggero, pur raccontando tematiche piuttosto forti (da una parte il rischio di morte di Ron dopo l’avvelenamento dall’altra la dipartita di uno dei personaggi chiave della storia), con un preside in formato LEGO che si ritrova gambe all’aria incastrato nel terreno. E’ sicuramente più facile mostrare una situazione di questo genere a dei bambini piuttosto che un personaggio morto stecchito spiaccicato sul terreno. La storia raccontata vedrà anche un enorme susseguirsi di personaggi, si parla di circa 200 figure differenti, tutti con un compito ben preciso legato all’evolversi della trama. Questo porta inevitabilmente il pensiero alla cooperazione con un amico, da sempre fiore all’occhiello dei titoli LEGO, che pure in questo episodio non farà eccezione. Inoltre, ci è sembrata molto positiva l’introduzione dello splitscreen dinamicizzato, che permette di vedere su schermo due zone completamente differenti nelle quali i due giocatori in locale stanno agendo contemporaneamente (ciò tornerà utile in alcuni puzzle presenti).


Un’avventura ancora tutta da scoprire

Le tinte scure che stonano con il tipico spirito LEGO e le tante migliorie apportate al gameplay, sono due facce della stessa medaglia che si sbilancerà positivamente o negativamente a seconda di ciò che i Traveller’s Tales sono stati in grado di fare. Sarà per l’appunto interessante vedere l’intero pacchetto dal vivo, giocandolo a fondo e comprendendo per intero il concetto alla base del più cupo titolo LEGO della storia. Dalla presentazione si sono viste anche scene epiche, galvanizzanti, come il volo sul Tamigi a bordo delle scope volanti, sperando che esso non sia solo un fuoco di paglia ma una delle forti caratteristiche presente in LEGO Harry Potter: Anni 5-7. Non ci resta che attendere il prossimo 18 Novembre quando su tutte le principali piattaforme tornerà il mago più famoso al mondo (con buona pace di Mago Merlino).

LEGO Harry Potter: Years 1-4 ( X360 )Il primo prodotto Traveller’s Tales sulle avventure della scrittrice Rowling, caratterizzato da scene giocose e colorate, capaci di ammaliare sia grande che piccoli.
LEGO Star Wars: The Complete Saga ( X360 )La serie di avventure LEGO partì da quel grande brand che è Guerre Stellari e da lì bisognerebbe partire per conoscere quella magia che gli sviluppatori riescono ad infilare in una manciata di blocchetti LEGO virtuali.
SCHEDAGIOCO
Cover LEGO Harry Potter: Anni 5-7

LEGO Harry Potter: Anni 5-7

Scheda completa...
LEGO Harry Potter : Anni 5-72011-11-14 15:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/lego-harry-potter-anni-5-7/La sfida al male non finisce mai: anche nel mondo dei blocchetti colorati1020525VGNetwork.it