Metal Gear Solid: Rising

Lightning Bolt Action: un nuovo MGS per un nuovo Raiden.
Scritto da Mail@ BlackDukeITAil 05 luglio 2010
Metal Gear Solid: Rising Anteprima

Il gioco in questione si merita il “titolo” di “Metal Gear Solid”? Questa è una delle prime domande che un giocatore “storico” della saga come il sottoscritto si è posto, venendo a scoprire che questo Rising è, per quanto visto finora, un action.Dove è finito il gameplay puramente stealth che ha reso famosa la saga? Dove sono le scatole di cartone, le riviste osè da piazzare per distrarre le guardie, i “toc toc” sui muri, le armi ai tranquillanti e il CQC?In sostanza, sembra che il gameplay da guardie e ladri si sia un tantino capovolto: non più un soldato disarmato, solo e circondato da telecamere e soldati, da far fuori con astuzia più che con la forza, ma un potente uomo-cyborg, ninja implacabile, armato di katana, scosse elettriche, esoscheletro meccanico, salti acrobatici e chissà cos’altro.Merita di far parte della serie principale, o dovrebbe essere solamente uno spin-off? Probabilmente è ancora troppo presto per dirlo.


L’ascesa di Raiden.

Già il titolo dice tutto: addio Tactical Espionage Action, pochi preamboli. In Rising si combatte, si taglia tutto e tutti, con pochi patemi d’animo. Come tutti ben saprete, il protagonista di questo nuovo MGS, per la prima volta da subito multipiattaforma, è Raiden, l’effemminato ragazzino-soldato di Sons of Liberty poi diventato super-ninja-depresso-spara-fulmini in Guns of the Patriots.A parte questa introduzione volutamente ironica, Raiden è un personaggio assolutamente profondo, nonché uno dei migliori mai concepiti da Kojima stesso. Criticato da chi non aveva capito alla perfezione il ruolo svolto dal biondino in Sons of Liberty, la “rinascita” di Raiden nel quarto capitolo è stata una mossa voluta da Kojima stesso proprio per dargli più risalto, più spessore, agli occhi dei più. Ma Raiden, sostanzialmente, non è cambiato dal secondo episodio, o almeno non più di tanto. E’ maturato, ha trovato la sua ragione per continuare a combattere, ma la raggiungerà solo alla fine – strappalacrime – di MGS4.

Rising gioca, anzi, giocherà un ruolo di primo piano nello sviluppo del “personaggio” Raiden, essendo ambientato tra SoL e GotP. Abbiamo visto Raiden “prima”; abbiamo visto (solo gli utenti PS3 a dir la verità) Raiden “dopo”. Ma in mezzo cosa è successo? Perché il biondino con poco carattere è diventato un Gray Fox del futuro, capace di affettare Gekko con la sua katana e di fermare intere navi con la forza delle braccia (per non parlare dei mistici poteri ottenuti alla fine dei MGS4)? Qual è stato il motivo, concluso “l’incidente” Big Shell, che lo ha spinto a continuare a combattere? Che effetto hanno avuto le parole di Solid Snake alla fine di SoL?E’ per tutti questi motivi (e per tanti altri non citati) che Rising va considerato un episodio di straordinaria importanza nella comprensione del personaggio nella sua totalità, almeno quanto Guns of the Patriots ha fatto per Snake.Ma Kojima, sapendo che questo Rising verrà giocato anche da chi non ha una gran conoscenza della saga, dato che non ha potuto giocare la totalità dei titoli (mi riferisco agli utenti Pc ed Xbox, ovviamente) tenterà nuovamente di imporre un intreccio narrativo complesso e profondo, oppure si “piegherà” ai voleri del grande pubblico, regalandoci semplicemente l’ennesimo protagonista armato di spada con unica motivazione la sete di sangue?Ovviamente crediamo e speriamo di no. Sarebbe un passo indietro di proporzioni colossali: da sempre Kojima è riuscito a creare qualcosa più che un semplice avatar, e speriamo che anche questa volta sia così, dato che le potenzialità ci sono tutte.Certo che, vedere un Raiden incredibilmente “infighettato” nella sua armatura meccanica, e con un occhio rosso-bionico (cosa che non ha mai avuto in MGS2) nell’unico trailer di Rising rilasciato finora, ci mette un certo timore.


Zan-Datsu.

Come già detto sopra, il gameplay di questo nuovo MGS è decisamente cambiato, almeno per quanto visto finora. Sostanzialmente è un action. Un action dominato da un solo verbo: tagliare. Tagliare a volontà, più precisamente. La katana di Raiden, per ora unica arma mostrata, ha la capacità di affettare praticamente qualsiasi cosa, dai – malcapitati – nemici, a macchine e interi porticati. Oltre ovviamente ai cocomeri, ma quelli anche noi comuni mortali li riusciamo a tagliare, con un po’ di lavoro. Dal poco che si è potuto evincere dall’unico trailer rilasciato, il gameplay è tranquillamente comparabile ad un Ninja Gaiden o God of War del caso, con sequele di combo da concatenare per sconfiggere tutti i nemici, piuttosto indifesi contro i potenti attacchi del ninja-cyborg. Faranno sicuramente la loro comparsa avversari più temibili, come una specie di soldato-macchina che ricorda come stile l’unità “Beauty&Beast” di GotP, ma finora i semplici militari delle PMC (private military corporations, praticamente unità di mercenari) sono sembrati più carne da macello che altro.

Come se non bastasse la taglientissima (forse pure troppo) lama giapponese o l’agilità esasperata del biondino, a tutta la formula si aggiunge anche una specie di slow-motion nel quale è il giocatore stesso a decidere il “piano di taglio” del malcapitato avversario. Il motore fisico del gioco dovrà quindi gestire non solo personaggi “interi”, ma anche ridotti in diversi pezzi. Non a caso, è stato confermato che si è reso necessario, nello sviluppo, andare anche a modellare le parti interne dei nemici, per non lasciare semplicemente del “nero” poco apprezzabile. Riceverà il supporto del Playstation Move/Kinect? Per ora sembra di no, ma sarebbe un’aggiunta davvero interessante. Purtroppo però, data la cruda violenza dell’azione, è probabile che non ci saranno copiosi schizzi di sangue.Oltre ad affettare allegramente gli avversari, Raiden dovrà anche cercare delle specie di colonne vertebrali-robotiche dai quali può assorbire energia e ricaricare i propri poteri. Con tutta probabilità sarà legato al già citato slow-motion, attivabile solamente con un buon livello di energia.Ma quali altre armi potrà utilizzare il nostro eroe? Sarà possibile eseguire acrobazie e usare la katana con i piedi, come MGS4 insegna? Aspettiamo notizie.

Gli sviluppatori hanno confermato che saranno presenti sezioni stealth, sviluppate appositamente per venire incontro alla incredibile agilità del protagonista. Se non vediamo non crediamo, quindi aspettiamo prima di azzardare ipotesi.Dal punto di vista tecnico, il gioco, per quanto poco mostrato finora, sembra su un ottimo livello, superiore a MGS4. In particolare, il motore fisico dovrà essere in grado di gestire tutta la distruzione provocata da Raiden senza tanti intoppi. Lo stile richiama più quello polveroso e sporco del quarto episodio, anche se, essendo ambientato tra Sons of Liberty e Guns of the Patriots, ci aspettiamo una buona varietà di ambientazioni.


Un nuovo Raiden, un nuovo MGS, un nuovo lead designer.

Kojima è da tempo che vuole uscire dallo sviluppo della saga, lasciandosi però dietro un team capace di creare buoni prodotti. E così, l’amato sviluppatore giapponese lascia spazio a Mineshi Kimura nel ruolo di lead-designer, rimanendo unicamente come produttore. Riuscirà il team nell’ardua impresa di stravolgere completamente la serie, e allo stesso tempo mantenerla agli alti livelli cui è solita? Il vero spessore di Raiden verrà finalmente fuori?Noi ci contiamo, e le nostre aspettative non possono essere che altissime.

Nota bene: la presente anteprima si riferisce al primo stadio di sviluppo del titolo, quel Metal Gear Solid: Rising che doveva essere uno spin-off legato alla serie principale. Vi ricordiamo che attualmente il titolo ha preso una via differente, andando a chiamarsi Metal Gear Rising: Revengeance, di ispirazione puramente Action.

Metal Gear Solid 4: Guns of The PatriotsTitolo assolutamente immancabile. Perfetta conclusione della saga.
Ninja Gaiden Sigma 2Altro ninja, altro action, altre tonnellate di sangue. Da provare.
SCHEDAGIOCO
Cover Metal Gear Rising: Revengeance

Metal Gear Rising: Revengeance

Scheda completa...
Metal Gear Solid: Rising2010-07-05 10:29:47http://www.vgnetwork.it/anteprime/metal-gear-solid-rising/Lightning Bolt Action: un nuovo MGS per un nuovo Raiden.1020525VGNetwork.it