Monster Hunter 3: Ultimate [Hands-on]

La stagione di caccia riaprirà a breve Scritto da Mail@TheSad5torkil 01 Marzo 2013
Monster Hunter 3: Ultimate [Hands-on] Anteprima

A poco meno di un mese dalla release date ufficiale, Capcom e Nintendo hanno reso disponibili sullo store dedicato al 3DS e al Wii U le demo dell'atteso Monster Hunter 3: Ultimate. Nonostante si tratti di una versione riveduta e corretta del capolavoro uscito su Wii qualche anno fa, essa costituisce una ghiotta chance per i profani di una delle serie più vendute di tutto il mondo. La saga di Monster Hunter, nonostante la sua vocazione per l'action, è dotata di una certa profondità grazie all'implementazione di numerose componenti da RPG e il risultato è uno degli action RPG più articolati e longevi presenti sul panorama videoludico.La demo, nonostante proponga soltanto due missioni con il livello di difficoltà ripartito tra facile e difficile, offre una buona panoramica di quello che i giocatore si troverà davanti grazie a ben 12 tipi diversi di cacciatori tra cui scegliere, ognuno con la sua tipologia di armi e il proprio stile di combattimento. Si va dal binomio spada e scudo a spadoni enormi, asce, martelli, lame e balestre. Ogni tipo di arma influisce pesantemente sullo stile di combattimento che il giocatore dovrà utilizzare durante le missioni. Ogni arma avrà poi delle statistiche relative alla qualità della stessa e al suo grado di usura, obbligando il giocatore a metterle a posto se vuole infliggere il massimo del danno. Altri elementi che caratterizzano l'azione di gioco sono le due barre della salute e della stamina, necessaria quest'ultima per scattare o schivare gli attacchi nemici.


Crafting per tutti

Ogni cacciatore, in base al proprio equipaggiamento, presenta caratteristiche uniche relative principalmente alla sua forza e alla sua agilità. E' necessario provare e smanettare un po' con i numerosissimi item presenti in Monster Hunter 3: Ultimate prima di trovare lo stile più congeniale al giocatore. A ciò si aggiunge il fatto che alcuni tipi di mostri, soprattutto quelli più grossi, richiederanno approcci specifici e abilità di combattimento differenti, spingendo il giocatore a provare nuovi item in grado di garantire ad esempio maggiore rapidità in luogo della forza fisica. Questo aspetto, assolutamente primario all'interno delle meccaniche della saga, manca completamente all'interno di questa demo, incentrata soprattutto sull'azione e sul combattimento.


 

World Map

 La mappa di gioco è ampia e divisa in varie microzone, ognuna con la propria fauna e flora. Gli ambienti di gioco, per quanto abbiamo potuto vedere, spiccano più per la direzione artistica che per il level design, fin troppo monocorde. Ad ogni modo, parliamo solo di una parte di quello che il titolo ha in serbo per il giocatore ed ogni giudizio definitivo è rimandato in sede di recensione. Assente nella demo anche la gilda, cittadina popolata dove ricevere missioni, parlare con gli abitanti e smerciare tutti i tipi di oggetti che il giocatore raccoglie sulla mappa di gioco. Sono presenti invece Cha-Cha e Kayanba, due piccoli Shakalaka alleati del cacciatore che non lesineranno di dare una mano nelle situazioni più pericolose e concitate.


Control System

Il sistema di controllo è ovviamente molto diverso tra le due versioni. Il Gamepad del Wii U garantisce maggiore precisione grazie alla presenza del doppio stick, uno deputato al controllo del cacciatore mentre l'altro a muovere la telecamera, mentre il resto è gestito dai tasti ordinari e dal touchscreen, nel quale è possibile visionare con più dettaglio una porzione della mappa in cui ci troviamo e utilizzare in modo generico tutti i menù. Su 3DS è necessario fare un po' di pratica per prendere confidenza con il sistema di controllo, nella demo privo del supporto al Circle Pad Pro, soprattutto per quanto riguarda la gestione della telecamera. Tramite il dorsale L la si può piazzare immediatamente dietro le spalle del cacciatore, altrimenti può essere modificata dalla croce direzionale o dal touchscreen stesso. I problemi maggiori si presentano durante le sessioni di caccia marine, durante le quali l'assenza di uno stick analogico si fa sentire soprattutto in relazione alla telecamera, ma confidiamo che l'utilizzo del Circle Pad Pro possa risolvere questi piccoli difetti.


 

Doppia versione

 Per quanto riguarda la doppia versione in arrivo tra poco meno di un mese, le differenze riguardano soltanto l'hardware mentre tutto il resto è identico. La risoluzione video in HD migliora ogni aspetto del comparto visivo ammirato su Wii e questo aspetto è la principale novità rispetto al terzo episodio. Certamente il Gamepad del Wii U viene sfruttato bene ma in questa direzione si poteva fare di più, dato che presenta praticamente la stessa interfaccia del touchscreen del 3DS. Punto immenso a favore della versione Wii U è costituito dal pieno supporto, tramite Nintendo Network, alla modalità cooperativa online. La decisione di inserire solo il wireless locale nella versione per 3DS appare fuori luogo sia perché le modalità online funzionano bene anche su 3DS, sia perché il senso di cooperazione è molto importante nelle meccaniche di Monster Hunter. Il motivo dietro questa scelta risiede forse nella volontà di Capcom di non farsi concorrenza da sola, in ambito online, con Monster Hunter 4 in arrivo in Giappone esclusivamente su 3DS durante il periodo estivo.

In definitiva, se da un lato chi ha già giocato Monster Hunter Tri su Wii difficilmente troverà nuovi stimoli per iniziare ex novo l'avventura, dall'altro chi non lo ha potuto fare a suo tempo ha davanti un'occasione unica come quella di scegliere addirittura l'hardware preferito su cui poterlo giocare. La demo, monca di tutti gli aspetti interattivi della gilda, presenta solo parzialmente tutte le meccaniche che Monster Hunter 3: Ultimate ha da offrire, pertanto il giudizio definitivo non lo potremo avere prima della release date PAL fissata per il prossimo 22 Marzo. I cacciatori di mostri sono avvisati, la stagione di caccia riaprirà a brevissimo.

Il ritorno di un capolavoro, vi basterà scegliere la vostra console Nintendo preferita.
ASPETTATIVA4/5
Monster Hunter Tri (3)Il capitolo originale resta superlativo.
Heroes of RuinProfondamente diverso, ma parliamo sempre di action in terza persona.
SCHEDAGIOCO
Cover Monster Hunter 3: Ultimate

Monster Hunter 3: Ultimate

Scheda completa...