Persona 5 [First Look]

Let Us Start The Game
Scritto da Mail@ mattscannail 21 febbraio 2015
Persona 5 [First Look] Anteprima

Persona è una strana bestia, proprio strana. Un JRPG dungeon-crawler a turni di stampo abbastanza classico mescolato con elementi da life-sim, nel quale si vivono le avventure di un gruppo di liceali amanti del mistero. Nato come spin-off della serie Shin Megami Tensei, ormai Persona ha raggiunto e superato il “cugino” in quanto a popolarità, certamente in Occidente, dove questo particolare “mappazzone” videoludico ha trovato un forse insperato successo. A contribuire in maniera decisiva a questa diffusione del brand è stato senza dubbio Shin Megami Tensei: Persona 4, uscito nel 2008 su PS2 e poi riproposto nel 2012 su Playstation Vita, in versione riveduta, ampliata e corretta (Golden). Il mix di personaggi, storia e gameplay di Persona 4 ha fatto proseliti (incluso il sottoscritto) in giro per il mondo, tanto da meritare una sequela di progetti paralleli, tra i videogames (Persona Q, il fighter Persona 4 Arena, il prossimo rhythm game  Persona 4 Dancing All Night), l'animazione (le due serie di P4 Animation), il cinema e il teatro in terra nipponica. Un vero fenomeno di culto, che Atlus spera, dopo 7 anni, di ripetere o addirittura migliorare, pubblicando in questo 2015 l'attesissimo Persona 5. Fino a qualche giorno fa, le info sul titolo erano arrivate con il contagocce. Svelato al grande pubblico per la prima volta lo scorso novembre con un misterioso teaser, il nuovo episodio di Persona ha presenziato anche al Playstation Experience di dicembre, occasione nella quale è stato annunciato – assieme alla confermata versione PS3 – il suo arrivo su Playstation 4. Abbiamo dovuto tuttavia attendere per avere il nostro primo vero look a gameplay & personaggi del gioco, presso il recente concerto Persona Super Live


Stile da vendere

La notizia era nell'aria. Pensavamo di essere preparati, pensavamo di essere pronti ad assistere a tre minuti circa di esposizione a Persona 5, nonostante i livelli di hype assolutamente fuori scala. E invece avevamo sottovalutato l'epicità e lo stile usciti dal primo trailer del gioco diretto da Katsura Hashino, realizzato con un motore grafico inedito sviluppato in-house da Atlus e condito dalle musiche del maestro Shoji Meguro, già al lavoro su alcune delle magistrali OST della serie. Dopo meno di 180” infatti siamo già stati conquistati, rapiti e innamorati di Persona 5. C'è tanta carne al fuoco di cui parlare, ma senza dubbio non possiamo che non iniziare dal setting e dallo stile, al solito davvero ispirato. Il titolo si ambienterà principalmente a Tokyo, a partire dal celebre quartiere di Shibuya e ci vedrà impersonare – ancora una volta – uno studente liceale appena trasferitosi in città. Rispetto alla Inaba di P4G, sarà interessante vedere come le meccaniche di esplorazione della serie si legheranno alla location urbana: l'esempio più calzante è quello dell'affollatissima scena che vede il nostro occhialuto alter-ego in metropolitana.Ulteriori dettagli sono emersi in questi ultimi giorni: il nostro eroe si trasferirà in una caffetteria gestita da amici di famiglia, un luogo tanto simile a quello dove si ritrovavano i protagonisti di Catherine. Combattendo con qualche fantasma del suo passato, farà la conoscenza con coetanei come la bionda e trecciuta Anzu e una sorta di Naruto chiamato Ryuji. Nel party ci sarà anche un gatto mutaforma, il quale siamo sicuri diventerà il Teddie della situazione (freddure feline in arrivo! ndr). Queste nuove amicizie non porteranno a nulla di buono: dal trailer e dalle informazioni rilasciate finora, pare che il gruppetto si darà alla macchia quasi da subito, contrastando il male in stile Arsenio Lupin (la Persona del protagonista si chiamerà infatti Arséne...). Siamo molto curiosi di vedere come una tematica “adulta” quale il furto – seppur gentiluomo – si rifletterà sulla storia, spesso dai toni molto scanzonati, di Persona 5.


“Ssssspumeggianteee”

Certamente, stante la fiducia in Atlus nel regalarci un setting convincente, la grande curiosità dei fan della serie stava nel vedere per la prima volta in azione il nuovo motore grafico e scoprire se la sezione JRPG del titolo potesse aver subito innovazioni. In effetti, grafica e dungeon-crawling erano probabilmente gli elementi più nella norma di Persona 4, il quale di “nella norma” aveva davvero poco. Per quanto riguarda il nuovo look, Persona non è mai stato così bello. Seguendo la scia del già ottimo Catherine, lo stile “cartoony” della serie si adatta perfettamente alla nuova tecnologia, la quale ovviamente esordirà su PS4; i colori, le animazioni, lo stile: tutto fa gridare al capolavoro già da adesso. Spostando invece l'attenzione sul gameplay, questa volta le Persona (manifestazioni fisiche della mente dei personaggi di ispirazione junghiana e usati in combattimento) non saranno attivate tramite i tarocchi come in Persona 4, ma piuttosto tramite misteriose maschere da ladro gentiluomo. Gli ultimi secondi del trailer lasciano poi il dubbio: combatteranno di nuovo al nostro fianco o saranno addirittura i PG a trasformarsi direttamente in esse indossando le maschere? Ci vorrà ancora qualche mese per scoprire se potremo diventare dei Jim Carrey di The Mask in erba.


Vecchio nuovo Persona

Sebbene le battaglie e la gestione delle Persona stesse siano state trattate solo marginalmente nel trailer, abbiamo potuto dare più di un'occhiata almeno ad uno dei nuovi dungeon. Persona 4 vantava una manciata di livelli da esplorare, tutti generati automaticamente, ogni volta differenti, i quali in fondo erano anche il settore più noioso e ripetitivo del prodotto Atlus. Dalle prime immagini di Persona 5 la struttura sembra tuttavia mutata. In una sezione tanto simile al primo concept di Final Fantasy XV, apprendiamo dell'esistenza di una nuova meccanica, un cover system stile Gears of War...chissà a cosa servirà, saranno introdotte delle fasi stealth per caso? Oltretutto – come si può immaginare dal design del dungeon in questione – non si tratta di un livello creato proceduralmente, ma di un vero e proprio livello da classico JRPG. Non sappiamo ancora se questa innovazione abbastanza rivoluzionaria per il brand verrà applicata solo in selezionati casi o in tutti i dungeon del gioco.Dalla dissezione del filmato, si possono poi evincere anche ulteriori dettagli su meccaniche di gameplay, come le abilità o l'equipaggiamento. In primis, gli elementi del party avranno a disposizione sia un'arma bianca principale sia una da attacco “ranged” quali pistole o balestre. Sono stati infine confermati – sebbene in una versione inedita - i famosi Social Links, ovvero i rapporti intra-personaggi introdotti con il terzo capitolo della serie, grazie ai quali potrete approfondire le relazioni con le belle ragazzotte nipponiche che sicuramente faranno capolino anche in Persona 5. Pronti a trovare una nuova waifu? Persona 5 arriverà nella Terra del Sol Levante nel 2015 ed è stato confermato per quest'anno anche negli Stati Uniti; chissà quanto tempo ci vorrà prima che anche noi europei potremo mettere le mani su uno dei giochi di ruolo più attesi dell'ultimo decennio. Nel frattempo, rimanete sintonizzati su VGNetwork.it per ulteriori aggiornamenti da Atlus su uno dei possibili capolavori del prossimo futuro. 

Una delle ultime cartucce forti dell'industria videoludica giapponese, pronta a essere sparata nel 2015
ASPETTATIVA5/5
Persona 4 GoldenL'edizione rimasterizzata per PS Vita del geniale quarto capitolo della serie.
Shin Megami Tensei IV3DS è l'ultima casa della serie regolare di SMT.
SCHEDAGIOCO
Cover Persona 5

Persona 5

Scheda completa...
Persona 5 [First Look]2015-02-21 09:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/persona-5-first-look-48507/Let Us Start The Game1020525VGNetwork.it