Rodea the Sky Soldier

Chi la dura la vince!?
Scritto da il 31 luglio 2015
Rodea the Sky Soldier Anteprima

Sembrava non dovesse uscire mai, Rodea the Sky Soldier. Le prime voci sono spuntate fuori addirittura nel 2010, ma poi una concatenazione di eventi ha portato il gioco molto vicino all'oblio. Quando, nel 2011, la versione per Nintendo Wii era stata completata, il publisher (Kadokawa) volle anche un porting per l'allora nuovo Nintendo 3DS, operazione che si rivelò più difficile del previsto. Nel frattempo Wii era diventato una console obsoleta, quindi è stata sviluppata addirittura una terza versione del gioco, destinata a Wii U.

Queste sono le informazioni di cui siamo in possesso ora; negli anni passati, però, il silenzio sul gioco è stato pressoché totale: sostanzialmente, dal 2011 al 2014 non si è saputo nulla. Negli ultimi mesi, invece, Rodea the Sky Soldier è stato lanciato – disastrosamente – in Giappone da Kadokawa Shoten, mentre NIS America si è fatta carico della localizzazione e lancerà il gioco in Occidente a Ottobre (13 negli USA, 16 in Europa).


Il soldato dei cieli

Nell'ambito dei lavori di PROPE, Rodea the Sky Soldier sembra essere quello che pone maggior enfasi sul comparto narrativo. Come suggerisce il titolo del gioco, le vicende ruotano attorno a Rodea, un robot umanoide incaricato di proteggere la principessa Cecilia, figlia di Geardo, imperatore di Naga, un vasto e florido paese tecnologizzato; le mire espansionistiche dell'imperatore, però, si rivolgono al cielo, verso il regno fluttuante di Garuda. Cecilia è contraria a questo spargimento di sangue, quindi parte per Garuda con Rodea portando con sé la Key of Time, artefatto fondamentale per la vittoria di Naga (non sappiamo ancora bene come e perché). In seguito ad alcuni rivolgimenti, la principessa riesce a sventare il crudele piano del padre, spedendo Rodea a Garuda con metà della Key of Time.

Mille anni dopo l'androide viene risvegliato e rimesso in sesto dalla giovane Ion – sorprendentemente somigliante a Cecilia –, la quale però non può ripristinare la memoria corrotta. Nel frattempo, è in corso un'invasione di robot malvagi provenienti da Naga...


La versione originale...

In linea di massima, possiamo definire Rodea the Sky Soldier come un action-adventure incentrato sulle sezioni di volo, dotato di elementi che richiamano alla mente sia Sonic sia NiGHTS; non è un caso che il director sia Yuji Naka, l'uomo dietro a moltissimi Sonic (non tutti belli, non tutti decenti) nonché all'indimenticabile NiGHTS into Dreams... per Sega Saturn. Per essere più precisi, invece, è necessario fare dei distinguo, visto che, come abbiamo anticipato, esistono tre diverse versioni del gioco, per Nintendo Wii, Wii U e 3DS.

La versione per Wii è quella originale e, ironia della sorte, l'unica che non potrà contare su una vera e propria release. Mi spiego: far uscire nel 2015 un titolo per Wii, fuori produzione dal 2013, non è stata ritenuta una mossa saggia né da Kadokawa né da NIS America; tuttavia sarebbe stato un peccato non rilasciare un gioco già completo, quindi è stato inserito come bonus della prima stampa della versione Wii U (quindi attenzione: solo per l'edizione retail).

Stando a più di qualche importer, la versione per Wii è pure migliore di quella per Wii U, e non stentiamo a crederlo, dal momento che il progetto nasce proprio con il Wiimote in mente (sì, il telecomando da solo). Il gioco, che risulti divertente o meno, si basa su un puntamento rapido che solo il motion controller di Wii può garantire, anche se a discapito di una gestione delle inquadrature un po' difficoltosa. Inoltre, questa è l'unica versione del gioco dotata di modalità multiplayer (in locale, ovviamente) per quattro giocatori. Questo è il vero Rodea the Sky Soldier, che rivela la sua natura arcade.


… e le altre

La versione per 3DS, non sviluppata direttamente da PROPE, è un gioco piuttosto diverso quanto a gameplay. Il sistema di controllo si basa essenzialmente sullo stick analogico e sui tasti, sicché ne risulta un ritmo più compassato, che incoraggia maggiormente l'esplorazione – vien da sé che ci sono delle modifiche di level design.

La versione per Wii U sembra proprio essere un porting di quella per Nintendo 3DS, quindi il sistema di controllo è basato sui tasti (sono supportati sia il GamePad sia il Wii U Pro Controller); la possibilità di gestire la telecamera con lo stick analogico, però, pone senza dubbio la versione per home console un gradino sopra a quella portatile. Questa derivazione diretta da 3DS pare confermata anche dalla grafica, che dalle immagini e dai video diffusi pare superiore a quella della versione per Wii solo in virtù dell'alta definizione. Pure il frame rate è migliore su Wii, visto che per la maggior parte del tempo sta a 60 fps. Su una cosa possiamo concordare: Rodea the Sky Soldier è stato gestito davvero nel peggiore dei modi... e una first week sotto le 5000 unità ne è la conferma.

Difficile esprimere un parere unitario per un gioco che esce in tre versioni diverse; in linea di massima, possiamo dire che l'unica davvero meritevole sembra quella per Wii.
ASPETTATIVA3/5
NiGHTS: Journey of DreamsUn'altra avventura nei cieli, con qualche difetto in più di quel che era lecito sperare.
Sonic Unleashed ( Wii )Quando salta fuori il nome di Naka, è difficile non tirare in ballo pure quello di Sonic...
SCHEDAGIOCO
Cover Rodea the Sky Soldier

Rodea the Sky Soldier

Scheda completa...
Rodea the Sky Soldier2015-07-31 09:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/rodea-the-sky-soldier-50196/Chi la dura la vince!?1020525VGNetwork.it