Star Wars: Battlefront

DICE ci riporta sui campi di battaglia della saga creata dal mitico George Lucas
Scritto da Mailil 22 luglio 2015
Star Wars: Battlefront Anteprima

Si vociferava da anni del suo ritorno, moltissimi fan attendevano un annuncio simile dopo la cancellazione del terzo episodio da parte della LucasArts, e ora finalmente dopo l’acquisizione dell’intera LucasFilms da parte di Disney finalmente il nuovo episodio di Star Wars Battlefront è realtà, anche se non sarà un sequel bensì un reboot, e a lavorarci questa volta è la celeberrima DICE, autrice della saga di Battlefield alla quale la serie originale di Battlefront si è chiaramente ispirata molto (ad iniziare dal titolo). Prendendo in eredità il brand sviluppato in precedenza dalla oramai defunta Pandemic la software house svedese punta ovviamente molto sull’esperienza decennale nel campo degli sparatutto bellici e, forti del loro potente e versatile Frostbite Engine, vogliono far fare il salto di qualità definitivo ad una serie che fece non pochi proseliti nei primi anni duemila. Vediamo cosa ci ritroveremo tra le mani a novembre, ormai non manca molto, Star Wars sta tornando e non solo al cinema, anche sui nostri monitor e TV.


La guerra (stellare) è cambiata

Sin dall’annuncio del gioco e del relativo sviluppatore ci si è subito più o meno tutti preoccupati che quest’operazione potesse risultare alla fine un semplice “reskin” di un Battlefield qualsiasi, cosa che avrebbe di certo rovinato l’atmosfera e i ritmi che un gioco del genere non può assolutamente spartire con il comunque ottimo sparatutto bellico. Ebbene, già dai primi trailer mostrati e successivamente dalla demo giocabile portata all’E3 di Los Angeles può definitivamente dirsi scongiurato questo rischio: il nuovo Battlefront trasuda Star Wars da tutti i pori. Tutto pare al suo posto, la grafica è davvero ottima ed evocativa dei luoghi classici della più che celeberrima saga, il gameplay e la fisica restituiscono le giuste sensazioni e il peso e il comportamento delle armi è stato ricalibrato per essere credibile nel contesto, davvero un ottimo lavoro. I classici suoni e le musiche di SW chiudono il cerchio restituendo un’atmosfera genuina e assolutamente in linea con quello che i moltissimi fan (tra cui chi vi scrive) si aspettano e chiedono a gran voce. Alla fiera losangelina si è potuta provare la mitica battaglia tra ribelli e imperiali sul pianeta ghiacciato di Hoth, direttamente da “L’impero colpisce ancora”, ed il risultato è davvero notevole sia a livello di ricostruzione scenica che di esecuzione: impersonando i ribelli si dovrà fare molta attenzione per coordinarsi a dovere nel tentativo di distruggere i camminatori imperiali AT-AT, prima grande minaccia della battaglia, per poi passare alla fase successiva per salvare la base ribelle. Altra modalità mostrata è stata la cosiddetta “survival”, modalità in cui si devono affrontare ondate di nemici in diverse mappe, cercando di contrastare da soli o in cooperativa la massiccia offensiva nemica, in questo caso è stato mostrato il pianeta desertico di Tatooine anch’esso reso molto bene. Altre modalità saranno presenti nel gioco completo, sia per singolo che per multi-giocatore e questo ci porta alla prima nota dolente del gioco: purtroppo non sarà presente una vera e propria campagna single player, in cui magari rivivere momenti epici e spettacolari visti nei film, purtroppo lo sviluppatore ha deciso di non includere nel titolo qualcosa del genere, che avrebbe certo trovato il favore dei fan e resta quindi una decisione inspiegabile. Di carne al fuoco ce ne sarà comunque parecchia per colmare il vuoto lasciato dalla campagna, non disperiamoci.


Che lo sforzo sia con te

Dal punto di vista puramente tecnico siamo su livelli davvero alti, il Frostbite si comporta egregiamente come al solito ed anche se la versione mostrata all’E3 era una semplice alpha il risultato era notevole: la demo girava su PS4 ad un framerate di 60 fotogrammi al secondo mantenendo un livello di dettaglio decisamente elevato. C’è da sperare che la qualità visiva sia mantenuta sugli stessi livelli anche sulle altre mappe non ancora mostrate. Per omaggiare al meglio i precedenti episodi della serie DICE ha deciso di implementare la doppia visuale: sarà possibile passare dalla prima alla terza persona in qualsiasi momento, esattamente come accadeva con i vecchi titoli. Saranno poi anche presenti gli eroi della saga in forma giocabile, introdotti nel secondo episodio della vecchia serie, anche se non è ancora chiaro come questi verranno resi disponibili e in quali modalità. Ancora non è stato ufficializzato il numero definitivo di mappe presenti al lancio, ma è chiaro (purtroppo, diranno alcuni) che diverse altre saranno aggiunte con gli immancabili DLC. Sappiamo in ogni caso che saranno visitati molti luoghi simbolo della saga, e ci saranno per l’occasione anche mappe e luoghi presi direttamente dal nuovo episodio in uscita a dicembre nelle sale, “Il risveglio della forza”, un bell’incentivo anche questo data la possibilità di combattere in luoghi totalmente inediti.


E in quella galassia lontana lontana…

Siamo così giunti alla fine della nostra anteprima, pieni di speranza (una nuova speranza, direbbero gli appassionati di SW) per quello che sembra essere un prodotto davvero ben curato dal punto di vista dell’atmosfera e del gameplay, permane ancora qualche dubbio per quanto riguarda la mancanza di una vera colonna portante che avrebbe potuto essere una campagna single player, ed ci riserviamo di giudicare la mole di contenuti offerti quando avremo un’idea più precisa di quante mappe saranno presenti al lancio e quante saranno aggiunte in seguito, ma i presupposti sono senza ombra di dubbio ottimi, DICE difficilmente sbaglia un colpo e avendo per le mani una licenza come quella di Star Wars siamo certi che sapranno come tirarne fuori il meglio. Vi ricordiamo infine che Star Wars Battlefront è atteso per il 19 novembre su PC, Playstation 4 ed Xbox One. Stay Tuned!

LA QUALITÀ PRODUTTIVA È DECISAMENTE ELEVATA E DI CERTO IL GIOCO SARÀ GODIBILISSIMO, RESTA QUALCHE DUBBIO SULLA MANCANZA DI UNA CAMPAGNA E SULLA QUANTITÀ DI CONTENUTI PRESENTI
ASPETTATIVA4/5
Battlefield 4 ( PS4 )Sempre sviluppato da DICE, l’ultimo episodio della serie alla quale si ispirò l’originale Battlefront, la cosa è un po’ contorta ma il gioco è davvero ottimo.
Battlefield: Hardline ( XBOX ONE )Variante “guardie e ladri” del concept originale di Battlefield, stavolta sviluppato da Visceral Games, Non memorabile ma un godibile diversivo.
SCHEDAGIOCO
Cover Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

Scheda completa...
Star Wars: Battlefront2015-07-22 15:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/star-wars-battlefront-50181/DICE ci riporta sui campi di battaglia della saga creata dal mitico George Lucas1020525VGNetwork.it