Street Fighter 4

Ryu, Ken e compagni stanno per arrivare sulle nostre console.
Scritto da Francesco "Zlatan" Barlettail 27 settembre 2008
Street Fighter 4 Anteprima

Siamo finalmente giunti ad analizzare nel dettaglio il quarto capitolo della saga di Street Fighter, il tutto grazie alle poche indiscrezioni trapelate dalla voce di Yoshinori Ono, il producer del gioco.Innanzitutto è doveroso puntualizzare che questa non è la prima volta che vediamo Ono occuparsi di uno Street Fighter: infatti il giapponese ha contribuito alla creazione della serie Alpha e di Street Fighter 3, sicuramente una nota positiva considerando l’importanza del brand made in Capcom.Non a caso, la volontà di creare il seguito spirituale di Street Fighter 2 (uno dei migliori picchiaduro a incontri di sempre), ha fatto sì che le vicende narrate da questo nuovo capitolo fossero collocate cronologicamente a cavallo tra il secondo ed il terzo episodio. Questo significa che il cast di combattenti presenti sarà un mix formato dagli eroi storici (chi ha detto Ryu e Ken?), inediti volti (di cui quattro già rivelati) ed anche alcuni dei lottatori più carismatici del terzo capitolo.


Combattenti della strada si nasce

Prima di addentrarci nei meandri del nuovo gameplay (che gli sviluppatori stanno in questi mesi perfezionando), prendo licenza, sia per i fan storici, ma soprattutto per i neofiti della saga, di enunciare quali lottatori saranno sicuramente presenti in questo quarto capitolo.Niente paura, i beniamini a cui siete affezionati ci saranno tutti, a partire dai protagonisti Ryu e Ken, continuando con il soldato Guile, la piccola quanto veloce Chun-Li, il selvaggio Blanka, lo stregone Dhalsim, il lottatore di sumo Honda ed il mastodontico Zangief. Vecchia guardia a parte, è stato annunciato un ritorno in grande spolvero anche dei quattro boss: il pugile Balrog, il potente Sagat, il misterioso Vega ed il cattivissimo Bison.A proposito di vecchie conoscenze, Ono si è lasciato sfuggire che nella versione casalinga del gioco sarà presente gente del calibro di Akuma, Dan, Cammy, Deejay, Sakura, Ibuki e Fei Long.Tornando alle new entry, analizziamo nel dettaglio questi nuovi personaggi:    

Abel: Abel è un massiccio wrestler proveniente da Parigi, la città dell’amore. Tuttavia questo energumeno biondo di amorevole ha ben poco, basta osservare i suoi possenti muscoli, lo sguardo cattivo e la tutina bianco e azzurra, per rendersi conto che con un tipo così non si scherza. Dicono che non ricordi nulla del suo passato, tranne una cosa: come si fa a menare le mani. Appeal: 4/5

Crimson Viper: finalmente un’eroina carismatica a tal punto da competere con l’eterna Chun-Li. Viper è una vera forza della natura, sia da guardare che da controllare. Inoltre il suo look da assassina professionista, oltre che a risultare dannatamente sexy, le dona un carisma notevole, abbastanza da imporsi nella mente dei giocatori (e non solo), come prima donna di SF4. Appeal: 5/5

El Fuerte: è un luchador messicano, per giunta mascherato e con tanto di mosse spettacolari al seguito. No, non si tratta dell’eterno Rey Mysterio, ma di El Fuerte, carismatico combattente figlio della scuola di lotta della lucha libre. Si sa ancora poco di questo ragazzo mascherato, che voglia tenere segreta la sua reale identità? Appeal: 3/5

Rufus: Alto circa due metri e pesante oltre duecento chilogrammi, ecco come si presenta Rufus, l’ultimo arrivato in casa SF4. Questo strampalato ciccione, malgrado la considerevole stazza, si muove veloce come una scheggia e combatte a suon di un personalissimo kung-fu. Completini aderenti a parte, l’americano appare come uno dei lottatori più temibili del gioco, staremo a vedere. Appeal: 3,5/5


2D: Doppio Divertimento

Innanzitutto è doveroso precisare una cosa: Street Fighter 4, anche se titolo di nuova generazione, rimarrà comunque un picchiaduro bidimensionale vecchio stile. Non lasciatevi ingannare dalla realizzazione 3D di combattenti ed arene, il gameplay classico della serie rimarrà inalterato, anzi, risulterà ancora più divertente che in passato.Gli sviluppatori stanno lavorando per rendere il sistema di controllo appetibile anche per coloro che Street Fighter non l’hanno neanche mai giocato, quindi sicuramente andremo incontro a maggior semplicità ed immediatezza. Ma non lasciatevi ingannare: per padroneggiare al meglio il proprio lottatore non basterà smanettare a caso sul joypad, anzi, coloro che si macchieranno di tale peccato saranno inesorabilmente destinati alla sconfitta.Dal punto di vista pratico il movimento del proprio alter ego si baserà sull’utilizzo di uno stick a otto direzioni, corredato da ben sei tasti destinati all’attacco. In questo modo sarà possibile, anche per i neofiti, eseguire mosse spettacolari (come l’Hadoken) senza dover imparare decine di combinazioni di tasti sulla falsariga di Tekken. L’idea su cui Ono sta lavorando è quella di elevare il sistema di gioco di Street Fighter 2 Turbo all’ennesima potenza. In poche parole, la velocità dei combattimenti sarà elevatissima, rendendo l’azione più divertente e spettacolare che mai.Poi, oltre alla classica barra dell’energia, verranno introdotti altri due tipi di indicatori: il Revenge Meter (una barra suddivisa in quattro segmenti minori che si riempirà quando il vostro lottatore subirà dei danni) ed il Super Meter (una barra che si caricherà quando le vostre combo andranno a segno).Malgrado la presenza di questi indicatori renda possibile, anche agli utenti non proprio capaci, di eseguire tecniche letali, il gioco premierà comunque uno stile di combattimento orientato all’offesa piuttosto che alla difesa. A questo proposito, Ono ha dichiarato che, per la gioia di tutti i fan di Street Fighter, il tasto destinato alla parata verrà eliminato.


Street (Fighter) Style

La realizzazione grafica di Street Fighter 4 è a dir poco fenomenale.Sembra impossibile, ma Capcom è riuscita nell’impresa di reinterpretare in salsa next gen la grafica bidimensionale tipica dei capitoli precedenti della saga. Un quanto mai sapiente uso del cell shading rende possibile rappresentare le gesta di Ryu e company in tre dimensioni, senza discostarsi troppo dallo stile tradizionale della serie, ma anzi, riproponendolo mediante la grande qualità dell’alta definizione.Basterà osservare la realizzazione dei personaggi: i nostri eroi sono stati tirati a lucido per l’occasione, la massiccia muscolatura risulta esageratamente marcata e sottolineata da un convincente effetto carbone davvero ben riuscito. Discorso analogo per le espressioni facciali, volutamente esagerate al fine di enfatizzare l’effetto dei colpi, per non parlare delle mosse speciali, caratterizzate da una regia da far invidia alle produzioni hollywoodiane. La ricca palette cromatica non dona soltanto ai carismatici combattenti un aspetto gradevole alla vista, ma anche e soprattutto i bellissimi scenari in cui infuriano le battaglie.Il risultato finale? Una festa di sgargianti colori e animazioni fluide e veloci (Ono assicura i 60 fotogrammi al secondo costanti), un tripudio di effetti speciali perfettamente realizzati in una cornice sfarzosa.


Un guerriero nella rete

Malgrado la componente narrativa della serie risulti, anche questa volta, un mero pretesto per menare le mani, la longevità di questo quarto capitolo risulterà elevatissima. Mentre il single player servirà ad approfondire la conoscenza dei lottatori e del loro stile di combattimento personale, come del resto a sbloccare i personaggi segreti, il multiplayer trasformerà le partite a Street Fighter 4 in un vero fenomeno di massa.Oltre alla classica modalità a due giocatori (locale), in cui potrete organizzare veri e propri tornei assieme ai vostri amici, il cuore pulsante dell’esperienza offerta dal picchiaduro Capcom sarà rappresentato dalla componente online.Potrete sfidare avversari di qualsiasi nazionalità, partecipare a tornei, iscrivervi a determinate scuole di combattimento (gilde), o semplicemente duellare contro il nemico di turno.La peculiarità più interessante dell’online risiede tuttavia nel sistema NESYS : uno speciale Card System in cui ogni vittoria, sconfitta, o duello, verranno registrati al fine di fornire statistiche dettagliate sugli utenti.Ma nella vita di un guerriero non ci sono solo combattimenti; anche in rete le possibilità offerte da Capcom saranno varie ed appaganti: la software house ha promesso diversi contenuti scaricabili direttamente dal PlayStation Network, contenuti che spazieranno da nuovi personaggi selezionabili ad inedite arene in cui scontrarsi, fino a versioni remix dei temi classici della serie.


Quarto round

Mancano diversi mesi all’uscita di Street Fighter 4: il titolo dovrebbe raggiungere gli scaffali dei negozi entro la fine dell’anno corrente, tuttavia non ci sarebbe da sorprendersi, considerando l’odierno andazzo del settore videoludico, se la release venisse posticipata al primo trimestre del 2009.Le premesse per un capolavoro ci sono tutte: gli sviluppatori sono riusciti a reinventare Street Fighter 2 in versione next-gen, innanzitutto con una realizzazione grafica a dir poco fenomenale (perfetta sia dal punto di vista artistico che da quello stilistico), in secondo luogo con un gameplay sicuramente di stampo classico, ma impreziosito da innovazioni quanto mai azzeccate, divertente ed appagante in ogni suo frangente.Per non parlare della componente online, che si prospetta come un fenomeno di massa di proporzioni bibliche. Se a tutto questo ben di Dio aggiungiamo un roaster di lottatori sicuramente vasto, composto dai migliori combattenti della saga, più inedite comparse dal carisma ineccepibile ed, infine, l’esperienza di Yoshinori Ono a supervisionare il tutto, non possiamo che aspettare questo titolo con grande impazienza.Da fan della saga non posso che pronosticare l’avvento del capitolo definitivo, il seguito spirituale del grandioso Street Fighter 2, un gioco destinato a segnare nuovamente la storia dei videogiochi.Il cammino del combattente della strada sta per giungere al termine, destinazione le vostre console: iniziate a preparare i pad, Street Fighter sta tornando e questa volta il quarto round potrebbe essere quello decisivo. Fight!

Mortal Kombat vs. DC Universe ( PS3 )Un altro picchiaduro da attendere è quello che vede in scena i personaggi di Mortal Kombat combattere contro i supereroi DC Comics.
Virtua Fighter 5 ( PS3 )Il picchiaduro Sega non può certamente mancare nella collezione di un amante del genere.
SCHEDAGIOCO
Cover Street Fighter IV

Street Fighter IV

Scheda completa...
Street Fighter 42008-09-27 20:19:06http://www.vgnetwork.it/anteprime/street-fighter-4/Ryu, Ken e compagni stanno per arrivare sulle nostre console.1020525VGNetwork.it