Swarm

L’invasione degli alieni blu si prepara sui canali digitali
Scritto da Vincenzo “Enea” Casconeil 28 gennaio 2011
Swarm Anteprima

Hothead, software house recentemente salita alla ribalta per la pubblicazione dell’action-RPG DeathSpank, ritorna sui lidi virtuali del Playstation Network e Xbox Live con un altro titolo che sembra fin da subito degno dell’attenzione del pubblico: stiamo parlando di Swarm, atipico action game con componenti gestionali e platform, la cui uscita è prevista per i prossimi mesi. Tutto ruota intorno agli Swarmiti, una strana e simpaticissima razza di alieni che non mancherà di farsi riconoscere per la sua ironia e il sgargiante colore azzurro elettrico (chi ha pensato ai Puffi?).

Che la creatività e l’ironia saranno di casa in Swarm sembra assodato dalla sola presenza, nel team di sviluppo, di Ron Gilbert, autore di una serie del calibro di The Secret of Monkey Island.

Il giocatore disporrà di un massimo di 50 Swarmiti: il nostro compito sarà quello di portare sano e salvo sino alla fine del livello di gioco almeno uno di questi “animaletti”. Nel mezzo, tanta azione, esplosioni, lanci e salti, con la torma di alieni che si muoverà a schermo come un’unica, multiforme e caotica entità. Proprio così: comanderemo un massimo di 50 alieni suicidi, tutti con lo stesso stick analogico sinistro e tutti pronti ad eseguire le stesse azioni con la pressione dei tasti frontali.

Un po’ come Lemmings e Worms, insomma, titoli ai quali questo Swarm sembra dover molto in termini di gameplay (il che, se sviluppato a dovere come sembrerebbe dal materiale rilasciato al momento da Hothead, non è affatto un male!).


Cosa non si fa per la vittoria…

Arrivare fino in fondo, per la salvezza di almeno uno Swarmite, dunque. Eppure, gli alieni sembrano essere stati creati appositamente per morire, tante sono le modalità di esecuzione previste e i pericoli altamente letali nei quali ci si imbatterà lungo il cammino.

Il mondo che gli Swarmiti sono chiamati a salvare sarà stato un luogo ameno, forse, un tempo. Ora non più: nei livelli mostrati dai ragazzi di Hothead, gli alieni si muovevano in ambientazioni tetre ed infernali, con piattaforme pericolanti, geyser e punte acuminate, illuminati dai fiumi di lava sottostanti e dalle miriadi di esplosioni a schermo.

A titolo di esempio, ecco un filmato del gameplay:

Animazione Flash

Un alieno corre verso la vittoria e un altro soccombe tra scariche di elettricità ad altra tensione, mentre una pioggia di bombe ne stermina a decine. Dura la vita di uno Swarmite…


Ragionare e colpire!

Spesso saremo chiamati a utilizzare gli Swarmiti in particolari “assetti di guerra” grazie ai quali poter superare le piattaforme più insidiose (come potevano mancare in un videogioco dalla forte componente platform? E per giunta al comando di piccoli suicidi azzurri che sembrano non veder l’ora di saggiare l’affilatezza di lame rotanti) e risolvere gli enigmi che impediscono il passaggio.

Tanto lavoro di squadra, insomma, per premere entro il tempo limite i comandi di apertura di una porta, o per recuperare e lanciare bombe per aprirsi un varco nelle rocce.

O ancora, per dare la caccia ai collezionabili, ovvero filamenti di DNA, disseminati nei posti più insidiosi: come faremo a raggiungere un punto posto a mezz’aria e apparentemente irraggiungibile? Ricordate: i 50 Swarmiti faranno del lavoro di squadra una carta vincente. E allora, eccoli pronti a disporsi l’uno sulla testa dell’altro a formare verso l’alto una sorta di “catena umana” (mh, forse meglio definirla “aliena”, chè non stiamo parlando propriamente di umani).

Swarm non sarà solo una corsa frenetica e senza soluzione di continuità verso la vittoria (o la morte, per i molti Swarmiti che saremo costretti a “sacrificare” lungo i livelli): preparatevi ad usare anche la materia grigia.


Un trilione di punti!

Il gioco includerà anche una componente online? A precisa domanda gli sviluppatori hanno risposto che no, il gioco non includerà nessuna modalità competitiva online, sebbene sia prevista la possibilità di confrontarsi con i propri amici “indirettamente”, ovvero tramite un complesso sistema di classifiche e Leaderboards sempre visibile sulla parte alta dello schermo. Più saranno spettacolari le intrepide azioni dei nostri Swarmiti e più il punteggio schizzerà verso alte vette: inevitabile, successivamente, il confronto di punti tra i videogiocatori.

Supportato da un motore grafico di tutto rispetto e una gestione della fisica di primissimo livello, Swarm promette di rappresentare un piacevolissimo svago video ludico “digital delivery only” a base di salti, esplosioni e sequenze di gioco una più pirotecnica dell’altra. Sperando che il paragone naturale con Lemmings, del quale sembra voler accaparrarsi il titolo di erede, non sia troppo gravoso…

Worms: Battle Islands ( PSP )Worms non stanca mai, portatile è ancora meglio.
SCHEDAGIOCO
Cover Swarm

Swarm

  • data d'uscita: 30 marzo 2011
  • produttore: Ignition Entertainment
  • sviluppatore: Hothead Games
  • Distributore: Sony Computer Entertainment Europe
  • Genere: Piattaforma
  • Supporto: PlayStation Network
  • Pegi: 12+
  • Sito di Swarm
Scheda completa...
Swarm2011-01-28 09:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/swarm/L’invasione degli alieni blu si prepara sui canali digitali1020525VGNetwork.it