The Walking Dead Video Game [First Look]

Gli Erranti ritornano nel mondo videoludico
Scritto da Mail@ VinVincasil 28 agosto 2012
The Walking Dead Video Game [First Look] Anteprima

Una serie di fumetti, una serie televisiva – tra le più apprezzate del palinsesto dell’emittente americana AMC – già qualche piacevole comparsata nell’industria videoludica grazie agli episodi sviluppati da Telltale Games (ancora in fase di pubblicazione graduale: vi rimandiamo alle nostre recensioni del primo e del secondo episodio per il nostro giudizio). The Walking Dead, insomma, nell’ultimo periodo ci è stato somministrato in tante salse, tante gustose portate a base di sangue di zombie – o meglio, di Walkers (Erranti nella traduzione italiana, ndr.) – fughe notturne in città americane semideserte, accampamenti di fortuna nel proprio viaggio verso chissà dove, per trovare la libertà. O la morte, più probabilmente.Un po’ a sorpresa, nel corso di questa calda estate 2012 è arrivato l’annuncio: anche Activision ha deciso di cimentarsi con un titolo dell'universo di The Walking Dead, con un legame con la serie televisiva assai stretto (sicuramente di più rispetto alle avventure grafiche di Telltale Games). I – pochi, ma già interessantissimi – dettagli trapelati da luglio e la chiacchierata che abbiamo avuto con il team di sviluppo, Terminal Reality, durante la Gamescom 2012 già parlano chiaro, in questo senso.


La storia dei due fratelli 

Il titolo dell’universo di The Walking Dead in cantiere presso gli studi di Terminal Reality sarà cosa ben diversa rispetto alle avventure grafiche che già ci stiamo gustando da qualche mese a questa parte: teoricamente più coinvolgente, si tratterà di uno sparatutto dalla marcata impostazione action, la cui trama – aspetto, questo, che gli sviluppatori alla Gamescom hanno voluto sottolineare come assai importante – affonderà le radici in un punto ben preciso dell’intreccio sviluppato dagli sceneggiatori di AMC.Senza entrare troppo nei dettagli (per non ripetere cose che i fan della serie già conosceranno assai bene e non rovinare la sorpresa a chi, invece, la serie la conosce solo di fama), il videogioco di Terminal Reality riguarderà un lasso di tempo ben preciso della storyline, “prima della fattoria, prima di Atlanta", come recita il primo trailer diffuso e che vi proponiamo qui di seguito.IFramePrima della fattoria (di Hershel, ndr.), prima di Atlanta; come a dire: prima delle due stagioni televisive, che in larghissima parte si snodano all’interno di queste due location (o al più lungo i sentieri della Georgia che ad esse conducono). La trama del videogioco, di fatto, si svilupperà contemporaneamente al coma di Rick di inizio prima stagione; lasso di tempo, questo, mai totalmente approfondito dagli sceneggiatori televisivi, fatta eccezione per un paio di flashback (non particolarmente rivelatori, tra l'altro). Poco se non addirittura nulla, insomma, si sa sulla vita condotta da molti personaggi tra la comparsa dei primi Walkers e la formazione del gruppo che, tra alti e bassi, dopo due stagioni conta ancora un numero di superstiti tale da giustificare l’attesa per una terza (al via a partire dal prossimo ottobre, ndr.)Il videogioco di Terminal Reality parte con il chiaro obiettivo di arricchire l’esperienza dei fan del mondo di The Walking Dead con la narrazione di una storia parallela che andrà a scavare nel passato di due personaggi, il tutto orchestrato con la diretta collaborazione degli sceneggiatori AMC.Protagonisti della vicenda: i fratelli Dixon. Proprio loro: Merle e Daryl, con il maggiore (scomparso dopo un paio di puntate della prima stagione in seguito ad un "incidente di percorso" - mettiamola così - e atteso ritorno nella terza) , e il minore che nel videogioco rivestirà un ruolo di primissimo piano; una scelta, questa, sull’onda dell’enorme successo di pubblico che la stessa AMC ha rilevato per uno dei personaggi più enigmatici e solitari dell’ “allegra” brigata di sopravvissuti.Il videogioco seguirà i fratelli Dixon nei primi giorni di sopravvivenza quando, con un piccolo gruppo (di cui presumibilmente saranno leader) si muovono per le strade georgiane infestate dalle prime orde di Erranti in direzione di Atlanta, considerata il più vicino posto sicuro (cosa mai così errata, chi ha visto la prima serie televisiva lo ricorderà).Due fratelli, due "teste matte", tanta varietà, a star sentire gli sviluppatori: "variety is spice of death".  


Li sento, mi sentono 

Ma il mondo videoludico, si sa, è davvero inflazionato quando si parla di sangue, pallottole e zombie. Cosa dovrebbe avere il videogioco di The Walking Dead per differenziarsi dalle altre produzioni più o meno simili, tanto da giustificare l’acquisto?La prima carta sulla quale gli sviluppatori hanno deciso di puntare, ve ne sarete già accorti, è la trama; durante la Gamescom delle passate settimane, il team di sviluppo si è mostrato visibilmente entusiasta di poter interagire con l’universo di The Walking Deadil background così utilizzabile sembra materia assai feconda per un videogioco, con le sue location, la sua atmosfera di precarietà perpetua, i suoi nemici da uccidere rigorosamente con un colpo alla testa (il regno degli headshot, presumibilmente, se solo riusciremo ad ottenere munizioni). In realtà, tecnicamente parlando, ben poco è stato mostrato finora, anche durante la presentazione della Gamescom: il trailer, qualche slide ed appena un paio di immagini. Quel tanto basta per capire che anche l’impostazione tecnica sarà ben diversa da quella delle avventure grafiche di Telltale Games: nessuna grafica “cartoon”, ma tanti poligoni a schermo per ricreare le ambientazioni alle quali ci ha abituato la serie tv, condite, tanto per gradire, dalla musiche che i fan ormai conosceranno.Per non parlare dei Walkers: tanti, tanti, tantissimi. Rick e i compagni visti in tv spesso si trovano a dover fronteggiare da soli orde di decine e decine di nemici, in condizioni ambientali precarie, spesso con scarso supporto di viveri e armi; nel videogioco di Reality Games, si cercherà di ricreare le stesse condizioni, il che andrà direttamente ad influenzare il gameplay: si dovrà fare sapiente utilizzo delle risorse a proprie disposizioni (nel proprio inventario come nell’ambiente circostante) per avere la meglio di nemici che arriverranno in massa (il poco materiale mostrato è già esplicativo, in questo senso). Ci è stato mostrato, ad esempio, un supermercato abbandonato di una cittadina georgina: proprio come quelli visti in tv, mezzo vuoto, con poco materiale utile a disposizione, per di più gettato giù dagli scaffali dopo qualche razzia di troppo; in tali condizioni, affrontare di petto le orde di Erranti potrebbe anche rivelarsi una scelta poco opportuna: gli sviluppatori stanno allestendo meccaniche stealth che daranno ai videogiocatori la possibilità di aggirare le orde particolarmente numerose e moleste, a patto di non farsi sentire dai Walkers. Farsi sentire, in tutti sensi: gli sviluppatori si sono soffermati sull'IA degli Erranti i quali, pur con i loro limiti di velocità nel deambulare, proprio come nella serie tv, dimostrerrano più volte di essere in grado di utilizzare i cinque sensi per gettarsi istintivamente sulla carne viva da mangiare, la nostra carne: non solo il semplice udito, ma anche e soprattutto l'olfatto. Se poi, per scelta o necessità, ci si troverà a combattere frontalmente con un(o, più spesso, più di uno) Errante, classiche meccaniche da FPS guideranno il giocatore a sopravvivere, attacco dopo attacco, con un unico imperativo: colpire alla testa - altri tipi di attacchi, contro di Walkers, hanno poco senso. Negli studios di Terminal Reality lunghe sono state le sessioni di rilevamento balistico per implementare nel videogioco un sistema corretto e verosimile; il tutto, facendo scoppiare da diverse angolazioni della frutta (!), segnando poi il comportamento del succo di cocomero, come hanno confidato molto simpaticamente durante la presentazione della Gamescom. Tanta varietà di azione, insomma, tanti approcci diversi per affrontate le pericolose situazioni nelle quali si andranno ad invischiare i due fratelli. La qualità delle menti dietro al progetto ci porta ad essere ottimisti; il materiale rilasciato finora è davvero poco, ma già le idee di base esposte, da buoni fan della serie, ci fanno guardare con particolare attenzione al titolo Terminal Reality. Per fare un buon lavoro c'è tutto il tempo che occorre: annunciato per PS3, Xbox360 e PC, attendiamo l'ancora fumoso "2013" - nessuna indicazione più precisa. I Walkers, lentamente, si avvicinano. 

Il poco materiale rilasciato invita a ben sperare: è in arrivo una grande avventura ambientata nell'universo di The Walking Dead?
ASPETTATIVA4/5
The Walking Dead: Episode 1 - A New Day ( PS3 )Le avventure grafiche di Telltale Games sono ben diverse dal futuro gioco Activision, ma possono essere un piacevole intrattenimento nell'attesa.
I Am Alive ( PS3 )I Am Alive condivide con The Walking Dead l'ambientazione: un mondo postapocalittico, nel quale la precarietà generale la fa da padrona.
SCHEDAGIOCO
Cover The Walking Dead: Survival Instinct

The Walking Dead: Survival Instinct

Scheda completa...
The Walking Dead Video Game [First Look]2012-08-28 14:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/the-walking-dead-video-game-first-look/Gli Erranti ritornano nel mondo videoludico1020525VGNetwork.it