Tony Hawk's Pro Skater 5

Lo skater più famoso di sempre torna sulle nostre console
Scritto da il 10 agosto 2015
Tony Hawk's Pro Skater 5 Anteprima

Quello dei simulatori di skate è un genere che, fino a dieci anni fa, ha avuto un successo davvero notevole. Le serie che si sono intervallate sulle nostre console e PC sono state tante; una in particolare però è riuscita a rimanere impressa in maniera indelebile nella memoria di milioni di giocatori: stiamo parlando di Tony Hawk's, realizzata da Activision, marchio che ha letteralmente ridefinito un genere gettandone le basi, finito però nel dimenticatoio negli ultimi anni a causa di alcune scelte commerciali tutt’altro che azzeccate. Dopo un periodo di totale inattività l’azienda statunitense vuole provare ora a resuscitare il brand con un nuovo episodio dal nome altisonante: Tony Hawk’s Pro Skater 5, un titolo molto impegnativo e, per certi versi, rischioso.

Durante questa Gamescom 2015 abbiamo avuto modo di testare con mano il prodotto nel booth ad esso dedicato, con tanto di presentazione ufficiale da parte del team di sviluppo: spaventati da quello che vi potremmo dire? In effetti non avete tutti i torti…


E son subito gli anni 2000

Non fosse stato per il controller PlayStation 4 che avevamo in pugno, avremmo giurato di star giocando ad un titolo dell’era a 128 bit. Si, avete capito bene: Tony Hawk's Pro Skater 5 si presenta visivamente con uno stile ed un aspetto tecnico che si rifanno inconfondibilmente all’epoca d’oro della serie, con modelli poligonali semplici, animati alla bell’e meglio e soprattutto ambientazioni che definire essenziali è quasi fargli un complimento.

Ok, l’effetto nostalgia è sicuramente accattivante, in questo caso però si resenta l’eccesso poiché quanto mostrato a schermo è, in certi momenti, quasi imbarazzante. Sia ben chiaro, non pretendevamo un gioco in grado di concorrere con i mostri visivi di questa nuova generazione; un prodotto però un po’ più curato e meno spartano decisamente sì. Se Activision ha davvero intenzione di rilanciare la serie avrebbe dovuto investire un po’ di più su questo aspetto del suo titolo.


Un po' troppo semplice?

Discorso differente invece per quanto riguarda il gameplay. Tony Hawk's Pro Skater 5 non vuole in alcun modo tentare la strada simulativa vista in altri prodotti simili, anzi, cerca di far pendere il più possibile l’ago della bilancia sull’aspetto puramente arcade. Avremo a disposizione numerosi skate park, alcuni più verosimili ed altri invece decisamente fantasiosi, nei quali saranno presenti un buon numero di quest secondarie delle più disparate tipologie. Dovremo per esempio raccogliere le lettere che formano la parola SKATE, eseguire particolari acrobazie, impedire che la testa del nostro personaggi si gonfi fino a scoppiare (si, avete capito bene!) ed altro ancora. Purtroppo abbiamo avuto modo di provare solo alcune di queste missioni e skate park, da un punto di vista puramente quantitativo però ci è sembrata un’offerta tutto sommato discreta, in linea con i primi capitolo della serie.

Discreto anche il sistema di controllo, reattivo ed immediato in praticamente ogni azione, anche se alcuni bug legati alle collisioni e alla compenetrazione di poligoni inficiavano l’esperienza globale causando fastidiose interruzioni di combo. Ciò che invece non ci ha completamente convinto è il sistema di trick: abbiamo avuto l’impressione che il tutto sia stato enormemente semplificato così da rendere Tony Hawk's Pro Skater 5 accessibile anche a chi non ha mai avuto a che fare con uno skate game in vita sua. Se da un lato è comprensibile questa scelta, dall’altro potrebbe causare non pochi grattacapi ad Activision: c’è il rischio infatti che gli acquirenti storici della serie non gradiscano affatto l’idea di avere a che fare con un prodotto “stilizzato” nell’aspetto più interessante delle sue meccaniche.


Troppe ossa rotte?

Non siamo usciti per niente soddisfatti dalla nostra prova su strada di Tony Hawk’s Pro Skater 5. Visivamente il gioco è davvero troppo scarno ed anche dal punto di vista del gameplay abbiamo colto alcune semplificazioni un po’ troppo estreme per poterne fare un titolo appetibile anche ai fan di vecchia data. Apprezzabile invece la presenza di una buona infrastruttura online, in grado di far interagire in tempo reale numerosi giocatori sparsi per il mondo, così come l’editor di livelli, che darà modo di sbizzarrirsi nel creare lo skate park più pazzo di sempre.

All’uscita ufficiale mancano ancora un paio di mesi, quanto mostrato però ci è sembrato un po’ poco per sperare di riportare la storica saga di skating ai fasti di un tempo.

Tony Hawk's Pro Skater è mancato per molto tempo dalla scena videoludica internazionale. Questa prova su strada però non ci ha fatto ben sperare sul suo eventuale ritorno.
ASPETTATIVA2/5
SSX ( PS3 )Il reboot di qualche anno fa è un prodotto discreto, che riesce a divertire ed appagare.
OlliOlli2: Welcome to Olliwood ( PS4 )Un titolo estremamente arcade e basato sul mondo dello skating. Da tenere in considerazione.
SCHEDAGIOCO
Cover Tony Hawk's Pro Skater 5

Tony Hawk's Pro Skater 5

Scheda completa...
Tony Hawk's Pro Skater 52015-08-10 17:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/tony-hawk-s-pro-skater-5-50350/Lo skater più famoso di sempre torna sulle nostre console1020525VGNetwork.it