Vanquish

I Platinum Games ritornano più carichi che mai!
Scritto da Biagio "Kent" Paolinoil 29 luglio 2010
Vanquish Anteprima
Solo sei mesi fa fece la sua comparsa nella nostra collezione uno dei migliori videogiochi degli ultimi anni (per alcuni addirittura di sempre), Bayonetta. Ma l’apprezzato team creatore del gioco, Platinum Games, non ha perso tempo e ora ci ritroviamo a parlare di un nuovo progetto, prossimo alla pubblicazione. Parliamo di Vanquish, uno shooter in terza persona che sembra mettere insieme tutti gli aspetti più riusciti dei migliori videogames sulla piazza, inclusi i precedenti lavori di Platinum.

Un futuro prossimo?

Vanquish è ambientato in un futuro che vede le risorse energetiche pressoché scomparse sulla terra. Questo non può che generare caos e rivalità fra i vari stati che a volte sfociano in contrasti molto marcati, è il caso della stazione spaziale degli Stati Uniti, scenario del gioco, costruita in modo da ricavare energia direttamente dal Sole. Gli spietati Russi si impossessano della stazione e scagliano un raggio luminoso che rade al suola la città di San Francisco: ma non basta. I Russi non si fermano e puntano su New York. Mancano otto ore al prossimo disastro e Sam, il nostro protagonista, è l’unico in grado di fermare l’apocalisse.

Mi regali la tua tuta?

Sam Gideon si distingue dagli altri combattenti per un unico punto, la Exo-Tuta. A metà tra Halo e Section 8, la tuta di Sam è capace di movimenti impossibili per un qualunque essere umano. Secondo il team di sviluppo sarebbe quest’ultima caratteristica a fare di Vanquish un gioco divertente perché, se è vero che il sistema di copertura è simile ad un certo Gears of War, è anche vero che le potenzialità della Exo tuta aumenteranno il ritmo di gioco permettendo un più veloce spostamento tra i ripari sparsi nello scenario di gioco. Si potranno effettuare facilmente varie azioni, come salti laterali dai ripari o veloci scivolate, tutto questo non viene interrotto neanche dalla necessità di raccogliere munizioni, dato che basta scansionarle per averle nel proprio equipaggiamento. Attenzione però a non sovraccaricare la tuta: tutte le mosse compiute da Sam riscalderanno la tuta e bisognerà aspettare che essa si raffreddi per poter continuare a combattere i nostri nemici, ovvero robot russi che potremo eliminare anche con combattimenti ravvicinati.

Attento alle spalle...

Come abbiamo visto, i comandi di Vanquish sono molto comodi, veloci e versatili. Un ottimo uso di questi dipende anche dalla reattività del giocatore e dall’abilità nel non farsi sorprendere. In uno dei livelli visti all’E3 abbiamo incontrato vari tipi di nemici, ce ne sono per tutti i gusti e di ogni potenza. Fastidiosi sono di sicuro quelli equipaggiati con un sistema aereo gli permette di spostarsi in aria e di poterci sorprendere alle spalle. Ancora più forti sono gli enormi Robot che si possono incontrare spesso alla fine del livello dove per sconfiggerli servirà anche un po’ di ingegno. Questi sono in grado di scagliare tipologie di attacchi variegate, e una delle più suggestive è la raffica di missili, anche se non è potente al punto tale da metterci al tappeto.

Tanto splendido che luccica!

Una cosa che abbiamo notato fin dalle prime demo è la fluidità con la quale scorre il gioco nonostante un alto numero di nemici ed esplosioni a video. Il motore grafico sembra più ottimizzato che mai, ricordiamo che è lo stesso usato in Bayonetta, e riesce a presentare minuziosi dettagli in tutti gli scenari. Questo è uno dei punti cardine del gioco (infatti i Platinum hanno abbandonato il sistema open-world, precedentemente previsto, a favore di un gameplay più lineare che permettesse una maggiore cura negli scenari). Anche Sam e la sua tuta sono realizzati con estrema cura come mai nessun protagonista era stato fino ad ora. Gli effetti che abbondano nel gioco sono di ottima fattura e si segnala un’ampia linea d’orizzonte. Inoltre il team assicura un framerate di 30 fps, costanti anche nei momenti più frenetici.
Da quanto abbiamo visto, Vanquish non delude sotto nessun punto di vista e almeno per ora non ci sono difetti gravi da segnalare. L’azione frenetica, la varietà dei nemici e dei combattimenti rende il titolo Platinum unico e, anche se è palese che molte idee sono state riprese da alti giochi, lo stile grafico degli scenari e il carisma di Sam riescono a mantenere alta l’originalità del titolo. In conclusione siamo più che convinti che Vanquish abbia tutte le carte in regola per essere uno dei migliori giochi dell’anno.
Gears of War 2Diverso da Vanquish, Gears Of War 2 è comunque uno dei migliori shooter sulla piazza. Su Xbox 360 probabilmente il migliore.
Lost Planet 2 (PS3)Anche Lost Planet 2 è un pelo diverso da Vanquish, ma sa donare ore di divertimento e violenza sparacchina come piace a noi.
SCHEDAGIOCO
Cover Vanquish

Vanquish

Scheda completa...
Vanquish2010-07-29 16:50:43http://www.vgnetwork.it/anteprime/vanquish/I Platinum Games ritornano più carichi che mai!1020525VGNetwork.it