Velocity 2X

Chi va piano va sano e va lontano. E chi va Veloce il doppio?
Scritto da Mail@ BlackDukeITAil 12 febbraio 2014
Velocity 2X Anteprima

Nell’ambito del mondo indie, sempre più strettamente legato al marchio PlayStation, il nome di FuturLab non è di certo uno di quelli che passa inosservato. I dieci ragazzi che compongono questo piccolo team hanno sviluppato un particolare attaccamento a PlayStation Vita, console da loro considerata la perfezione in campo portatile. Raramente nel mondo dei videogame si è vista così tanta passione, entusiasmo e dedizione per un sistema videoludico da parte di un team “esterno”, tanto da fare di FuturLab un vero e proprio portabandiera della piccola console Sony. Non che i titoli prodotti finora dagli stessi sviluppatori siano meno pieni di passione o entusiasmo: Velocity Ultra, Coconut Dodge Revitalised ed il recente Surge Deluxe sono tutti giochi con un proprio distintivo carattere, pensati da videogiocatori per videogiocatori, capaci sia di esaltare al meglio le peculiari caratteristiche di Vita, sia di catturare l’attenzione di una fanbase solida e appassionata.Il prossimo, grande (relativamente alle loro possibilità) progetto del gruppo è proprio il seguito alla loro hit più celebre: stiamo parlando di Velocity 2X, in arrivo sia sulla loro tanto amata PS Vita, che sulla nuova arrivata PS4.


Lascia o raddoppia?

Velocity 2X vuole proporre effettivamente “il doppio” di quanto visto nell’originale, iniziando dalla trama, molto semplice e stringata nel capitolo Ultra, più studiata e meglio narrata nel sequel. Vestiremo sempre i panni del tenente Kai Tana, comandante dell’agile Quarp Jet, stavolta alle prese con i Vokh, razza aliena di grande stazza, pesantemente armata e di cattive intenzioni. Altri dettagli della trama non sono stati resi noti, ma siamo certi che essa verrà comunque raccontata tra un livello ed un altro attraverso i bellissimi disegni animati già visti nell’originale.

Raddoppia, letteralmente, il gameplay. Se uno dei più grandi pregi di Velocity Ultra era proprio quello di dare nuova linfa vitale al genere degli shoot ’em up, stavolta i ragazzi di FuturLab vogliono aumentare la varietà d’azione, affiancando alle sezioni sparatutto a base di laser, bombe e teletrasporti, comunque aggiornate con nuove armi e potenziamenti, anche sezioni platform bidimensionali. La protagonista infatti potrà, in certi punti precisi dei livelli, abbandonare la navetta e scendere a terra, per sistemare con le proprie mani i Vokh rimasti e liberare gli ostaggi superstiti. Il gameplay platform ricorda un po’ Metroid e tutta la filiera di titoli ispirati ad esso, ma la velocità e rapidità d’azione, marchio di fabbrica della serie FuturLab, riescono a differenziarlo dal resto. Una volta a terra, Kai avrà dalla sua svariati poteri per far fuori i nemici e risolvere enigmi, come teletrasporti e distorsioni spazio-temporali, oltre ovviamente ad una potente arma laser. Ulteriore novità di questo seguito sarà la presenza di veri e propri Boss di fine livello, che spesso richiederanno al giocatore di alternare le fasi di sparatutto e platform. La curva d’apprendimento di Velocity 2X è stata un pochetto ritoccata verso il basso rispetto ad Ultra, ovvero lasciando più tempo al giocatore per capire i meccanismi di base e padroneggiarli al meglio, per poi proporre livelli progressivamente più complessi. C’è pane per i più competitivi e per chi vuole puntare ai punteggi migliori, ma chi non ha intenzione di impegnarsi molto, evitando gli inevitabili crampi alle mani, potrà comunque godersi l’intera esperienza.

IFrame


Stile e cura per i dettagli

I ragazzi di FuturLab non sono da meno nemmeno sotto il profilo tecnico/artistico dei loro prodotti. Il loro primo obiettivo resta comunque la fluidità d’azione, fondamentale per le frenetiche battaglie di Kai sia a bordo dell’astronave che a piedi. Velocity 2X infatti girerà a 60fps sia su PS Vita che su PS4, e su entrambe le console offrirà la massima risoluzione possibile. Chiaramente, le richieste tecniche di un titolo bidimensionale (sia sparatutto che platform) non sono poi così ingenti, ma i ragazzi di FuturLab non si sono posti limiti, volendo realizzare qualcosa di veramente piacevole all’occhio. Il nuovo motore grafico che spinge Velocity 2X, capace di gestire effetti di luce dinamici e rinnovati effetti particellari, unito ad un target artistico piuttosto ricercato fanno del titolo FuturLab un piccolo gioiellino tecnico, percepibile anche soltanto dagli screen della versione Alpha recentemente rilasciati.Il comparto musicale, piuttosto scarno e limitato in Ultra, in questo seguito verrà decisamente potenziato, con la “nascita” di una vera e propria colonna sonora, oltre a tanti nuovi effetti sonori.


Ambizione e dedizione

Velocity 2X è senza dubbio il progetto più ambizioso di FuturLab. La fiducia nel piccolo team è tanta, e la fanbase di appassionati che li supporta ampia. Questo seguito, introducendo dinamiche platform, rischia di spezzare il fantastico equilibrio trovato in Ultra, ma data l’attenzione al gameplay che viene solitamente riposta dagli sviluppatori in questione, ci sentiamo di essere piuttosto ottimisti. Da piccola perla miniS a gioiello indie, il passo per FuturLab è stato breve.

Velocity 2X promette bene, volendo raddoppiare praticamente tutto dell'originale. La passione dei ragazzi di FuturLab servirà.
ASPETTATIVA4/5
Velocity UltraUno sparatutto frenetico quanto ben pensato. Splende particolarmente su Vita.
Surge DeluxeDopo aver ridato vita al genere degli shoot ‘em up, i ragazzi di FuturLab hanno detto la loro per quanto riguarda il genere match-3.
SCHEDAGIOCO
Cover Velocity 2X

Velocity 2X

Scheda completa...
Velocity 2X2014-02-12 09:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/velocity-2x/Chi va piano va sano e va lontano. E chi va Veloce il doppio?1020525VGNetwork.it