War Thunder [Hands-on]

Guerra totale su PC e...Playstation 4
Scritto da Mail@ mattscannail 06 settembre 2013
War Thunder [Hands-on] Anteprima
L'incredibile successo dei titoli Wargaming.net (World of Warplanes e Tanks, con l'imminente Warships a chiudere la collana) e dei Free To Play in generale non è rimasto certo inosservato nell'industria videoludica. Alla Gamescom di quest'anno infatti i F2P hanno fatto da padroni dello showfloor, racimolando consensi e folle chilometriche curiose di testare gli ultimi aggiornamenti e novità. Benché poi questa mania sia principalmente legata all'untenza Personal Computer, ultimamente – e vedrete in particolare con la nuova generazione di console – i developer stanno realizzando versioni adattate per le varie Xbox e Playstation. 
È questo il caso di War Thunder, ambizioso titolo dei Gaijin Entertainment, già autori di IL-2 Sturmovik e Birds of Steel tra gli altri, quindi degli esperti dei videogames di guerra. Già lanciato in versione Beta alla fine dell'anno scorso su PC, la grande novità del team di sviluppo per quest'anno è il lancio del gioco assieme a Playstation 4, il prossimo 29 di novembre. Alla Gamescom abbiamo testato brevemente la versione PS4, Dualshock 4 alla mano. Siete curiosi di sapere cosa ne pensiamo?

Lo spettacolo della guerra

La prima cosa – impossibile da non notare – che ci è passata per la testa è stata: wow. Graficamente infatti War Thunder su Playstation 4 (per la precisione stiamo parlando di un dev kit PS4, ndr) è una festa per gli occhi. Definito, variopinto e decisamente next-gen, soprattutto se pensiamo ad un titolo F2P cross-platform con la versione PC. 
La draw distance in particolare colpisce: gli sviluppatori ci hanno detto che si tratta della stessa distanza visibile all'occhio umano. Anche il sonoro fa la sua parte, con aerei da guerra e carri armati, ognuno dotato di registrazioni dei suoi effetti sonori reali. Perché il realismo e la simulazione sono molto care ai Gaijin e – come vedremo anche nel gameplay – fanno la forza del loro gioco. Le cose poi migliorano quando decidiamo di puntare il muso del nostro caccia della RAF verso il terreno, dove infuria la battaglia. Nonostante l'immensità delle mappe infatti, nei punti focali impazzano feroci combattimenti ricchi di spettacolari esplosioni tra aeroplani, tanks e navi da guerra, nello stesso momento. 

Tutti insieme non tanto appassionatamente

Come avrete intuito, la caratteristica focale di War Thunder è in pratica quella di mettere tutti e tre i War of della concorrenza insieme, in un unico software dedicato al conflitto globale. Molto bello sulla carta, ma trovare l'equilibrio tra mezzi di dimensioni, mobilità, capacità di fuoco e armamentario così vari e differenti tra loro rappresenta – come ammesso live dai developer – la più grande sfida per un titolo così ambizioso. 
Controller alla mano, comandare un velivolo della Lutwaffe o un bel carro armato francese contro mezzi di simile portata e ambiente di battaglia è intuitivo e preciso come se stessimo usando la cara vecchia tastiera e mouse. E qui bisogna dare atto a Gaijin di aver lavorato alacremente, coi ritmi di PS4 in mente. La natura cross-platform del gioco però ci fa nascere qualche dubbio: siamo sicuri che gli utenti delle due versioni differenti abbiano le stesse possibilità di vincere? Ci sarà un layout favorito, alla distanza? Queste sono problematiche che ovviamente in una partita di dieci minuti non siamo stati in grado di approfondire; andare online con centinaia di altri giocatori sarà tutta un'altra partita.
Quello che invece possiamo dire con certezza è che al momento attuale War Thunder sia bello da vedere, ricco di opzioni e di mezzi e sia gratuito, in arrivo su Playstation 4. Chiaramente, se volete tutto e subito potete inserire i vostri dati di pagamento e acquistare qualche Spitzer o T-34 russo di vostro gradimento (si parla comunque di Seconda Guerra Mondiale e Guerra di Korea come ambientazione), ma in linea di massima sembra che non si applichi qui il famigerato “Pay to Win”.
La più pressante preoccupazione e dubbio che ci è venuto testando il gioco è la sezione ancora assente, quella delle navi da guerra. Comandare un incrociatore o una fregata è un compito certamente di diverso tipo e ritmo rispetto ad un carro armato, ma ancora di più rispetto ad uno sfrecciante caccia bombardiere. Bisogna anche considerare che le navi da guerra difficilmente possono venire a contatto con i carri armati, quindi cambiare veicolo sarà all'ordine del giorno quando magari la sfida si trasferirà dalla terra al mare. L'amore per la simulazione e la meticolosità dei ragazzi di Gaijin Entertainment però fanno ben sperare per l'introduzione in futuro delle sfide navali, oltre al bilanciamento di tutto il pacchetto, la battaglia più difficile che War Thunder debba affrontare.
Se tutto quadrerà, ci sarà da divertirsi: guerra globale, gratuita!
ASPETTATIVA4/5
World Of WarplanesLa versione aerea...
World of Tanks ( PC )...e quella terrestre, più arcade
SCHEDAGIOCO
Cover War Thunder

War Thunder

  • data d'uscita: 29 novembre 2013
  • produttore: Gaijin Entertainment
  • sviluppatore: Gaijin Entertainment
  • Distributore: Sony Computer Entertainment Europe
  • Genere: MMOG
  • Multiplayer: 1-256 giocatori MMO
  • Pegi: 18+
  • Sito di War Thunder
Scheda completa...
War Thunder [Hands-on]2013-09-06 22:00:00http://www.vgnetwork.it/anteprime/war-thunder-hands-on/Guerra totale su PC e...Playstation 41020525VGNetwork.it