L'edizione Xbox 360 di Rise of the Tomb Raider analizzata da Digital Foundry

Una buona conversione?Scritto da il 15 novembre 2015
L'edizione Xbox 360 di Rise of the Tomb Raider analizzata da Digital Foundry

Le edizioni last gen sono ormai cosa sempre più rara: PlayStation 3 ed Xbox 360 stanno venendo sistematicamente abbandonate, come è giusto che sia, in favore delle sorelle maggiori PlayStation 4 ed Xbox One. Tuttavia esistono ancora aziende che ci tengono a mantenere vive le due vecchie piattaforme ed una di queste è la stessa Microsoft. Dopo il porting impossibile di Forza Horizon 2, riuscito oltretutto più che bene, è ora il turno di Rise of the Tomb Raider. Digital Foundry, il noto canale Youtube di analisi tecnica dei videogiochi, ha voluto paragonare le versioni last gen e current gen per capire come fosse stato realizzato il porting: sorprendentemente il lavoro svolto è più che encomiabile tanto che ci troviamo tra le mani un gioco sì tagliato in alcuni suoi aspetti grafici, ma comunque estremamente godibile e fedele all'originale. Di seguito potete trovare il video integrale relativo a tale analisi.

IFrame

L'edizione Xbox 360 di Rise of the Tomb Raider analizzata da Digital Foundry2015-11-15 11:06:32http://www.vgnetwork.it/news-xbox-360/l-edizione-xbox-360-di-rise-of-the-tomb-raider-analizzata-da-digital-foundry-51276/Una buona conversione?680350VGNetwork.it