Kiki & i segreti del sesso

In fondo la normalità è solo consuetudine
Scritto da Mail@ kerikappail 19 giugno 2016
Kiki & i segreti del sesso Recensione

Cinque storie, cinque segreti, cinque modi di vivere l'amore nel senso più passionale del termine. Diretto da Paco Leon, Kiki & i segreti del sesso è una commedia irriverente e spregiudicata che sa giocare con i tabù con semplicità e spensieratezza. Un film frizzante che non si prende mai del tutto sul serio ma senza mai scivolare nel demenziale, che gioca sui pregiudizi del pensiero comune che imprigionano le persone nella paura di essere “anormali”, il tutto condito da una forte ironia, che in questi casi non guasta mai.


Mai giudicare dalle apparenze

Va detto che non bisognerebbe mai giudicare un libro dalla copertina, o in questo caso un film dalla locandina, perché dall'esterno si potrebbe pensare che questo sia un film comico di bassa lega in stile Maial College o “cinepanettone”: niente di più lontano dalla verità. Chi entra in sala prevenuto dovrà ricredersi. Kiki & i segreti del sesso ha una comicità davvero divertente con una narrazione verosimile e dei personaggi assolutamente credibili.

Tale realismo nella narrazione si coglie dopo un prologo decisamente singolare. Il montaggio dei titoli di testa si limita a mostrare buffe similitudini col mondo animale e vegetale “censurando” quella che è palesemente una scena di sesso.

Di fatto per tutto il film non ci viene mostrato nulla di particolarmente esplicito ma viene stuzzicata la fantasia e soprattutto la malizia dello spettatore (vi assicuro che non guarderete più un'arancia con gli stessi occhi).


Documentario antropologico

Il film sembra quasi essere impostato come un documentario in stile National Geographic, con tanto di definizione del tipo di perversione in questione. Già dai primissimi minuti si comprende il messaggio, ossia che dietro la nostra apparenza siamo tecnicamente animali e seguiamo le nostra natura.

Dacrifilia, Efefilia, Sonnofilia, Arpaxofilia; queste sono le perversioni di cui sono affetti alcuni dei protagonisti. La cosa interessante è la difficoltà che queste persone hanno nel convivere con il loro piccolo segreto, la vergogna di confessarlo al proprio compagno o in altri casi la goffaggine con la quale il partner cerca di approcciarsi ad una simile realtà. Tuttavia le situazioni che si vanno a creare sono talmente spontanee e genuine da strappare più di una risata. Nonostante i nomi quasi allarmanti, tali perversioni in fondo non hanno niente di spaventoso, semmai hanno un che di bizzarro, la comicità sta anche nel fatto che certe situazioni vengono considerate più gravi di quanto siano in realtà, tanto che una di loro si autodefinisce “malata”, ma di malato non ha effettivamente nulla.


Chi siamo noi per giudicare?

Chi in camera da letto non ha vezzi tanto insoliti non si può immedesimare a pieno con i personaggi e di sicuro rimarrà incredulo di fronte e certe manie, ma di certo si può immedesimare nella mancanza di dialogo nelle coppie o peggio ancora nella paura di venire giudicati dal partner. Di fatto nel film le perversioni alle quali assistiamo sono innocue, ad essere nocive sono invece le manovre fatte per “normalizzare certe anomalie”. Anche andare nella direzione opposta, ossia trasgredire al massimo non è detto che sia la soluzione giusta (la sequenza alla serata sadomaso parla da sola), basta solo capire cosa sia meglio per loro e la persona che amano. Il sapersi accettare è un messaggio estremamente positivo da cogliere in queste storie esilaranti, dovela sincerità si dimostra essere panacea di tutti i mali.


All you need is love

Unico vero comune denominatore di tutte le storie è l'amore. In tutte le relazioni presenti nel film i diretti interessati si amano davvero. Il fine ultimo di queste coppie è la felicità reciproca.

Situazioni comiche a parte, il film è sorprendentemente romantico, ma soprattutto ci ricorda che il sesso è parte integrante di una relazione ed occorre quindi armonia in ogni aspetto della propria vita di coppia e se questa armonia comporta alcuni modi di fare poco consoni, chi se ne importa? L'importante è vivere bene. Bando al bigottismo, all'ipocrisia e ai silenzi imbarazzanti. Anche se ogni tanto ce lo dimentichiamo, sesso e amore vanno a braccetto e chi dice il contrario sta mentendo, forse anche a se stesso.

SCHEDACINEMA
Cover Kiki & i segreti del sesso

Kiki & i segreti del sesso

  • Produttore: Instituto de la Cinematografía y de las Artes Audiovisuales (ICAA)
  • Distributore: Videa
  • Interpreti: Paco Leon, Ana Katz, Candela Pena
  • Anno: 2016
  • Genere: Commedia
  • Regia: Paco Leon
  • Durata: 102'
Scheda completa...
Kiki & i segreti del sesso2016-06-19 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-cinema/kiki-e-i-segreti-del-sesso-53856/In fondo la normalità è solo consuetudine1020525VGNetwork.it