Suicide Squad

Il sapore amaro della delusione
Scritto da Nadia Pestelliil 04 agosto 2016
Suicide Squad Recensione

Non ci volevo credere. Quando sono uscite le prime, negativissime, recensioni statunitensi mi sono detta che chiaramente nessuno aveva colto l’introspezione dietro a un’intera squadra di antieroi che per forza dovevano essere fichissimi. Suicide Squad per me era il regalo di Natale più grande sotto l’albero, quello che tenevo d’occhio da tempo, desiderando solo di scartarlo e scoprire cosa c’era dentro, sicura che sarebbe stato all’altezza delle aspettative. E invece no. Un’occasione eccezionale, totalmente sprecata.

Cavalcando il filone del supereroe moderno, che di totalmente positivo ormai ha ben poco, David Ayer porta sullo schermo la genesi della Squadra del Suicidio, parte dell’universo espanso della DC Comics, che vede come protagonisti supercattivi come Harley Quinn e Deadshot (rispettivamente Margot Robbie e Will Smith), reclutati da Amanda Waller, capo di un’agenzia governativa, con l’intento di creare la Task Force X, un gruppo di “metaumani” capace di opporsi a eventuali minacce sovrannaturali che potrebbero distruggere l’umanità.

Tutti gli ingredienti giusti, usati nella ricetta sbagliata.


Cos'è andato storto?

“Don't forget: we're the bad guys”

La prima e più importante falla è la totale assenza di un soggetto e una sceneggiatura solidi, che poi si ripercuote come un effetto domino su ogni singolo aspetto di questo cinecomic.

Perfino la caraterizzazione dei personaggi, che chiaramente doveva essere il punto focale attorno a cui doveva ruotare tutto, e che era un’operazione abbastanza semplice, visto che i protagonisti sono tutti negativi e che, si sa, da sempre sono i più interessanti, ne risente terribilmente. Manca lo spessore. Tutte bellissime e stilose copertine, che racchiudono pagine incolore. A queste imperdonabili mancanze si aggiungono la regia che non porta nessun tipo di valore aggiunto e gli effetti speciali mediocri.

Inoltre il film rimane in bilico per tutto il tempo. Non solo ci si aspetta un climax che non arriverà mai, ma è come se Ayer non fosse riuscito a scegliere fra un’opera autoironica e un film con un qualche tipo di messaggio. L’unico interrogativo che può sfiorare la mente dello spettatore è “Sì ok ma chi è il vero cattivo qua?”. Ma è un tema appena accennato che non viene minimamente approfondito. L’emblema ne è il personaggio di Deadshot, che a tratti sembra essere tormentato da qualche vago rimorso o rigurgito di coscienza, che però rimane ovviamente in superficie e senza molto senso nell’economia della scarna trama.


Harley Quinn

Meravigliosa, meravigliosa Margot Robbie, vale la pena andare a vedere Suicide Squad solo per la sua performance. 

Premesso che lei, Will Smith e Jared Leto sono quelli che reggono su l’intera baracca (che probabilmente non starebbe in piedi senza anche solo uno di loro), a lei va un encomio davvero speciale.

Un’Harley Quinn adorabilmente folle, bellissima, sexy e divertente. Il suo è l’unico personaggio che è stato approfondito un minimo nella caratterizzazione, ma nonostante questo la sceneggiatura data in mano a un’altra attrice probabilmente non avrebbe sortito lo stesso effetto. I suoi sorrisi da pazza, la voce infantile e la camminata con la mazza da baseball appoggiata alla spalla, con squotimento di codini, sono assolutamente le cose migliori del film. Le scene insieme al Joker sono le più interessanti, un peccato che sia stato dato così poco spazio a Jared Leto, che promette bene nei panni del nemico più temibile di Batman. Nutriamo speranze di rivederlo nel prossimo film con quest’ultimo.

Una nota anche per la canzone dei titoli di coda, Heathens dei Twenty One Pilots. Molto bella con un titolo azzeccatissimo; se eravate fra i pagani che non credevano nel successo di Suicide Squad, purtroppo, avevate ragione.​

SCHEDACINEMA
Cover Suicide Squad

Suicide Squad

  • Produttore: DC Entertainment
  • Distributore: Warner Bros.
  • Interpreti: Will Smith, Jared Leto, Margot Robbie
  • Anno: 2016
  • Genere: Azione
  • Regia: David Ayer
  • Durata: 130'
Scheda completa...
Suicide Squad2016-08-04 16:10:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-cinema/suicide-squad-54056/Il sapore amaro della delusione1020525VGNetwork.it