Trafficanti

Un action comico
Scritto da Nadia Pestelliil 15 settembre 2016
Trafficanti Recensione

Dopo gli addii al celibato più famosi del grande schermo (Una notte da leoni), Todd Phillips si propone con un action movie tratto da una storia vera.

David ed Efraim sono due amici dai tempi della scuola che si improvvisano trafficanti d’armi sfruttando un sistema d’asta governativo poco conosciuto per l’approvvigionamento delle truppe americane. David, interpretato dal bravissimo Miles Teller (Whiplash, I Fantastici 4), è anche la voce narrante di una vicenda che risulta abbastanza interessante in quanto argomento decisamente poco conosciuto dal vasto pubblico.

A tratti un po’ troppo macchinosa, la trama può lasciare alcuni punti di perplessità nello spettatore, specialmente per quanto riguarda il sistema di vincita delle aste governative, o il personaggio interpretato dall’ormai navigato Bradley Cooper, che sembra inizialmente poco caratterizzato, ma col dipanarsi della trama assume un ruolo decisamente non chiaro.

Non aspettatevi una pellicola impegnata. Nonostante i temi toccati potrebbero esserlo, tutto è filtrato dal punto di vista di due poco più che ventenni, che intraprendono una strada senza avere la più minima percezione delle conseguenze delle loro azioni, nel caso di David per ingenuità e in quello di Efraim per totale mancanza di morale.


La moda dei Bad-Boys

Come spesso accade la traduzione del titolo non rende giustizia all’originale “War Dogs” che dà molto più il polso della trama: “I tipi come noi li chiamavano cani da guerra; avvoltoi che fanno soldi con le guerre senza mai mettere piede sui campi di battaglia. Era dispregiativo nelle intenzioni. Ma a noi piaceva”.

Todd, per il suo primo action, sceglie una strada già percorsa in altri casi (come nel celebre The Wolf of Wall Street), in cui azioni riprovevoli passano come lodevoli (in molti casi proprio “fiche”) in nome del dio denaro.

Questo genere di film resta sempre in bilico fra il veicolare il messaggio de “il fine giustifica i mezzi” e quello più moralistico del “fai la cosa giusta”. Lo schema è sempre lo stesso: un inizio molto fast in cui i protagonisti affermano la loro identità (finanziaria) attraverso azioni illegali e dannose per il prossimo, per poi lasciarsi sfuggire la situazione di mano fino all’inevitabile conclusione moralistica, in cui rinsaviscono dopo essere stati fregati. Alla fine viene sempre da chiedersi: “Quindi? Che volevate dire?”

Todd comunque non riesce a slegarsi completamente dalla forte caratterizzazione comica dei personaggi, che ricorda a tratti Una notte da leoni, e che contribuisce alla condizione di bilico in cui rimane il film: continuamente fra il comico e l’action, fra scene di leggera suspance e rallenty o fermi immagine un po’ randomici, ma divertenti, che accompagnano gag interessanti. Come ad esempio l’inseguimento nel deserto in cui il contrasto fra la cultura araba e quella americana che caratterizzava quel periodo più di altri (il film è ambientato durante la guerra in Iraq), viene riassunto in un paio di battute dette quasi in contemporanea: una di Efraim e una dell’autista che li sta scortando nel folle viaggio fra la Giordania e l’Iraq. 


Gli attori del momento

Innegabile è il fatto che il 60% della godibilità di questa pellicola è data dagli attori e in particolar modo dai due protagonisti.

Jonah Hill due volte candidato all’Oscar, perfettamente calato nella parte del dissoluto profittatore, che passerebbe sopra a chiunque pur di fare soldi, il cui doppiaggio italiano propone una risatina fastidiosissima, sfoderata spesso e volentieri dal personaggio e che rende perfettamente l’idea della sgradevolezza della persona.

Miles Teller si riconferma dopo l’eccezionale interpretazione in Whiplash, come un astro nascente della scena cinematografica attuale. Con un’espressività unica riesce a dare spessore anche in un contesto come quello di questo film che obiettivamente, se ha un problema, è proprio quello della mancanza di spessore.

SCHEDACINEMA
Cover Trafficanti

Trafficanti

  • Produttore: The Mark Gordon Company
  • Distributore: Warner Bros.
  • Interpreti: Jonah Hill, Miles Teller, Bradley Cooper
  • Anno: 2016
  • Genere: Commedia
  • Regia: Todd Philips
  • Durata: 114'
Scheda completa...
Trafficanti2016-09-15 18:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-cinema/trafficanti-54212/Un action comico1020525VGNetwork.it