Mouse Logitech G9

Logitech tenta di stupire il mondo dei videogiochi con un mouse che promette faville
Scritto da @ EdrianoCordarail 09 settembre 2008
Mouse Logitech G9 Recensione

In questo articolo analizzeremo un prodotto molto interessante, prodotto da Logitech, azienda da sempre attiva nel campo degli accessori per l’informatica ed il gaming. Molti di voi penseranno che il proliferare di oggetti più o meno utili nei negozi sia solo uno spreco di denaro. D’altronde una volta creato il prodotto azzeccato, che incentivo c’è a sostenere nuove spese per produrne uno simile? Ma questa è la legge del mercato, dove i consumatori si aspettano sempre qualcosa di nuovo, anche se nella sostanza non c’è nessuna novità. Logitech, però, non è avvezza alla clonazione dei suoi prodotti e come altre importanti aziende del settore ( per citarne una Microsoft Hardware ), cerca di inserire nel mercato sempre qualcosa di nuovo. Il mouse che Logitech ha prodotto per noi amanti dei videogiochi è sicuramente su altissimi livelli qualitativi, già intuibile dal solo aspetto dell’oggetto. Grandezza media, ottima ergonomia, pulsanti in quantità adeguata, sensibilità modificabile e rotellina personalizzabile. Tutte queste caratteristiche non è facile trovarle in un unico prodotto, ma ultimamente si vedono sempre più diversificazioni di fascia dei topini computerizzati. Il mouse G9 di Logitech si colloca nella fascia alta di questo tipo di accessorio, ed è particolarmente adatto a chi ama videogiocare o per chi desidera avere una completa e massima padronanza sul proprio computer. Scopriamo se Logitech è riuscita a creare il mouse perfetto…


Come vuoi il tuo mouse?

Aprendo la scatola che contiene il G9, balzano subito agli occhi le potenzialità di costumizzazione del prodotto. Esistono infatti due tipi di skin per il mouse: una classica lisca, adatta per chi utilizza il mouse nelle operazione abituali, ed una più ruvida ( con tecnologia DryGrip ), ottima per coloro che vogliono una presa più sicura sul mouse ( è proprio quello che i videogiocatori cercano ). Oltre a questa particolarità, sono presenti i pesi per cambiare il peso del mouse e così modificarne anche il feeling con la nostra mano. Questi pesi vanno inseriti all’interno del G9, in un vano che può essere aperto estraendo la skin che lo ricopre ( operazione piuttosto semplice ). Se queste sono solo le particolarità che si notano a prima vista, ciò che il prodotto Logitech contiene ( sia hardware che software ) è ancora più interessante. Iniziamo da un particolare banale, come può essere la rotellina dello Scroll. Come sapranno tutti coloro che hanno dimestichezza con i PC , esistono fondamentalmente due tipi di rotelline: quelle con il freno di precisione ( dove si sente il classico ting come fosse una ruota dentata ) e quelle libere, che si possono girare senza nessun tipo di ostacolo meccanico. Ebbene, Logitech ha introdotto l’accoppiata vincente perché tramite un pulsante posto sotto il mouse è possibile scegliere se avere il primo tipo di rotella oppure quello liscio, ideale per esempio quando si sfogliano documenti o si navigano pagine in internet.

 Contenuto confezione Mouse G9 Logitech


Tempo di precisione

Scendiamo nel dettaglio addentrandoci nelle particolarità progettuali che fanno del G9 il perfetto compagno di ogni videogiocatore. La sensibilità fino a 3200 dpi permette di modificare la velocità di spostamento del puntatore del mouse, adattandola alle nostre esigenze ( già a 1200 dpi sarete più che soddisfatti… se avete una vista umana ovvio… ). E’ possibile salvare una nostra impostazione dpi, che poi potremo comodamente selezionare durante la nostra sessione di gioco ( tramite due pulsanti chiamati + e - ), cambiando in corsa il comportamento del mouse. Restando sempre in tema di personalizzazioni software, tramite il programma di controllo in dotazione è possibile creare diversi profili utente, così da creare molteplici pacchetti di impostazioni, che possiamo selezionare a nostro piacimento. Per riconoscere il profilo selezionato, c’è la possibilità di cambiare il colore dei led posti nella parte alta del mouse, dove viene indicata la sensibilità dpi scelta. Dopo tutte queste spiegazioni sulle caratteristiche del G9, non resta che testare come si comporta in una bella sessione di gioco.


Time to play

Per provare il G9, abbiamo scelto un gioco che potesse far risaltare le sue capacità strutturali. La nostra cavia è stata Halo 2, dove è richiesta una discreta capacità di precisione unita ad un repentino movimento del personaggio. Il test ha visto il G9 impegnato in un intero capitolo della storia, più un paio di sessioni online, giusto per vedere la sua reazione sotto alto stress. La possibilità di cambiare dpi, come ci aspettavamo, è molto interessante anche se la maggior parte del tempo si tende ad utilizzare una sensibilità media che vada bene per ogni evenienza. Interessante invece è il discorso delle skin, dove quella ruvida si comporta decisamente bene nelle partite online, senza far sì che il mouse scappi dalla mano o compia bruschi movimenti. Per quanto riguarda la risposta del puntatore su schermo, la tecnologia laser utilizzata da Logitech è di ottima fattura, agli stessi livelli della rivale Microsoft. Insomma, il G9 ha convinto là dove tutti ci aspettavamo il meglio.


Logitech colpisce ancora

Inutile nascondere che il G9 è un prodotto che merita, anche considerando il prezzo che, comunque, rimane improponibile ai molti utenti casuali di PC ( a fronte di mouse classici a pochi euro ). Se si vuole qualità purtroppo la si paga, e nonostante tutto ciò che troverete in questo mouse, il prezzo è più che adeguato. Il G9 si mette in diretta competizione con il SideWinder di Microsoft e con le proposte Razor per il gaming. Per quanto abbiamo visto, avendo già provato il SideWinder, il G9 ha come vantaggio le skin intercambiabili, che assicurano una buona capacità di personalizzazione. Come contro, invece, c’è il posizionamento dei tasti programmabili, che nel prodotto Microsoft sono posizionati in una zona più facile da raggiungere. Tirando le somme, Logitech ha creato un mouse che non può mancare a coloro che vogliono il meglio dalla propria esperienza videoludica, anche se le concorrenti non sono state con le mani in mano ed hanno sfornato prodotti dello stesso calibro.

COMMENTO
@ EdrianoCordara
Sono stato particolarmente colpito dal prodotto Logitech, sia dal punto di vista del design che dell'ergonomia. Per quanto riguarda le funzionalità, riesce a migliorare i buoni livelli raggiunti da Microsoft con il suo SideWinder, e propone qualche piccola innovazioni in termini di costumizzazione. Penso che sia uno dei migliori mouse in circolazione...
GRAFICA:
SONORO:
GIOCABILITà:
LONGEVITà:
VOTO FINALE9
PRO:- Il massimo per videogiocatori
- Ottime capacità di costumizzazione
CONTRO:- Non adatto ai mancini
- I tasti programmabili potevano essere messi in una posizione migliore
SCHEDAGIOCO
Cover Mouse Logitech G9

Mouse Logitech G9

Scheda completa...
Mouse Logitech G92008-09-09 17:09:39http://www.vgnetwork.it/recensioni-hardware/mouse-logitech-g9/Logitech tenta di stupire il mondo dei videogiochi con un mouse che promette faville1020525VGNetwork.it