Movie Cube

Il mondo dei set-top box TV è sempre più affollato
Scritto da Mail@ BlackDukeITAil 25 aprile 2015
Movie Cube Recensione

Il mondo dei set-top box e dei dispositivi di streaming multimediale per la TV è in continua e rapida evoluzione, tra Apple TV, ChromecastAmazon Fire TV, Western Digital TVPlayStation TV e quant’altro. Oggi vi parliamo però di un prodotto meno noto, ma che si inserisce nello stesso identico settore: Movie Cube, prodotto da Emtec, è un set-top box basato sul sistema operativo Android, in grado di aggiungere svariate funzionalità alla vostra TV, come la riproduzione di contenuti multimediali (su Internet o da USB) e del digitale terrestre, oltre alla possibilità di installare app e giochi presenti sul Google Play Store.

Per l’unboxing e la prova con mano completa vi rimandiamo alla nostra video recensione:

IFrame

All’interno della confezione troviamo il vero e proprio set-top box, di dimensioni piuttosto esigue ed in linea con altri prodotti del genere (128x128x33 mm, per 480 g di peso). Movie Cube ha nel suo cuore un processore ARM Cortex A9 Dual Core, con associata una modesta GPU, 1 GB di RAM DDR e una memoria flash di 8 GB (di cui soltanto circa 5 liberamente disponibili all’utente). Stiamo quindi parlando di un hardware non dissimile da tanti dispositivi mobile, tra smartphone e tablet, non potentissimo ma dai consumi comunque ridotti. A livello di porte ed uscite, Movie Cube è ben dotato: due porte USB sul fianco (solo 2.0 però), uscita HDMI (fino a 1080p), uscita ottica ed entrata ethernet sul retro, oltre al modulo Wi-Fi integrato e al connettore per antenna TV. Il sistema operativo è un Android 4.2 Jellybean, a dir la verità non proprio recentissimo, più funzionale che altro.

Oltre al set-top box troviamo un interessante telecomando double face: davanti, input classici del telecomando da TV; dietro, una tastiera cliccabile abbastanza fornita di opzioni, tramite la quale cui interagire in modo più diretto con i proprii contenuti. Una ulteriore aggiunta molto interessante è la possibilità di gestire un puntatore su schermo grazie alla presenza di sensori giroscopici all’interno del telecomando stesso: funziona bene, ma la compatibilità con le varie App e giochi è tutta da migliorare. Ad ogni modo, il telecomando è ricaricabile via USB, con il cavo in dotazione.

Per collegare Movie Cube alla TV occorrerà dotarsi di un cavo HDMI proprio, visto che è assente nella confezione. Per il resto l’installazione è facile e rapida, ed in pochi secondi si è già pronti a partire. Pre-caricate troveremo diverse app dal contenuto multimediale, come i servizi proprietari di Google, YouTube, Miracast e tante altre. Sarà poi possibile scaricare applicazioni e giochi dal Google Play Store, ma c’è da notare che la lista di compatibilità è piuttosto risicata, e non poter installare Facebook o Twitter pare piuttosto curioso. Anche sul fronte gaming Movie Cube non offre molta varietà, con pochi giochi (degni di nota) supportati e prestazioni sub ottimali sul grande schermo della TV: si vede che l’hardware manca di un po’ di grinta. Anche la navigazione via web, con Chrome preinstallato, ricorda più quella mobile che quella PC, ma tutto sommato è più che sufficiente, e l’aggiunta di una tastiera fisica sul dorso del telecomando rende il tutto molto più comodo.

La riproduzione di contenuti multimediali è senza dubbio ciò che riesce meglio a Movie Cube, con tanti formati video supportati, tra .mkv, .mp4 e video in 3D e altrettanti codec audio associati. Collegare la propria pennetta USB o il proprio HDD esterno consente l’accesso diretto a tutti i propri contenuti, come film, musica e foto, e allo stesso tempo creare un media server nella propria rete domestica risulta piuttosto semplice. Le funzioni di “casting” rappresentano un valore aggiunto, che però solo in pochi riusciranno a sfruttare, vista la lista di dispositivi Android che la supportano piuttosto limitata.

In definitiva, Movie Cube è un dispositivo che riesce a fare tante cose, ma non tutte ottimamente. Stupisce la scarsa selezione di App e giochi compatibili, probabilmente limitata anche dall’assenza di un’interfaccia touch solo parzialmente vicariata dal telecomando in dotazione. Molto meglio la gestione dei contenuti multimediali, con un ottimo numero di formati sia video che audio supportati ed un buon numero di opzioni. Per chi dispone di una TV poco “smart” e avrebbe piacere di aggiungere le funzioni descritte fin qui, ed in particolare i contenuti audio/video più che giochi e applicazioni, Movie Cube potrebbe rappresentare una soluzione, anche se il prezzo di 119€, dovuto più al telecomando che altro a mio avviso, risulta un minimo sopra la media (confrontato in particolare con il suo rivale più diretto, il Western Digital TV). 

COMMENTO
Mail@ BlackDukeITA

Movie Cube rappresenta una buona soluzione per aggiungere funzionalità multimediali alla propria TV non tanto smart, ma la poca compatibilità con app e giochi ne limita il potenziale in altri ambiti.

GRAFICA:
SONORO:
GIOCABILITà:
LONGEVITà:
Movie Cube
VOTO FINALE7
PRO:-Tanti formati video e audio supportati
-Telecomando double face e giroscopico
-Possibilità di installare app e giochi dal Google Play Store…
CONTRO:-…ma con un supporto piuttosto limitato
-Qualche problema di compatibilità
-Hardware che manca di grinta, se cercate videogames di un certo livello non fa per voi
SCHEDA
Cover

  • data d'uscita:
  • produttore:
  • sviluppatore:
Scheda completa...
Movie Cube2015-04-25 12:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-hardware/movie-cube-49229/Il mondo dei set-top box TV è sempre più affollato1020525VGNetwork.it