Splinter Cell: Conviction Mobile

Sam Fisher approda sui nostri cellulari, grazie alla versione di Splinter Cell: Conviction sviluppata da Gameloft
Scritto da @ EdrianoCordarail 14 maggio 2010
Splinter Cell: Conviction Mobile Recensione
I giochi d’azione su cellulari sono diventati ormai un classico fin dai primi tempi dei giochi java. Forse sarà l’immediatezza di gioco che caratterizza questo genere, o forse il fatto che con semplicità propongono qualcosa di più che un semplice Tetris o Snake; fatto sta che il binomio telefonino-azione, ha riscosso fin da subito un enorme successo (alcune aziende di telefonia hanno addirittura fatto accordi con le stesse case di videogiochi per inserire giochi di azione, insieme ai puzzle game, direttamente nei dispositivi appena usciti dalla fabbrica). Gameloft, da parte sua, è sempre stata diligente in questo ramo dei videogiochi per cellulare, proponendo ogni anno un po’ di titoli action degni di nota (tra i più recenti citiamo Prince of Persia ed Avatar: The Mobile Game ), tutti caratterizzati dal fatto che per giocarci non c’è bisogno quella grande esperienza ma basta lanciare il gioco e seguire livello dopo livello, con molta semplicità e divertimento! Insomma, Gameloft, così come altre aziende del settore, hanno capito che il telefonino è adatto, seppur con certi limiti, ad ospitare grandi videogiochi d’azione. Con l’uscita per Xbox 360 e PC dell’ultimo capitolo di Splinter Cell, Ubisoft ha cercato di riportare in auge il suo “vecchio” pupillo, per la gioia di tutti gli amanti delle storie di Sam Fisher. Visto l’avvicinamento che c’è tra Ubisoft e Gameloft, era facile aspettarsi una versione Mobile (ma anche iPhone ed iPod Touch ) di Splinter Cell: Conviction, e prontamente l’azienda leader in questo settore non ci ha smentito. Eccoci quindi qui pronti a parlare del nuovo Splinter Cell: Conviction in versione Mobile!

Sam Fisher sei di nuovo operativo

La storia di Splinter Cell: Conviction per cellulari è identica a quella che troviamo nella versione per le piattaforme maggiori. Infatti, il mitico Sam Fisher si ritrova alla disperata ricerca di sua figlia Sara, che risulta essere stata rapita da un’organizzazione segreta di cui è difficile ritrovarne le tracce. Per fortuna, briciola dopo briciola, Sam riesce a prendere la giusta direzione e così la missione può continuare. (non mancheranno colpi di scena, ve lo assicuriamo! Ndr.) Uscito dalla Third Echelon, ora Sam viaggia in lungo in largo, come un lupo solitario, per portare avanti la sua vendetta personale (infatti lui crede che Sara sia morta ndr.). Da cacciatore a preda, ecco cosa contraddistingue questo Conviction, perché Sam, oltre a cacciare il responsabile, si trovare a sua volta cacciato da una sua vecchia conoscenza che pare non lasciarlo in pace. Insomma, una trama ben confezionata non c’è che dire, e la svolta nella serie pare essere riuscita perfettamente. (il videogioco di Splinter Cell: Conviction ha preso un bel 9 sulle nostre pagine) Per quanto riguarda questa versione per cellulari? La storia si delinea sulla stessa scia, come già anticipato, e non avremo a che fare con una grafica super pompata in 3D, ma ci ritroveremo in un ottimo mondo bidimensionale, ormai un classico su cellulare. Detto questo, vediamo un po’ da vicino questo Splinter Cell: Conviction Mobile

Sam attento alle spalle!

Il gioco Splinter Cell: Conviction per cellulari si mostra fin da subito come un classico titolo action di Gameloft. Il livello introduttivo accompagna il giocatore lungo i vari ostacoli, suggerendogli di volta il volta le azioni da compiere per superarli. Questo livello mostra fin da subito la difficoltà intrinseca di un gioco Stealth/Action come è Splinter Cell: Conviction, nel quale il più delle volte saremo nascosti da qualche parte per non farci beccare dai nemici, piuttosto che sparare all’impazzata lungo dei corridoi. (altrimenti sarebbe uno sparatutto, no? ndr.) Le possibilità per Sam Fisher sono molte, e spaziano da un buon arsenale composto da pistola, bombe elusive ed una sana dose di cazzotti, fino a raggiungere escamotage del perfetto ladruncolo come specchio, nascondigli vari, travestimenti ed ovviamente le corde per calarsi dalle sporgenze. Per battere ad armi pari contro i nemici, Sam avrà dalla sua anche una guida piuttosto esperta, Anna, una sua vecchia conoscenza che questa volta si rivelerà fondamentale per la sua ricerca della verità. (anche se non è del tutto corretta nei suoi confronti) I livelli sono disseminati di trappole da far scattare, terminali da sabotare, funi a cui aggrapparsi ed ovviamente posti in cui nascondersi, che sono probabilmente il vero nucleo del divertimento di questo Splinter Cell: Conviction. Nascosti dietro ad una colonna o dentro ad un guardaroba, sarà un gioco da ragazzi prendere di sorpresa i nemici e stenderli al tappeto con un paio di colpi ben assestati. Se l’azione vera e propria non vi basta o vi risulta monotona, gli sviluppatori hanno inserito anche qualche minigioco qua e là, come quello dei chip da inserire su un terminale elettronico, oppure quello del codice di sicurezza. All’apparenza potranno sembrarvi difficili, ma basta ragionare bene e tutto fila liscio (nel minigame del codice, guardate bene le colonne di numeri, ci sarà una serie di tre numeri che non cambierà… è da lì che dovrete partire per recuperare l’intero codice di sicurezza). Splinter Cell: Conviction Mobile offre una buona varietà di location, l’azione tipica dei giochi di questo genere ed una buona narrazione… anche se la curva di difficoltà è piuttosto elevata (vi ritroverete stecchiti in un batter d’occhio se non userete il cervellino.

Splinter Cell: Conviction… buon titolo?

Su questo non ci sono dubbi. Gameloft ha svolto un buon lavoro sotto tutti gli aspetti, dalla grafica, al sonoro, passando per il gameplay vero e proprio. Le uniche perplessità che rimangono sono quelle relative alla difficoltà con cui Splinter Cell: Conviction si pone al videogiocatore, il che potrebbe stancare i giocatori amanti di sfide veloci e semplici. Forse un titolo mobile atipico per questa sua caratteristica, ma proseguendo con la storia di Sam capirete che gli sforzi non sono stati del tutto vani. Una trasposizione mignon del titolo Ubisoft che ben calza per la piattaforma nella quale risiede; un’ennesima dimostrazione che Gameloft ci sa fare con i titoli su licenza. Consigliato a tutti coloro che amano Splinter Cell e che vogliono portarselo sempre nel taschino!
GRAFICA:8.5Ottima sotto tutti i punti di vista. Un degno esponente della realizzazionegrafica 2D.
SONORO:7Non si può chiedere molto da un gioco mobile... ma almeno i motivetti sono apprezzabili ed in puro stile Splinter Cell.
GIOCABILITà:7La curva di difficoltà in Splinter Cell: Conviction Mobile può essere un problema per acluni videogiocatori alle prime armi. Per quanto riguarda invece i controlli, tutto alla perfezione.
LONGEVITà:8.5I livelli si lasciano apprezzare e di ore da giocare ce ne sono un po'.
VOTO FINALE8
PRO:- Ottima trasposizione su cellulare
- Sam è carismatico quanto su console
- Splinter Cell: Conviction Mobile ha un ottima caratura tecnica
CONTRO:- Curva di difficoltà un po’ cattiva con chi cerca una partita e via
- La storia è, purtroppo, stringata (cosa si poteva fare d’altronde su cellulare?)
Splinter Cell Conviction (X360)Quale miglior alternativa se non la versione per Xbox 360 di Splinter Cell: Conviction?
SCHEDAGIOCO
Cover Splinter Cell: Conviction

Splinter Cell: Conviction

Scheda completa...
Splinter Cell: Conviction Mobile2010-05-14 14:35:42http://www.vgnetwork.it/recensioni-mobile/splinter-cell-conviction-mobile/Sam Fisher approda sui nostri cellulari, grazie alla versione di Splinter Cell: Conviction sviluppata da Gameloft1020525VGNetwork.it