SteamWorld Dig

Un gioiello nascosto
Scritto da Mail@ mattscannail 10 agosto 2013
SteamWorld Dig Recensione
Non si può dire che il 2013 di 3DS sia un anno normale. Probabilmente mai nella storia di una console portatile si sono viste tante uscite di spessore e qualità tutte insieme, pur se quasi interamente provenienti da due aziende sole (Atlus e Nintendo) potreste aggiungere voi. 
Ad accompagnare splendidi titoli retail come Luigi's Mansion 2 e Monster Hunter 3 Ultimate arriva anche qualche release interessante a prezzo budget nell'eShop. Tra tanti videogames dimenticabili nel negozio online abbiamo infatti trovato numerose chicche videoludiche quali Pullblox o Crimson Shroud
Poche volte però abbiamo fatto conoscenza con un gioco tanto curato quanto inaspettatamente divertente come questo SteamWorld Dig: A Fistful of Dirt, realizzato dagli amici svedesi di Image & Form, disponibile ora al prezzo di 8.99€ sullo shop di Nintendo 3DS.

Scava che ti passa

Nel caso decideste di acquistare SteamWorld Dig – ottima idea comunque – preparatevi a fare conoscenza con Rusty, un cowboy robot alimentato a vapore, perduto in quel che rimane dell'Old West. E in questo caso si tratta di un vero Old West, in quanto l'umanità è stata spazzata via dalla faccia della Terra centinaia di anni prima in circostanze misteriose. Ad abitare la non tanto ridente cittadina di Tumbleton (e tutto il resto del pianeta) restano infatti solo questi automi senzienti, ormai divenuti padroni del parodistico paesaggio. La stessa Tumbleton però non se la passa molto bene: anni di abbandono della locale miniera hanno ridotto il – una volta florido – villaggio a un paio di case malridotte nel mezzo del deserto.
L'arrivo di Rusty però scombina le carte: avendo ricevuto in eredità da suo padre Joe i diritti di sfruttamento della miniera, dedice di esplorarla, alla ricerca di gemme o minerali preziosi, nonché di una qualche risposta alle strane costruzioni trovate per la strada, appartenute a chissà quale civiltà.
Ed è qui che inizia la nostra avventura, scendendo sottoterra col nostro robotico amico, dapprima armati di una semplice piccozza e, piano piano, iniziando a raccogliere un discreto arsenale di attrezzi da scavo e abilità azionate ad acqua, come un buon motore a vapore ovviamente. 
Lo scopo del gioco è perciò quello di usare gli attrezzi per scendere più in profondità possibile, raccogliendo minerali da rivendere per potenziare poi il proprio personaggio. 
La visuale è in due dimensioni, SteamWorld Dig può ricordare infatti giochi come Metroid, Castlevania, ma in particolare Spelunky, vista l'ambientazione sotterranea in comune. Scavare sarà quindi la nostra priorità, ma spesso saremo anche chiamati a combattere strane creature o risolvere piccoli puzzle, spingendoci nella miniera sempre di più.
Una particolarità di SteamWorld Dig è quella che ogni partita sarà unica, in quanto la miniera sarà generata automaticamente ad ogni walkthrough. Non vorrà dire che ogni volta che torneremo a vedere il sole per poi ridiscendere il paesaggio cambierà, ma certo questo aumenta la voglia di ricominciare il tutto dopo i titoli di coda, i quali arriveranno dopo circa 5 ore di gioco. 
Il gameplay del prodotto Image & Form è un grande punto di forza del titolo: Rusty si muove agilmente e con precisione tra i tunnel appena creati. Il sistema di loot spinge poi a continuare a giocare, nonostante una certa ripetitività di fondo, specialmente nelle fasi iniziali del gioco. In fondo si passano mezze ore a premere A per scavare un buio passaggio tra il terriccio...

Le gioie del vapore

Qui entrano però in gioco i sapientemente posizionati power-ups, che spaziano dal salto doppio alla trivella, per non dimenticare aggiornamenti per la piccozza o il pugno caricato, in grado di colpire a distanza. Ogni volta che entreremo in possesso di un nuovo gadget, la vita nella miniera diventerà tutto ad un tratto più semplice e cominceremo a racimolare migliaia di dollari in oro, argento, diamanti o Unobtanium (sì, quello di Avatar! ndr), da scambiare poi al mercato locale e vedere la città di Tumbleton espandersi con nuove boutiques e abitanti.
Alla fine del gioco, quando avranno luogo gli avvenimenti più importanti, sarete più attrezzati dell'Ispettore Gadget!
Oltre alla splendida giocabilità, SteamWorld Dig è un vincente anche e soprattutto nei settori tecnici. La colonna sonora, ricca di influenze da titoli come Metroid o dai classici spaghetti-western, è una piccola gemma e la splendida grafica 2D, arricchita da un sapiente uso del 3D stereoscopico lo rende il titolo più bello da vedere su eShop. Senza parlare del geniale stile dei suoi personaggi, nemici e amici, quasi come se fossero usciti da un episodio di Futurama.
Benché ci troviamo di fronte ad uno dei giochi dell'anno, non tutto è perfetto. Innanzitutto, il ritmo di gioco diventa serrato solo nella seconda metà della campagna, la prima potrebbe infatti risultare ripetitiva e tediosa, armati come siamo solo di un inefficace strumento per esplorare le vastità sotterranee. In alcune zone oltretutto, la composizione casuale di nemici e checkpoint potrebbe creare fastidiosi punti di non ritorno, dove è possibile morire per decine volte, venendo costretti a ripetere la stessa sezione di livello per minuti fitti, cercando di recuperare la propria sacca piena di preziosi. Fortunatamente il back-tracking si limita a pochissime situazioni ma questo non aiuta la longevità. Come già menzionato, in una manciata di ore si finisce il tutto e solo i collezionisti più sfrenati o i più serafici di voi potrebbero superare le 7-8 ore per completare SteamWorld Dig. Il che non rappresenta un difetto per forza, se il pacchetto risulta fitto, specialmente parlando di un gioco venduto al prezzo di 9€ circa, ma è una mancanza che toglie al titolo quel voto che lo separava dalla perfezione portatile.
Non fatevi però spaventare da quest'ultimo paragrafo: il primo lavoro su Nintendo 3DS di Image & Form è un piccolo capolavoro e si gioca sicuramente il premio di miglior titolo a disposizione su eShop con Pullblox e HarmoKnight. Fatevi il favore estivo di comprarlo, fidatevi.
Nota finale: nelle ultime ore abbiamo ricevuto notizie dagli sviluppatori che in futuro vedremo un seguito di SteamWorld Dig, sempre su 3DS. Ottima notizia!
COMMENTO
Mail@ mattscanna

SteamWorld Dig era entrato nel mio radar da quando avevo visto solo qualche screenshot un paio di mesi fa. Non potevo però immaginare di godermi uno dei titoletti più intriganti degli ultimi tre o quattro anni in un paio di anonimi giorni di agosto.

GRAFICA:9.5Lunga vita alla grafica 2D.
SONORO:9.5Una perla.
GIOCABILITà:9.5Preciso ed efficace.
LONGEVITà:7Lento a iniziare, finisce sul più bello.
VOTO FINALE9
PRO:- Stile da vendere
- Originale
- Addictive
CONTRO:- Dura pochetto
Metroid FusionC'è molto di Samus Aran in Rusty.
SCHEDAGIOCO
Cover SteamWorld Dig

SteamWorld Dig

Scheda completa...
SteamWorld Dig2013-08-10 17:17:09http://www.vgnetwork.it/recensioni-nintendo-3ds/steamworld-dig/Un gioiello nascosto1020525VGNetwork.it