Rune Factory Frontier

Benvenuti a Trampoli
Scritto da Tigej Trudenil 16 aprile 2010
Rune Factory Frontier Recensione

Rune Factory Frontier è il nuovo capitolo della saga appartenente al filone “Harvest Moon” sviluppato da Neverland e portato in Europa grazie a Rising Star Games.

Alle prese con Raguna, il protagonista, ci ritroveremo ad affrontare una delle più belle esperienze che questo genere possa offrire, scoprendo presto che non si tratta di un semplice spin-off, ma di un gioco che prende una sua forma e una sua strada, dimostrando di poter mantenere una propria identità senza dover portare il peso di una storica saga quale è Harvest Moon.


Nuovo villaggio, nuova vita, e ora da dove comincio?

Appena arrivati al villaggio di Trampoli verrà subito chiarito il motivo del nostro arrivo. Raguna, il protagonista, ha perso la memoria e vaga alla ricerca dell'unica cosa che ricordi, una ragazza misteriosa che presto si paleserà ai nostri occhi mettendoci una zappa in mano. Difatti dopo questa serie di rocamboleschi eventi, entreremo immediatamente in possesso della nostra fattoria, con un campo oramai in disuso. Armandoci di buona volontà dovremo far tornare la fattoria allo splendore che gli si addice favorendo così la crescita del villaggio. Questo però è soltanto il preludio a ciò che veramente è Rune Factory. Coltivare il proprio orto inizialmente sarà la spinta per la serie di eventi che ci porterà a conoscenza degli abitanti del villaggio, delle loro varie attività e a svolgere per loro alcuni compiti. Man mano che cominceremo a guadagnare soldi ci si presenteranno tutte le svariate possibilità che il gioco fornisce; sono tantissime le mansioni che potremo svolgere nell'ambito della fattoria, si passa dall'allevamento degli animali, alla forgia, la pesca, al cucinare o creare pozioni. Tutto questo si evolve man mano che proseguono i giorni e le stagioni nel gioco, portandoci a degli eventi che ci apriranno sempre nuove strade e nuove possibilità.

La successione degli eventi farà arrivare nuovi personaggi a Trampoli, dandoci la possibilità di intrattenere dei rapporti di amicizia, amore, lavoro con i vari comprimari, favorendoci in molti aspetti del gioco. Creando il giusto feeling si potrà anche scegliere di intraprendere un’amicizia con una delle ragazze presenti nel gioco, che potrà sfociare in un matrimonio. Un altro aspetto particolare è incentrato sulla gestione dei Runey, spiriti che rappresentano i quattro elementi (terra, erba, roccia ed acqua) e dispongono della capacità di mutare gli eventi giornalieri favorendo la crescita della coltivazione, creando le giuste condizioni climatiche o semplicemente dandoci la possibilità di trovare più risorse. La gestione dei Runey avviene tramite uno dei comprimari, che ci spiegherà anche di non abusare della possibilità offertaci perchè nel caso in cui la percentuale dei Runey dovesse calare drasticamente si otterrebbe l'effetto contrario a quello descritto sopra, trovandoci ben presto a dover affrontare problematiche quali siccità, distruzione del raccolto per intemperie e via dicendo.

Rune Factory Frontier però non si ferma qui. Se da un lato la gestione della bella fattoria può sembrare già abbastanza per proseguire nel gioco, è davvero poca cosa di fronte all'anima jrpg del gioco. La particolarità del titolo Neverland è infatti quella di portare il contesto bucolico di Harvest Moon all'interno di un vero e proprio jrpg in stile dungeon crawler. Poco dopo l'inizio del gioco infatti avremo immediatamente la possibilità di affrontare il primo dungeon sotterraneo a livelli, dove affrontare i primi mostri fino al boss di turno. In alternativa potremo seguire le vicende della misteriosa Whale Island, un isola volante a forma di balena che si staglia sul cielo di Trampoli. In entrambi i casi gli eventi si ripercuoteranno nella vita quotidiana del villaggio portandoci a scoprire nuove sfumature della storia e dei personaggi.


Vita quotidiana, che immensa fatica

In Rune Factory Frontier come già detto c'è la possibilità di effettuare tantissime azioni, ma ognuna di essa è determinata da un fattore fatica, sotto forma di una barra denominata Rune Point (RP). Ogni azione ha un costo RP che pian piano fa diminuire la barra e di conseguenza il numero di azioni che potremo eseguire, man mano che effettuiamo un'azione il nostro livello di esperienza in quel campo salirà e avremo la possibilità di usare strumenti migliori che favoriranno un migliore utilizzo dei punti fatica. Una volta terminata la barra della fatica, le azioni che potremo compiere incideranno sulla salute del protagonista ledendo man mano i suoi HP; diventa quindi determinante scegliere inizialmente cosa fare durante la giornata per cercare di sfruttare al meglio le proprie risorse vitali. Proseguendo nella storia ci verrà offerta la possibilità di recuperare parte degli RP nell'arco della giornata, con espedienti quali mangiare frutta o fare un bel bagno caldo.

Il fattore fatica incide anche durante le escursioni nei dungeon dato che attaccare un nemico o compiere qualsiasi altra azione corrisponderà ad un numero di RP utilizzati, ma in questo caso la crescita dei parametri del personaggio quali energia, punti fatica etc. è legata al terminare i vari dungeon e sconfiggere i mostri che li appestano come in qualsiasi jrpg che si rispetti. Per ovviare alla perdita degli RP durante le escursioni potremo coltivare dei piccoli orti all'interno dei dungeon, che una volta pronti produrranno una runa di ripristino. Man mano che il nostro livello crescerà potremo utilizzare armi e abilità magiche sempre più potenti.


Il tempo non si ferma mai... o quasi

Le giornate e le stagioni nel gioco sono organizzate in 6 giorni alla settimana formati ognuno da 24 minuti, per un totale di 5 settimane al mese. Ad ogni mese cambia la stagione e di conseguenza la tipologia di ortaggi che si possono coltivare, gli eventi a cui si può assistere e le sezioni della mappa a cui si può accedere. Il tempo incide anche sulle eventuali malattie e sulla stanchezza, difatti se si lavorerà oltre la mezzanotte si rischierà di collassare letteralmente, e perdere così parte del tempo e delle energie che potranno essere ripristinati soltanto dormendo o curandosi. Ogni ora del giorno determina anche gli eventi a cui si può accedere, come ad esempio l'apertura dei negozi o l'orario in cui si viene pagati per il raccolto. Il tempo scorre inesorabilmente in ogni luogo, fatta eccezione per i negozi e le abitazioni, dove l’orologio rimane fermo fino a che non si torna all’aria aperta.

La giornata trascorre anche nei dungeon, andando a determinare fino a dove ci possiamo spingere in una sola giornata. In questo caso si dimostrano fondamentali le scorciatoie e i passaggi da sbloccare, in modo da riuscire nelle giornate seguenti ad avanzare più rapidamente.


Un lavoro curato

Graficamente Rune Factory Frontier si presenta particolarmente piacevole, con colori vivaci e un design manga nel più classico stile giapponese, con personaggi disegnati con cura e dedizione. Nulla che faccia gridare al miracolo, ma tutto è ben realizzato nei particolari. Le musiche poi sono ottimi temi di accompagnamento che difficilmente stancano, diversificandosi appropriatamente per il luogo o il contesto affrontato.

Dal punto di vista del gameplay e dell'utilizzo del Wiimote il gioco non porta niente di rivoluzionario, ma il sistema funziona bene; se non si vuole avere a che fare con scuotimenti e altre feature classiche del Free Hand Controller si può optare per l'utilizzo del Classic Controller.

Rune Factory Frontier è senza dubbio uno dei migliori esponenti del genere, la longevità si attesta a livelli davvero alti, forse troppi, inizialmente si potrebbe percepire un certo disorientamento, ma una volta presa la mano non resta che scegliere come portarlo avanti, con possibilità davvero variegate. Purtroppo è impossibile affrontare tutti gli argomenti e gli aspetti del gioco in fase di recensione, in quanto gli aspetti del medesimo sono davvero tantissimi. Una cosa è certa, Rune Factory Frontier è un titolo che può appassionare e intrattenere per tanto tempo; inoltre a differenza di un Animal Crossing dove il tempo reale determina lo svolgimento degli eventi, e il passare dei giorni come nella vita reale, non c'è pericolo di perdersi niente e il gioco è condotto dalle libere scelte del giocatore.

COMMENTO
Tigej Truden
Trovo che Rune Factory Frontier sia un ottima alternativa ad i soliti Harvest Moon, un gioco che può tenerti incollato allo schermo anche dovendo affrontare certi aspetti che inizialmente sono difficoltosi. Il mio consiglio è di superare la fase iniziale senza preoccuparsi troppo di quello che si deve o non deve fare. Purtroppo in sede di recensione non ho potuto approfondire i tantissimi aspetti del gioco, che difficilmente potrebbero far pentire dell'acquisto.
GRAFICA:8Davvero piacevole, un design manga e una scelta delle palette davvero ben realizzati, nulla di epocale ma fa il suo dovere senza stancare.
SONORO:8Tutto in linea con i buoni standard della saga, ottimi temi d'accompagnamento con uno stile anime tutto da scoprire.
GIOCABILITà:7Nulla di particolarmente innovativo, quello che c'è da fare lo si fa senza troppi problemi, per chi non ama l'approccio Wiimote nunchack c'è la possibilità di usare il classic controlle.
LONGEVITà:9Praticamente infinita, prima di spulciare ogni singolo aspetto del gioco ci vogliono mesi e nel frattempo se ne aggiungono altri, inoltre c'è la possibilità di dedicarsi indistintamente alla professione che più ci aggrada senza dover rimpiangerne altre.
VOTO FINALE8.5
PRO:- Tra i migliori del genere
- Sfaccettato e adatto a tutti
- Gioco curato
CONTRO:- Potrebbe scoraggiare chi preferisce avere tutto e subito senza troppe difficoltà
Animal Crossing: Lets Go To The CityI teneri animaletti Nintendo sono pronti a regalarvi ore di intenso divertimento "quotidiano".
Harvest Moon: L'Isola Della FelicitàLo dice il titolo: volete essere felici? allora iniziate il viaggio verso quest'isola!
SCHEDAGIOCO
Cover Rune Factory Frontier

Rune Factory Frontier

Scheda completa...
Rune Factory Frontier2010-04-16 23:02:38http://www.vgnetwork.it/recensioni-nintendo-wii/rune-factory-frontier/Benvenuti a Trampoli1020525VGNetwork.it