Back to the Future: Episode 4 - Double Visions

La fine è vicina...
Scritto da il 31 maggio 2011
Back to the Future: Episode 4 - Double Visions Recensione

Continua l'avventura di Marty e Doc, stavolta in un quarto capitolo divertente e che mostra qualche spunto interessante anche in vista del finale che, speriamo, si riveli di livello altissimo. L'avventura sta per finire visto che a giorni sarà rilasciato il capitolo conclusivo, nonostante questo abbiamo trovato il tempo per dire la nostra su questo Back to the Future: Episode 4 – Double Visions.


Dove ci eravamo lasciati

Ci eravamo lasciati con Marty & Doc alle prese con la “cattiva” Edna, ed è esattamente così che ci ritroveremo! Le fasi iniziali pongono subito buoni presupposti, visto che dovremo aguzzare l'ingegno e cercare di evadere dalla cella in cui ci hanno rinchiuso (guarda caso anche la bella Jennifer è nelle vicinanze) e salvare il caro Doc dalla rieducazione Citizen Plus.

L'alternanza di dialoghi e momenti rock, ovviamente chitarra in mano, garantiscono più che buone sensazioni, ma il viaggio vero deve ancora iniziare. Risolta l'intricata situazione non ci rimane che affrontare uno degli ultimi viaggi previsti e la destinazione è ancora il passato, in quel maledetto 1931 a solo poche settimane da quel che era accaduto nei primi due episodi.

Se da un lato c'è l'assoluto rammarico per un viaggio nel futuro che non è mai arrivato (magari arriverà nel finale? Ndr), dall'altro bisogna riconoscere che l'introduzione di qualche nuova location e di enigmi più idonei ad un gioco del genere hanno sicuramente fatto il loro nella valutazione finale. Le facce viste son sempre le solite, col ritorno stavolta della bella Trixie, ma il riscoprire la mitica High School di Hill Valley non è certo cosa da poco.


Ritorno alla High School

L'introduzione di nuove location è uno degli aspetti in cui gli sviluppatori hanno peccato nel corso dei tre rilasci precedenti, fortuna vuole che in questo Back to the Future: Episode 4 – Double Visions l'aggiunta della High School e del tribunale come zone da esplorare consentano un po' di varietà nonostante la grande maggioranza degli eventi si svolga in luoghi conosciuti ormai da tempo. La cosa più importante è certamente la presenza di un enigma in particolare, legato alla diavoleria che Doc su consiglio di Edna sta sviluppando, che vi darà un bel po' di filo da torcere, allungando anche quella che è la longevità complessiva. Difatti, nemmeno il sistema di aiuti ci verrà chissà quanto incontro in questo caso, e toccherà a noi fare una serie di prove e test per arrivare alla conclusione finale. Tutto questo solo per cercare di rovinare i rapporti tra Doc ed Edna, eliminando cosi la minaccia di una Hill Valley totalitaria e repressiva (come quella vista in Citizen Brown per intenderci).

Dal punto di vista tecnico il prodotto si è dimostrato valido ma non perfetto. Se nell'audio il lavoro è stato ancora una volta encomiabile, per quello grafico abbiamo notato una serie di glitch e piccoli bug che avevano intralciato anche la perfetta ottimizzazione dell'episodio tre. Tuttavia, non è nulla di preoccupante o che possa arrecare danno allo svolgersi delle vicende.


Qualche capitolo di troppo?

Tirando le somme, tenendo comunque conto che manca l'episodio conclusivo che potrebbe consentire alla serie di rialzarsi un pochino, è il caso di dire che Back to the Future fatto videogioco è stato suddiviso in troppi capitoli e non sempre il risultato è stato dei migliori. Le atmosfere che hanno rievocato in buona maniera quella della serie cinematografica non sempre hanno permesso al giocatore di immedesimarsi al meglio, anche a causa della scarsa attenzione riguardo la giocabilità e quindi alla difficoltà degli enigmi ed al numero di location inserite. Questi due aspetti, fondamentali per un gioco d'avventura, hanno minato alla lunga sia il divertimento generale, sia la voglia di andare a vedere come si concludeva l'episodio di turno. Ad aggravare la situazione, poi, ci si son messe anche le troppe linee di dialogo, che hanno fatto diventare il prodotto quasi uno sproloquio tra pochi, spesso sempre i soliti.

Non ci resta che aspettare il finale, che arriverà a giorni, per stilare un rapporto completo sul lavoro di Telltale Games.

GRAFICA:7Ancora una volta alcuni problemini sparsi qua e là, che come avevamo detto erano venuti fuori anche nel terzo episodio. Per il resto siamo sui soliti livelli.
SONORO:9Musiche ed atmosfere ottime, ottimo doppiaggio dei personaggi anche se fin troppe le linee di dialogo...
GIOCABILITà:8Finalmente qualcosa è cambiato. La presenza di qualche enigma più difficile ha fatto risalire la china, anche se un po' troppo in ritardo, alla serie.
LONGEVITà:6.5La suddivisione in capitoli non consente di avere chissà quante ore da giocare, eppure grazie ad un enigma in particolare in questo caso è salita di un pò.
VOTO FINALE7
PRO:- Finalmente qualche enigma serio...
- Nuove location
CONTRO:- Dialoghi ancora una volta invadenti
- Ancora problemi sul lato grafico
Machinarium ( PC )Un piccolo capolavoro assolutamente da provare.
Monkey Island 2 Special Edition: LeChuck's Revenge ( PC )Non serve aggiungere altro appena letto il titolo!
SCHEDAGIOCO
Cover Back to the Future: Episode 4 - Double Visions

Back to the Future: Episode 4 - Double Visions

Scheda completa...
Back to the Future: Episode 4 - Double Visions2011-05-31 09:49:39http://www.vgnetwork.it/recensioni-pc/back-to-the-future-episode-4-double-visions/La fine è vicina...1020525VGNetwork.it