Disgaea PC

Un gradito ritorno... ancora una volta
Scritto da Mail@ KableGameril 25 febbraio 2016
Disgaea PC Recensione

Quando è Nippon Ichi Software ad essere chiamata in causa, i giocatori console non possono far a meno di volgere i propri pensieri a quello che per essi probabilmente rappresenta il punto di riferimento assoluto per i titoli nipponici a tema strategico, nello specifico gli T-JRPG. E quando si parla di T-JRPG non può che essere Disgaea, titolo che deve la sua fortuna all'elaborato mix di ironia narrativa e meccaniche di gioco numerose e profonde, a farla da padrone.

Grazie a Disgaea PC anche gli amanti di mouse e tastiera potranno finalmente godere delle gioie donate dalla follia e complessità regalata da questo primo capitolo della serie. Inizialmente rilasciato su PS2 e in seguito portato su PSP e su Nintendo DS, Disgaea giunge finalmente anche su Steam portando con sé le aggiunte già apportate al suo remake per PlayStation Portable, Afternoon of Darkness, oltre ad alcuni interessanti extra strettamente legati alla nuova piattaforma di riferimento come i salvataggi su cloud, un nuovo set di comandi creato appositamente e obiettivi da sbloccare. Le meccaniche, tranne poche piccole aggiunte, sono tuttavia rimaste pressochè invariate e quindi vi rimandiamo alla nostra precedente recensione per uno sguardo complessivo ed approfondito. Parleremo piuttosto in questa sede dei vantaggi offerti dal quello presentato come il porting definitivo del titolo per qualità e bilanciamento.


Ho un regalo per te

Parlando del gameplay, nello specifico delle meccaniche legate al castello di Laharl, punto nevralgico per lo sviluppo delle proprie truppe, c'è sicuramente da segnalare l'aggiunta di una nuova opzione per ottenere il favore del consiglio dei demoni Senatori grazie all'introduzione della corruzione tramite regali o vere e proprie percosse fisiche.

Altra novità, che andrà, però, ad impattare sul versante strategico proprio degli scontri del titolo risiede in una diversa e più minuziosa gestione dei turni attraverso una trattazione indipendente delle fasi di attacco e di quelle di movimento. Tutto questo grazie al comando Execute, tramite il quale sarà possibile decidere se far agire immediatamente un membro del proprio team dopo averne selezionato le azioni o, piuttosto, optare per lasciarlo in attesa per poi combinarne l'attacco con quello degli altri compagni di squadra dando luogo a devastanti combo su un bersaglio singolo che, in base al coefficiente di affinità tra gli eroi coinvolti, potrà rivelarsi più o meno efficace.

Infine va sottolineato l'ottimo lavoro svolto dagli sviluppatori per adattare i comandi del titolo i quali, pur continuando comunque ad essere disponibili qualora possedeste joypad, risultano ottimizzati anche per la tastiera ed il mouse. Grazie ad un sistema di configurazione completamente personalizzabile sarà anzi possibile gestire il tutto anche solo tramite il semplice utilizzo del mouse.


Ombre improbabili

Chiaro che, in quella che si presenta come la versione definitiva del titolo, non potevano soprattutto mancare delle aggiunte grafiche in grado di migliorare l'estetica di un capitolo che oggettivamente porta con sè il peso di un bel po' di anni sulle spalle. Innanzitutto, Disgaea PC potrà contare su una migliore qualità della resa degli ambiente grazie ai dettagli delle texture specificamente destinate a questa versione su Steam. A queste va ad aggiungersi un nuovo Character Filter in grado di influenzare non solo i personaggi, ma anche alcuni degli oggetti dondando ad essi un aspetto, per così dire, ombreggiato. Purtroppo sembra che i membri del proprio team continuino ad essere più chiaramente visibili nella vecchia veste visto che il nuovo effetto sfocatura non gli dona molto.

Per quanto riguarda infine il comparto audio è ancora presente il duplice doppiaggio in lingua inglese e giapponese mentre per i sottotitoli purtroppo dovremo continuara ad accontentarci dei classici in inglese visto che non è presente alcun tipo di localizzazione. La colonna sonora classica, invece, potrà essere ampliata grazie all'acquisto di nuovi brani appositamente creati per questa versione PC.

Tirando le somme, Disgaea PC non può che essere promosso, nonostante le poche migliorie apportate, visto che rappresenta di sicuro un porting molto solido di un titolo non solo ancora godibile, ma soprattutto sostanzialmente nuovo per l'utenza PC abituata di solito ad un altro genere di titoli strategici. Grazie al sapiente mix di umorismo, talvolta anche nero o basato su doppi sensi che non lasciano dubbi, di giocabilità, garantita da meccaniche molto più numerose di quelle presenti in qualsiasi altro titolo del genere e dalla profonda caratterizzazione dei personaggi, il tutto unito alla longevità che ne risulta, Disgaea PC non potrà che fare la gioia degli amanti degli strategici che non vogliono rinunciare anche ad un pizzico di sana follia.

PRO:- Meccaniche sempre numerose e complesse
- Ottimo trasposizione dei comandi di gioco
- Graditi miglioramenti grafici...
CONTRO:- ... ma il nuovo Character Filter non convince
- Assente qualsiasi tipo di traduzione italiana
Final Fantasy Tactics: The War Of The Lions ( PSP )Il più classico dei T-JRPG custom, un pezzo di storia.
Disgaea 5: Alliance of VengeanceUltimo capitolo della serie, uscito su PlayStation 4.
VOTO FINALE8
SCHEDAGIOCO
Cover Disgaea PC

Disgaea PC

Scheda completa...
Disgaea PC2016-02-25 09:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-pc/disgaea-pc-52715/Un gradito ritorno... ancora una volta1020525VGNetwork.it