Divo

Un simpatico criceto fa la parte dell’eroe!
Scritto da Mailil 14 marzo 2013
Divo Recensione

L’ideatore di questo gioco, Roman Syrovatka, è un creatore di giochi emergente ma con le idee ben precise. Ispirato ad alcuni titoli del passato come Nubulus, Castelian ed altri usciti sul vecchio Commodore 64, che proponevano uno stile di gioco “cilindrico”, vale a dire che pur trattandosi di platform l’area a nostra disposizione era praticamente una torre cilindrica e dovevamo scalarla fino in cima per raggiungere il nostro obiettivo. Divo propone un gameplay fortemente ispirato a questi titoli del passato riproponendone le meccaniche.


Azione cilindrica

Il nostro bizzarro protagonista è un criceto che si vede strappare i suoi amici da dei misteriosi alieni e deciderà di andare in loro soccorso. Il piccolo eroe quindi dovrà scalare le varie torri cilindriche e per riuscire nell’impresa ha a disposizione una ruota, che è ovviamente adattissima ad un criceto come lui ma è anche una potente arma con svariate funzioni, oltre a difenderlo dagli attacchi esterni può essere usata per correre, saltare ed aggrapparsi alle pareti metalliche grazie alla funzione di magnete. Il gameplay può essere visto quindi come un classico platformer\arcade con elementi puzzle, ma con la peculiarità di non svolgersi esattamente su linea orizzontale ma appunto intorno alle cilindriche torri.


Battiamo ogni record

Con l’aiuto della nostra ruota magnetica dovremo saltare di piattaforma in piattaforma, e raccogliere vari oggetti che daranno un bonus di punteggio per lo score finale, influenzato in parte anche dal tempo impiegato per finire il livello, infatti per ognuno avremo un limite entro cui terminare ma anche per questo troviamo dei bonus appositi che allungano il tempo a nostra disposizione.Il fulcro del gioco si basa proprio sulla combinazione fra platform e cilindrico, infatti unendo queste due caratteristiche otteniamo un mondo di gioco “senza limiti”, nel senso che non saremo costretti per forza di cose ad andare a sinistra o destra ma la natura dei livelli ci consente di adottare la strada che più ci aggrada per finire gli stage nel minor tempo possibile, che è in fin dei conti l’obiettivo del titolo in questione: divertirsi a trovare strade alternative in modo da poter battere i record!


Qualche problema non manca

Idea di fondo valida, ma a lungo andare? Il problema è che dopo decine di livelli si sente un po' di noia e ripetitività, ma la voglia di continuare può esserci ugualmente per via del buon livello di sfida, se non fosse che proprio i comandi danno un feeling piuttosto scarso e soprattutto alcune sequenze platform che richiedono una precisione fin troppo elevata, rischiando di portare alla frustrazione piuttosto che al divertimento, incitando il giocatore ad abbandonare tutto. Ed è un peccato, perchè l'idea di fondo è ottima e bastava uno sforzo in più per creare un titolo quasi perfetto che ambisse al successo assicurato.

La cura di Roman nello sviluppo del gioco tuttavia si nota anche nel comparto tecnico, infatti pur essendo Divo un gioco decisamente low-budget ha una grafica niente male per una produzione di questo genere, con texture ben fatte, oggetti poligonali decenti e qualche piccolo effetto di rifrazione che non fa mai male. Essendo molto leggero possiamo tranquillamente spingere grafica e filtri al massimo e goderci un motore grafico molto pulito e piacevole alla vista. Ah, dimenticavo di segnalarvi una cosa importante ai fini del gioco: nel livello 17 c'è un piccolo bug che ci impedisce di saltare sulle piattaforme richieste per completare l'area. Fortunatamente è stato fatto notare e l'autore Roman ha prontamente fatto una piccola patch (a quanto pare da aggiornare manualmente e non in via automatica da Steam). Se siete ancora indecisi potete provare la demo del gioco e farvi subito un'idea di quel che vi aspetterà nella versione completa!

COMMENTO
Mail

Un bel gioco, un'ottima idea ripescata da giochi veramente datati e riproposta ai tempi nostri, questo basterebbe a promuovere Divo a pieni voti, ma non tutto funziona a dovere. Certo il comparto tecnico è accettabilissimo considerando il budget a disposizione dell'autore ed il prezzo davvero contenuto del gioco, il problema risiede in parte nei livelli che non variano moltissimo a lungo andare, ma soprattuto nei comandi che non danno un feeling ottimale ed i salti che richiedono una precisione troppo estrema e trasformano l'esperienza di gioco in frustrazione. Peccato, perchè anche se ci troviamo di fronte ad un titolo di discreta fattura, bastava poco di più per creare un gioco quasi perfetto.

GRAFICA:7Niente male per un gioco dal budget così basso. Non eclatante ma pulita e con texture e modelli poligonali più che apprezzabili.
SONORO:6Qualche effetto sonoro passabile e delle musichette che alla lunga possono diventare irritanti.
GIOCABILITà:7.5Il gioco punta a farci finire nel minor tempo possibile trovando i percorsi migliori, ma è inficiato da controlli con poco feeling e salti che richiedono troppa precisione rischiando di portare alla frustrazione.
LONGEVITà:7Può prendervi la scimmia di finirlo senza sosta, come annoiarvi in poco tempo per mancanza di carisma; nel primo caso vi aspettano decine di livelli e ne avrete per divertirvi parecchie ore!
VOTO FINALE7
PRO:-Buona idea di fondo ripescata dal passato
-Comparto tecnico più che passabile
CONTRO:-I comandi non sono il massimo e rischiano di essere frustranti
Intrusion 2 ( PC )Se volete provare un platform più incentrato sull'azione, Intrusion 2 fa per voi!
Mirror's Edge ( PC )La visuale è in prima persona, ma sempre di platform si tratta. Salti, schivate e record per fare il tempo migliore sono lo scopo di quest'ottimo gioco.
SCHEDAGIOCO
Cover Divo

Divo

Scheda completa...
Divo2013-03-14 09:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-pc/divo/Un simpatico criceto fa la parte dell’eroe!1020525VGNetwork.it