Titan Attacks!

I classici non muoiono mai, per i veri videogiocatori.
Scritto da Fabio “Dartagnan” Cecco D'Ortonail 14 maggio 2012
Titan Attacks! Recensione

1978. 34 anni fa. Tanto è passato dal mitico ed indimenticabile Space Invaders; uno dei videogiochi che ha segnato un'epoca, fatturando qualcosa come cinquecento milioni di dollari, e che ancora oggi riesce ad intrattenere tutti quei nostalgici che ci son cresciuti. Titan Attacks! non è un altro che lo Space Invaders del 2012, approdato recentemente su Steam.


E' sempre bello rimetterci mano

Puppy Games non è prima a realizzare videogiochi; specializzata nel crearne di piacevoli, divertenti e spensierati, e Titan Attacks!, cosi come altri loro prodotti tipo Revenge of the Titans, Droid Assault e Ultratron, è sicuramente questo. Prima, però, è un tributo al grandioso Space Invaders, con annessi difetti che un'opera del genere possa avere nei giorni nostri. Sebbene il prezzo sia davvero invitante (si parla di soli quattro euro, NdR) la presenza di una sola modalità di gioco alla lunga un po' stancante e un comparto audio poco profondo, marcano fortemente quella che è la classe e la tipologia di giocatori a cui il prodotto si riferisce. I nostalgici, quasi esclusivamente loro, che non hanno ancora dimenticato le giornate intere passate davanti ad un riferimento del genere, lo adoreranno per tutt'una serie di motivi. Il primo è il fare uso di una grafica colorata in stile retrò, che ben si adatta alle circostanze di gioco e le rende interessanti quanto basta; il secondo è, in realtà, la somma di piccole aggiunte. Dalla maggior varietà dei nemici a schermo allo shop per potenziare il proprio carro armato (potenziamento scudi, potenza di fuoco, acquisto armamenti speciali), passando per qualche ulteriore ed interessante elemento di disturbo a complicare le cose. Ci riferiamo ad alcune navicelle che, se colpite quel tanto che basta, si trasformano in veri e propri oggetti cadenti a cui prestare massima attenzione; lo stesso vale per gli alieni, che spesso usciranno fuori dai loro mezzi mal ridotti e tenteranno di paracadutarsi sul suolo. Il nostro compito sarà quello di ucciderli, tanto meglio catturarli per sbloccare specifici achievements di gioco.


Pochi euro, una montagna di ricordi

Il prezzo contenuto, ahinoi, non giustifica la carenza di contenuti che il prodotto ingloba al suo interno. I cinque mondi di gioco, per un totale di cento livelli in totale, si prestano maggiormente a sessioni di gioco mordi e fuggi (il gioco ha una funzione di auto-salvataggio, che ci permette di riprendere esattamente dal punto in cui si è lasciato), ma non lasciano grosse motivazioni a chi Space Invaders non l'ha vissuto o è alla ricerca di una esperienza di gioco un tantino più varia e fresca. Titan Attacks!, però, nonostante le sue pecche, funziona; i livelli via via sempre più difficili, i boss di fine turno belli tosti e mai scontati (attenti alle vite, in caso di game over dovrete iniziare daccapo), i crediti guadagnati con ogni uccisione che ci permettono di acquistare potenziamenti, i livelli extra con cui aumentare facilmente il proprio punteggio a fine mondo ed il moltiplicatore di punteggio influenzabile dai danni che abbiamo subito, rappresentano sicuramente un bel modo d'intrattenersi. A questo aggiungete una ricca lista di obiettivi Steam (ben 47) e, purtroppo, la completa incompatibilità con joypad di qualsiasi tipo che limitano il gioco all'utilizzo di mouse e tastiera, e in alcuni casi la buona difficoltà del gioco viene aumentata anche da questo fattore.


Salva il mondo!

Titan Attacks! ha poche pretese, rivolte tutte nei confronti di chi a Space Invaders non avrebbe mai voluto smettere di giocare (e probabilmente non l'ha mai fatto, per davvero). Con quattro euro rappresenta uno di quei “giochini” da possedere per riassaporare momenti tanto amati e, per chi ha necessità di farlo, per farsi trasportare da quegli indimenticabili ricordi ancora per tanto tempo.

COMMENTO
Fabio “Dartagnan” Cecco D'Ortona

Immediato, rigiocabile, sempre divertente, dal prezzo contenuto. Gli amanti di Space Invaders dovrebbero prenderlo ad occhi chiusi, tutti gli altri no.

GRAFICA:7.5Dallo stile retrò, minimale ma molto carina.
SONORO:6E' tutto migliorabile, ma poco importa.
GIOCABILITà:8.5Avete presente Space Invaders? Bene, aggiungeteci una grafica retrò a colori e qualche piccolo extra, e vi troverete dinnanzi al titolo Puppygames.
LONGEVITà:7.5Cinque mondi per 100 livelli. Mancano altre modalità, ma a Titan Attacks! si chiede immediatezza e, comunque, il grado di sfida e la rigiocabilità son molto buone. Presenti anche 47 achievements.
VOTO FINALE7.5
PRO:-Space Invaders, nel 2012
-Per i nostalgici...
CONTRO:-...e, forse, solo per loro
-Qualche contenuto in più l'avrebbe reso irrinunciabile per tutti
Shatter ( PC )Altro titolo che riprende il concetto di gioco proposto da Arkanoid. Qui il risultato finale è davvero eccezionale.
Bit.Trip Beat ( PC )Omaggio ad un gioco che ha segnato un'epoca: Pong.
SCHEDAGIOCO
Cover Titan Attacks!

Titan Attacks!

Scheda completa...
Titan Attacks!2012-05-14 09:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-pc/titan-attacks/I classici non muoiono mai, per i veri videogiocatori.1020525VGNetwork.it