One Piece: Pirate Warriors 2

E’ un veliero di pirati veramente scalmanati
Scritto da il 11 settembre 2013
One Piece: Pirate Warriors 2 Recensione

Ci siamo, questo è il momento che tutti i fan di One Piece e della ciurma di Rubber aspettavano…o forse no? Come ampiamente annunciato dalla casa madre Namco Bandai, che aveva promesso un’uscita annuale di episodi console di One Piece, il 30 agosto i pirati di Rubber sbarcano sulle nostre console con un’avventura quasi del tutto nuova, non tralasciando questa volta alcuni punti nevralgici della vera storyline by Eichiro Oda, ma al tempo stesso mescolati in un calderone con tanti altri ingredienti che danno come risultato una minestra che non molti,crediamo, riusciranno a digerire.


Nuovo titolo, vecchi (piccoli) difetti

Come ben sappiamo, il prequel di One Piece: Pirate Warriors 2 , è un coarcevo molto ben organizzato e strutturato, narrante nella sua quasi totalità l’intera storia con omissioni, volute o presunte, alquanto gravi: saghe come Skypea e Thriller Bark messe da parte, senza dimenticare un certo appiattimento della trama, dovuto senz’altro e necessariamente all’adozione del sistema di gioco Dinasty Warrior impostogli, l’unico sistema possibile grazie alla quale Omega Force è riuscita a ricreare fedelmente le fasi di combattimento del manga vero e proprio, a scapito ripeto, della fluidità narrante. Come a farsi perdonare per tali mancanze, Namco Bandai annunciò ben presto il sequel, promettendo l’inserimento delle saghe tralasciate, un ampliamento del sistema di gioco già visto nel primo episodio e una trama inedita ma fedele ai caratteri del fumetto. Ci sono riusciti? Partendo dal background narrativo riscontriamo subito qualcosa che non quadra, le trame tralasciate infatti sono state inserite senza alcun tipo di connessione col filone originario e collegate d’altra parte alla nuova “Dream Story” andando a creare qualcosa di difficilmente accettabile per dei fan puristi, trovatisi di fronte ancora una volta a una trama appiattita, sintetica, non certo senza risvolti apprezzabili, ma assolutamente comune.


E’ ora di prendere a calci qualcuno

Volgendo quindi lo sguardo al gameplay, tra i più attesi all’esame, non sembra poi cambiato molto rispetto al suo predecessore, non si notano margini di miglioramento in termini grafici se non lievi, e gli scenari di combattimento sembrano aver perso quella dinamicità e fruibilità caratteristica del primo capitolo che permettevano di rendere vari gli spostamenti e la velocità di combattimento, constringendoci quindi a lunghe camminate per andar incontro ai nemici e svelando allo stesso tempo le condizioni per trovare forzieri con monete speciali nascoste. L’alta definizione dei personaggi principali viene invece mantenuta, cosi come la fedeltà ai colpi pregiati della ciurma(Haki e super bazooka, ndr), decisamente apprezzabili grazie soprattutto al doppiaggio nipponico originario, mentre è stata rivista la sequenza dei tasti per eseguire eventuali combo rispetto al primo titolo, in modo tale da rendere più interessante l’approccio ai suoi primi giocatori. Non si avrà tuttavia penuria di pedine da far entrare in azione, contando non 13, come già visto in precedenza, ma ben 37 personaggi giocabili e utilizzabili nel pieno dei loro poteri! Oltre all’aiuto dell’alleato grazie alla quale potremo eseguire eccezionali combo di squadra, sarà possibile chiedere un sos agli amici online, sempre che questi abbiano già concluso il livello in esame, piccolo ostacolo all’ambizioso obiettivo social di questo titolo. Al termine di ogni stage saremo oggetto di valutazione in base alle nostre imprese e potremo sfogliare le monete raccolte, utili per potenziare le nostre abilità, potendo inoltre rigiocare ogni volta il livello con un personaggio a piacimento tra quelli sbloccati. La modalità online non viene certo trascurata, e sarà infatti possibile giocare in modalità coop, a cui si aggiunge la modalità Partita Libera (quella dove si possono usare tutti i personaggi in qualsiasi scenario,ndr), le missioni con i personaggi secondari e le Sfide, già ampiamente apprezzate nel primo Pirate Warriors e utili per mettere alla prova le proprie abilità in missioni mirate. Ogni azione in ogni modalità frutta punti esperienza e permette di guadagnare il denaro con cui acquistare oggetti nel negozio del gioco, tra cui spiccano le voci dei personaggi (rigorosamente in giapponese, per fortuna), le loro espressioni e le musiche della colonna musicale. Le botte si sa, sono sonore, soprattutto se a darle sono i nostri eroi, ma la vera anima proviene dal comparto audio, fedele in ogni nota al manga, che accompagna magistralmente le nostre battaglie e ci aiuta a calare realmente nell’atmosfera One Piece.


Son sempre belle le botte, in fondo…

A ben vedere, ci si aspettava forse qualcosa in più, ma forse i tempi sono ormai finiti per questa console, e i margini di miglioramento sono arrivati all’esautorazione, senza contare che qualche sforzo sembra essere stato fatto grazie all’ampia selezione di personaggi giocabili talmente differenti gli uni dagli altri da rendere piacevole ripetere ogni stage pur di provare questo o quel potere, tutti estremamente originali,passando poi alla cura dei dettagli e della giocabilità complessiva, facendo di One Piece: Pirate Warriors 2un titolo estremamente godibile e divertente, poco importa se i fan avranno qualcosa da ridire, nulla possono se non aspettare che Oda porti finalmente a compimento la sua opera.

COMMENTO

Attesa infinita, grandi aspettative esaurite solo in parte, alla Namco Bandai va quindi il premio “ burlone dell’anno” ma forse…bisogna solo essere meno esigenti! Da giocare assolutamente.

GRAFICA:7.5Lievi miglioramenti.
SONORO:9Spartiti perfetti.
GIOCABILITà:8Grandi miglioramenti anche se molti solo confermati ci terranno incollati un bel po!
LONGEVITà:8Per voi ben 18 stage e 37 personaggi.
VOTO FINALE8
PRO:- Personaggi e mosse originali
- Perfetta atmosfera One Piece
- Modalità cooperativa avvincente
CONTRO:- Trama traballante
- Scenari meno frubili
One Piece: Pirate WarriorsIl capostipite, da giocare per capire gli effettivi miglioramenti di questo sequel.
Dynasty Warriors 8 ( PS3 )Alla saga Dynasty Warriors il titolo Namco Bandai deve praticamente buona parte del suo gameplay.
SCHEDAGIOCO
Cover One Piece: Pirate Warriors 2

One Piece: Pirate Warriors 2

Scheda completa...
One Piece: Pirate Warriors 22013-09-11 09:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-playstation-3/one-piece-pirate-warriors-2/E’ un veliero di pirati veramente scalmanati1020525VGNetwork.it