Heavy Rain & Beyond: Due Anime Collection

Una Collection con i controfiocchi per gli amanti del videogioco d'autore!
Scritto da @ Dagheloril 01 marzo 2016
Heavy Rain & Beyond: Due Anime Collection Recensione

Chi lascia la strada vecchia per la nuova sa quello che lascia, ma non sa quello che trova”.

Sarebbe sintetizzabile così il pensiero che serpeggia negli studi di produzione negli ultimi anni, con un gran numero di titoli del glorioso passato presi, rispolverati e riproposti al pubblico in salsa rimasterizzata, con maggiore pulizia grafica e qualche aggiunta dal punto di vista contenutistico.

Certo, da un lato potrebbe parzialmente infastidire questa politica marketing del “riscaldamento della minestra” a scapito di qualche produzione inedita – che, comunque, non manca sugli scaffali, siano essi fisici o quelli digitali di produttori indipendenti – ma dall'altro bisogna constatare come il grande affollamento di titoli di un certo spessore, nel passato più o meno recente, abbia potenzialmente costretto qualcuno a dover effettuare scelte forzate, preferendo talvolta un titolo ad un altro.

E se lo scorso dicembre abbiamo concentrato le nostre attenzioni sull'approdo su PS4 dell'altro titolo presente all'interno di questa Collection appositamente rimasterizzata, Beyond: Due Anime (attentamente recensito e commentato dal nostro Matteo Scanna e di cui trovate QUI LA RECENSIONE) è oggi il turno di Heavy Rain di posizionarsi sotto la nostra attenta lente d'ingrandimento.

Una nota doverosa da fare prima di arrivare alla fine e scorgere il voto: la valutazione che esprimeremo alla fine della recensione valuterà l'apporto complessivo di entrambi i titoli presenti nella collection, sebbene qui ci concentreremo, per evitare di essere ripetitivi e prolissi, sul primo (in ordine di uscita cronologica originale) dei due titoli. Ovviamente, qualora li aveste già giocati, potrete tranquillamente togliere 1,5 punti dal voto per avere una visione d'insieme altrettanto veritiera.


Pioggia emotiva

Un titolo decisamente controverso quello dei Quantic Dream: un giallo dalle forti tinte noir e dal pathos incandescente, che beneficia dell'incessante scroscio della pioggia che accompagnerà i giocatori per quasi tutta la durata dell'esperienza, e che metterà di fronte a scelte complicate, siano esse etiche che morali. Una storia che consentirà agli utenti di indossare i panni dei vari personaggi che si avvicenderanno sullo schermo, nel tentativo di venire a capo, da diverse prospettive, del mistero che fa da sfondo alla storia (e di più non vi diremo per non rovinarvi il piacere della scoperta, qualora foste al primo passaggio su Heavy Rain, ndr): saranno personalità molto singolari, ed ognuno avrà un proprio background che andrà ad influenzarne l'approccio agli eventi che si dipaneranno nel corso della storia.

Ebbene, già soltanto incasellarlo in un determinato genere videoludico è stata a suo tempo, nel 2010, un'impresa, che si ripropone tutt'ora immutata, vista la particolarità dell'esperienza. Più che di un gioco potremmo infatti parlare di un film interattivo, considerato il particolare gameplay quantomeno restrittivo e limitante nei movimenti: i giocatori saranno infatti per la maggior parte del tempo semplici spettatori delle vicissitudini dei protagonisti della storia, pilotandoli su quelli che potremmo definire binari invisibili, che permetteranno alla trama di andare avanti senza intoppi, di evento in evento. Ai giocatori verrà poi data libertà (questa volta piena) nel corso dei Quick Time Event, dove la precisione di esecuzione sarà fondamentale, e ancor più importante nel corso delle sequenze di dialogo, dove le scelte che si prenderanno avranno un peso specifico nell'economia della trama, con una buona sfilza di finali alternativi, pronti a sorprendere gli astanti, e ad incrementarne esponenzialmente la rigiocabilità del titolo, qualora si volessero vedere tutti.


L'abito fa il monaco

Un titolo, Heavy Rain, che beneficia di un comparto tecnico di tutto rispetto, che consente di portare su schermo personaggi assolutamente convincenti, la cui mimica facciale e gestualità non ha nulla da invidiare agli attori del grande schermo; un plauso particolare lo merita poi l'adattamento in italiano, col doppiaggio che fa la parte del leone (non è sempre stato così, sebbene il trend negli ultimi tempi sembri essersi invertito, ndr), garantendo quindi una immersione quasi totale all'interno dell'esperienza ludica.

L'opera di restyling portata a compimento dai Quantic Dream, atta a rivestire al meglio la propria creatura, vede poi una risoluzione che passa dagli originali 720p ai 1080p, con un potenziamento dei filtri anti-aliasing ed un miglioramento del sistema di illuminazione, unito ad un potenziamento delle mappe d'ombra: un lavoro certosino che consenta a tutti di godere al meglio del titolo, senza storcere il naso per problematiche di sorta che, da videogiocatori dell'originale, non erano poi saltati all'occhio.

Insomma, una coppia di titoli, quella composta da Heavy Rain oggi analizzato e da Beyond: Due Anime segnalato in apertura, da giocare a loro tempo e che, con l'avvento di questa Collection, diventano imprescindibili, anche in virtù di un prezzo complessivo assolutamente vantaggioso, che si attesta sui 39,99€ per l'acquisto combinato. Una buona occasione per rispolverare, o, nella peggiore delle ipotesi, scoprire per la prima volta, quelli che potremmo definire senza troppi patemi d'animo veri e propri classici PS3, con tutta la potenza computazionale di PS4 al proprio servizio.

PRO:- Quantità di contenuti decisamente elevata
- Prezzo contenutissimo
- Qualità del remaster di assoluto spessore
CONTRO:- Sono titoli conosciuti (e giocati) dalla stragrande maggioranza
The Walking Dead - Game of the Year Edition ( PS3 )Titoli come quelli recensite è raro trovarne, ma quelli dei Telltale offrono sicuramente un altrettanto elevato tasso di spettacolarità della trama.
Uncharted: The Nathan Drake CollectionAltro giro, altra collection di un'altra epopea PS3: le avventure di Nathan Drake raccolte tutte in un unica, elegante collezione!
VOTO FINALE9
SCHEDAGIOCO
Cover Heavy Rain & Beyond: Due Anime Collection

Heavy Rain & Beyond: Due Anime Collection

  • data d'uscita: 02 marzo 2016
  • produttore: Sony Computer Entertainment
  • sviluppatore: Quantic Dream
  • Genere: Avventura
  • Multiplayer: No
  • Supporto: PlayStation Network
Scheda completa...
Heavy Rain & Beyond: Due Anime Collection2016-03-01 06:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-playstation-4/heavy-rain-e-beyond-due-anime-collection-52791/Una Collection con i controfiocchi per gli amanti del videogioco d'autore!1020525VGNetwork.it