Everybody's Golf

Preparate il Legno 1: Sony prepara uno swing lungo!
Scritto da @ Dagheloril 27 febbraio 2012
Everybody's Golf Recensione

Il mondo dello sport è sempre stato fonte ispiratrice dell’industria videoludica: non hanno bisogno di presentazioni titoli come i vari FIFA e PES che, grazie ad un'enorme platea di calciofili, attratti dalla possibilità di riprodurre in salsa digitale le prodezze di Cristiano Ronaldo, Messi e compagnia calciante. Hanno i loro momenti di gloria, poi, anche i titoli legati al basket, al tennis, al combattimento (in tutte le varie discipline) e agli sport motoristici.

Tra le simulazioni sportive, il golf non è una disciplina popolarissima: è infatti innegabile che, causa l’eterno botta e risposta soltanto a distanza tra i vari concorrenti che si sfidano a suon di Drive e Putter, manchi l’adrenalina tipica di un match di calcio; stiamo parlando di sport che sono agli antipodi sia per concezione che per svolgimento, con il secondo molto più immediato ed influenzabile dal singolo evento, a differenza del primo, molto più metodico e riflessivo. Nel corso degli anni si sono susseguiti capitoli di diverse serie che, chi in maniera più realistica, chi meno, hanno permesso un po’ a tutti di avvicinarsi ai green e testare, anche se solo a livello digitale, le proprie capacità.


Pallaaaa!

Come dicevamo sopra, l’approccio al golf è stato visto in maniera molto differente dai vari sviluppatori che hanno tentato di addentrarsi in questo nobile sport: EA l’ha fatto, in passato, in maniera molto simulativa, con i vari capitoli della serie che si fregiava del nome del campione Tiger Woods; Sony, dal canto suo, non è stata di certo a guardare, sfornando ben otto episodi di Everybody’s Golf (più uno spin off legato al mondo del tennis, marchiato “Everybody’s Tennis”, ndr) nell’arco di 15 anni, sparsi omogeneamente su tutte le console, casalinghe e portatili, del colosso giapponese. Ultimo in ordine d’arrivo è il “semplice” Everybody’s Golf, titolo che ha accompagnato l’uscita sul mercato giapponese della nuovissima PS Vita, e che si ripropone, prestante come al solito, anche sui mercati occidentali.

Come sempre, il titolo sviluppato dal team interno Clap Hanz non si prende troppo sul serio dal punto di vista estetico, e questo è apprezzabile fin dalle prime battute: il menù iniziale, quintessenziale come al solito, non permette ai giocatori di perdere troppo tempo, prima di affrontare le prime, vere partite, e scoprire così le velleità di Everybody’s Golf. Marchio di fabbrica della serie, lo stile grafico super-deformed si ripresenta come da copione, caratterizzando peculiarmente tutti i 10 personaggi controllabili nelle varie modalità di gioco. Queste saranno quanto mai classiche, non andando a sovvertire le basi di quello che da tanto tempo si riconferma un prodotto apprezzato da oriente ad occidente. Tre saranno le modalità di gioco che interesseranno i lupi solitari dei green: “Allenamento”, dove provare e riprovare determinati colpi per perfezionare il proprio stile di gioco; “Stroke“, dove i giocatori potranno comporre il proprio percorso con le piste preferite e tentare di stabilire il punteggio migliore; e, infine, la modalità “Sfida”, indubbiamente il vero fulcro dell’esperienza single player: qui verranno proposti, divisi in vari livelli, sequenze da 5 tornei - 4 da 9 buche più l’ultimo da 18 buche – al termine delle quali ci sarà il canonico “boss fight” che sancirà, in caso di vittoria, il level up del proprio ranking.

Interessanti sono invece le proposte per quanto riguarda le modalità multiplayer online: nulla di estremamente competitivo, ovviamente, essendo sempre sfide a distanza a mezzo classifca, ma che permettono di confrontarsi contro un vasto field di giocatori, provenienti da tutto il mondo. Le modalità di gioco permetteranno il confronto sia in locale, tramite la modalità ad hoc, che tramite il wifi ed una connessione ad internet: nel secondo caso, il Torneo Internazionale Quotidiano ci metterà contro una fitta schiera di giocatori, nella rincorsa, lungo le 9 piste che si andranno ad affrontare, ad un primo posto che spetterà solo al dominatore assoluto.


L’ora dello shopping!

In palio per ogni torneo ci saranno utilissimi crediti, che ripagheranno i giocatori di vittorie, azioni compiute sul green, quali birdie, eagle e compagnia bella, e permetteranno un rapido accesso all’interno dello shop del gioco, per sbloccare vestiti, musiche ed ammennicoli vari: nulla di cui il titolo benefici nel gameplay, ma la voglia di sbloccare un determinato oggetto allungherà indubbiamente la vita di un titolo che, già di suo, potrebbe essere considerato imperituro.

Merito dell’attrattiva rappresentata dal gameplay è indiscutibilmente legato al sistema di controllo: la mappatura dei tasti frontali consente, tramite il triangolo e le frecce, di analizzare più da vicino la conformazione del terreno dove la pallina andrà ad impattare dopo il colpo, permettendo ai giocatori di pianificare una strategia che consenta di arrivare in buca col minor numero di colpi possibile. Come sempre, poi, il quadrato avrà la funzione di power up momentaneo dei colpi, e consentirà una maggiore potenza nei drive ed una maggiore abilità nell’esecuzione degli stessi, tramite la pressione della croce. Poco risalto è stato dato invece in questa circostanza a touchscreen e touchpad: se infatti nella navigazione dei menù questi sono interscambiabili con i tasti frontali – che ovviamente, per gli estimatori dei pad, risulteranno sempre più comodi -, durante le sessioni sul green, tramite touchscreen, si potrà solo scuotere gli elementi sullo schermo, previa pressione, e determinare il punto dove andrà a cadere la pallina; il touchpad rivela la sua utilità nel determinare, invece, la traiettoria del tiro nei pressi della buca. Nulla di innovativo sotto al sole.

Sorprendente si è rivelato essere invece il comparto tecnico del gioco, con un motore grafico che fa della vivacità dei colori e della fluidità d’azione il proprio punto di forza, grazie soprattutto ad un motore grafico che, nonostante le velleità spiccatamente arcade del titolo, non consente ai giocatori di approcciare ai controlli in maniera poi tanto soft, esigendo una cura abbastanza maniacale nella gestione del tiro per vedere poi la pallina finire in buca. Piccolo neo è invece il comparto sonoro del prodotto, con musiche fin troppo stereotipate e con un doppiaggio anglofono che, comunque, risulta a tratti ripetitivo.

Insomma, Everybody’s Golf ritorna sugli schermi portatili di casa Sony con il suo ricco carico di allegria e con il suo gameplay accattivante: certo, una qualche feature più intrigante avrebbe indubbiamente giovato, ma così resta pur sempre un titolo consigliabile a chi vuole provare un paio di swing.

COMMENTO
@ Daghelor

Ogni PlayStation che si rispetti ha i propri Everybody’s Golf su cui fare affidamento: Sony ha ovviamente mobilitato tutti i propri studi interni per il lancio di PS Vita, presentando, tra titoli first e third party una mole ben consistente di materiale, vera manna dal cielo per gli appassionati di tutti i generi. Il titolo recensito non fa gridare al miracolo, ma non può certo essere definito malvagio, andando ad inserirsi in quella schiera di prodotti a cui, nel caso di momento di stallo nelle uscite sugli scaffali, si potrebbe dare un’opportunità.

GRAFICA:8Grafica deformed dei personaggi e palette cromatica vivace come sempre.
SONORO:6Musiche stereotipate e doppiaggio che diviene, col passare del tempo, monotono.
GIOCABILITà:7.5Controlli intuitivi e che mettono subito a proprio agio: troppo poco spazio dato ai controlli touch.
LONGEVITà:8.5Praticamente infinito, potrebbe trovare nella monotonia a lungo andare il proprio più ostico nemico.
VOTO FINALE7
PRO:- Palette cromatica vivace
- Controlli semplici ed immediati…
CONTRO:- … ma con scarso ausilio di touchscreen e touchpad
- Comparto sonoro piuttosto piatto
Everybody's Golf 2Secondo titolo per PlayStation Portable, diretta evoluzione del precedente.
Everybody's Golf World TourIl capitolo uscito all’esordio di PlayStation 3 sul mercato.
SCHEDAGIOCO
Cover Everybody's Golf - 2012

Everybody's Golf - 2012

Scheda completa...
Everybody's Golf2012-02-27 21:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-ps-vita/everybody-s-golf/Preparate il Legno 1: Sony prepara uno swing lungo!1020525VGNetwork.it