God of War Collection

Il Fantasma di Sparta ritorna in scena. Sarà ora di chiamare i GhostBusters?
Scritto da @ Dagheloril 21 maggio 2014
God of War Collection Recensione

Sembra passata una vita dall’uscita del primo capitolo della serie God of War, su PS2, ed in effetti è passata una vita: nove anni, da quel 2005, sono parecchi per un mondo videoludico sempre in rapida evoluzione, ma il fascino delle avventure di Kratos sembra non soffrire lo scorrere del tempo, inossidabile come i miti greci a cui fanno riferimento le sue avventure.

Dopo quattro titoli per console domestica (escludendo le collection, ndr), due per PSP ed uno per telefoni cellulari, il Fantasma di Sparta torna ancora una volta, come già successe nel 2009, alle origini, rivisitando in chiave portatile i primi due titoli che hanno dato vita all’epopea, e rinfrescando la memoria dei fan di lungo corso o istruendo a dovere le giovani leve.


L’altalena di Kratos

Per chi fosse vissuto per gli ultimi nove anni sulla Luna, è d’obbligo fare un veloce recap di quello che, a livello narrativo, i giocatori si troveranno dinanzi: nulla è stato aggiunto e nulla è stato tolto dai titoli originali, con quindi i primi due God of War che torneranno in tutta la loro sontuosità, a risplendere di luce propria, rimasterizzati come sono in alta definizione come già la Collection per PS3 a suo tempo. Kratos dovrà quindi vedersela ancora una volta duplicemente con le forze dell’Olimpo, in un loop di caduta e rinascita: in questo modo si può forse (eccessivamente) sintetizzare le due avventure che hanno dato i natali al mito del feroce spartano, protagonista del brand. Due titoli sostanzialmente molto lineari dal punto di vista della narrazione, che facevano dell’azione caotica ed ignorante il proprio motivo d’essere, senza disdegnare però un filo logico che guidasse l’attacco dei giocatori, a cui veniva richiesta una certa precisione nell’esecuzione della combo attacco/schivata per non inficiare il counter dei colpi andati a segno.

L’altalena emozionale di Kratos, fatta di saliscendi dall’Olimpo senza soluzione di continuità, in veste di mortale o di “semplice” dio, è pronta a riportare dunque i giocatori indietro di nove anni, con un gameplay che non mostra i segni del tempo come, invece, purtroppo fa l’impianto tecnico, soprattutto sotto il profilo grafico, dove texture troppo stagionate che mal si sposano con un hardware come quello di PS Vita, capace di fare girare titoli molto più pesanti, come Uncharted, senza mostrare segni di patimento.


Attenti ad allungare le mani (o meglio le dita) su Kratos…

All’avvio del titolo, sicuramente una è la domanda da porsi per capire la validità della collection su PS Vita: saranno state bene implementate le varie feature legate al sistema di controllo? La risposta non tarda ad arrivare: bastano pochi minuti quando, in vista del primo forziere con le immancabili sfere verdi (la salute, ndr) al giocatore viene richiesto il tocco continuato sul touchpad posteriore; un sistema sicuramente intuitivo, ma che mostra le sue evidenti lacune quando, nel caso di dita un po’ troppo lunghe (come quelle del sottoscritto, ndr) ci si ritrova a leggere varie volte la stessa incisione sul muro a causa di inavvertite pressioni del touchpad posto nella parte posteriore della console: frustrante, certo, ma non sarà certo la fine del mondo.

Tutt’altra storia per il touchscreen, che mostra tutta la sua efficacia nel prestarsi all’uso di “tasto addizionale” per il richiamo dell’ “Ira degli Dei” – la modalità (ancor più) inferocita di Kratos – e per l’interscambio delle armi da taglio di cui il protagonista fa uso, senza dimenticare l’utile scatto, che potrà servire nelle fasi più concitate. Il tutto si amalgama ottimamente quindi con un sistema di controllo ben collaudato, che fa dell’uso degli analogici e dei tasti frontali il proprio cavallo di battaglia.


Du gust is megli che uan

Nove anni si sentono eccome, ed il gap tra primo e secondo capitolo è abbastanza evidente: sin dai video in Computer Grafica è possibile notare un velo che sembra ricoprire la scena, mostrando le sequenze sul piccolo schermo di PS Vita in una definizione che non si avvicina nemmeno lontanamente a quella promessa dagli sviluppatori, e che evidenzia come si sarebbe potuto fare di più in fase di “restauro” dell’opera; d’altro canto, la pulizia e la vivacità di colori degli stessi titoli nelle fasi in-game mostra l’altra faccia della medaglia, e salva il prodotto da un ignominiosa caduta di stile.

A salvare ulteriormente la Collection in questione giunge anche la possibilità di giocare i titoli sia su PS Vita che su PS3, una volta acquistati, vista l’utile funzione di Cross Buy implementata. Chi se lo fosse perso in passato (c’è davvero chi se lo è perso? ndr), ora non ha davvero più scuse, per gli dei dell’Olimpo!

COMMENTO
@ Daghelor

Rituffarmi nel passato con questa Collection è stata un'esperienza piacevole, ma anche un'arma a doppio taglio: certo, riscoprire capolavori indimenticabili ed indimenticati come i primi due capitoli di God of War è sempre impagabile, siano essi giocati su PlayStation 3 o PS Vita, ma il dubbio che operazioni commerciali del genere siano dettate da mancanza di idee o di audacia da parte degli sviluppatori un po' mi scoraggia. A quando qualche progetto inedito?

GRAFICA:7Scene d'intermezzo mal renderizzate, buona invece la resa nelle fasi in-game.
SONORO:9Come sempre impeccabile il doppiaggio, perfette le musiche, che ben si sposano con l'atmosfera da mitologia greca.
GIOCABILITà:7.5Buona la mappatura dei tasti frontali; qualche dubbio sul touchpad, intuitivo il touchscreen.
LONGEVITà:8.5Due capitoli della saga che porteranno via un bel po' di ore, soprattutto se si vogliono sbloccare tutti i credits del gioco.
VOTO FINALE8
PRO:- Kratos torna alle origini!
- Doppiaggio e musiche impeccabili
CONTRO:- Graficamente altalenante
God of War IIIPiù che un'alternativa, il diretto successore della Collection: non siete curiosi di come va a finire la trilogia?
God of War: AscensionSpin off della saga, che spiega ulteriormente le sfaccettature più oscure del passato di Kratos.
SCHEDAGIOCO
Cover God of War Collection

God of War Collection

Scheda completa...
God of War Collection2014-05-21 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-ps-vita/god-of-war-collection/Il Fantasma di Sparta ritorna in scena. Sarà ora di chiamare i GhostBusters?1020525VGNetwork.it