Hotline Miami

Omicidi portatili
Scritto da Mail@ M4rCuSil 03 luglio 2013
Hotline Miami Recensione

Ci sono state volte in passato in cui alcune persone hanno tentato di distruggere i videogiochi, sostenendo che potessero plagiare le menti dei giovani. Quelle persone si riferivano a determinati giochi come 'simulatori di omicidio', termine che in realtà non indicava nulla. Fino ad ora. Hotline Miami è un gioco che si crogiola nella violenza e la rende super divertente, i detrattori dei videogiochi ci andrebbero a nozze.


Voci in testa

Essenzialmente Hotline Miami è un gioco dalle meccaniche semplici, nel quale si entra in edifici per macellarne tutti gli occupanti. Perché farlo? Perché ce lo dicono dei misteriosi interlocutori che telefonano al nostro appartamento chiedendoci di 'andare ad un appuntamento' o 'eliminare il problema dei parassiti', richieste di tutti i giorni insomma. Queste chiamate sono però sono messaggi subliminali che in realtà dicono "uccidili tutti", o almeno questo dicono le voci nella nostra testa.
Se la premessa di base di Hotline Miami è semplice, così come l'esecuzione, in realtà rappresenta un gioco molto difficile da padroneggiare. Esso combina elementi classici dei double stick shooter con una classifica punteggi e sprazzi di puzzle game. Usando la levetta sinistra per spostare, la levetta destra per mirare e il dorsale destro per sparare, i controlli sono molto semplici, ma uscire illesi da ogni livello sarà una sfida anche per i giocatori più esperti.
Ciò che lo rende difficile è il fatto che se si prende anche un solo colpo è game over, obbligandoci ad iniziare da zero. Piuttosto che portare solo frustrazione, però, questo ci spinge avanti, incoraggiandoci ad imparare il percorso migliore per affrontare il livello. Ci ritroveremo a pianificare un percorso al volo, mentre macelleremo tutto ciò che si muove, compresi i cani! (I sostenitori PETA sono avvisati)
Oltre a trovare un percorso adatto e sicuro, otterremo diversi punteggi a seconda dei vari stili di uccisione, che mescolati tra loro ci faranno guadagnare punti, stessa cosa dicasi per le uccisioni combo. Inoltre non si tratta semplicemente di entrare in una stanza, uccidere tutti e procedere alla stanza successiva; spesso ci ritroveremo in un gioco del gatto col topo mentre cercheremo di utilizzare la camera a nostro vantaggio. Ci sono molti modi di affrontare ogni livello e questo risolve il problema di un gioco ripetitivo che può diventare noioso.
È inoltre possibile utilizzare le armi, ma le pistole fanno rumore e attirano l'attenzione; anche questo può essere utile per alcune tattiche, se stiamo cercando di attrarre alcune vittime a noi, ma può anche risultare fastidioso quando un colpo di pistola rivela la nostra posizione nel momento più inopportuno.

Piccolo e grande schermo

La cosa sorprendente è che nessuno dei livelli è eccessivamente lungo, anzi, molti si possono completare in pochi secondi... una volta elaborato il modo per completarli. Potrete passare ore a ripetere ogni livello fino a quando non riuscirete a portarlo a termine, e proprio come in un gioco come Trials Evolution, il riavvio istantaneo non rende frustrante il dover ricominciare da capo. La ricompensa per aver conquistato un livello è un’incredibile sensazione di appagamento.
Il gioco è stato originariamente rilasciato su PC e questa versione è cross-buy per PS3 e PS Vita, ma noi ci siamo innamorati della versione Vita. Questo non vuol dire che è un gioco scadente su PS3, ma lo schermo di PS Vita è semplicemente perfetto per Hotline Miami. La grafica retrò è super affascinante e si rifà davvero ai vecchi tempi 16bit, mentre la violenza è sopra le righe, ma non dà mai una sensazione raccapricciante soprattutto grazie al fantastico stile artistico. Un altro motivo per cui la versione Vita è superiore è che è possibile sedersi con la console in mano, cuffie nelle orecchie (il comparto sonoro è spettacolare) e immergersi totalmente nei livelli di gioco, ovunque siamo.
La rivoluzione Indie è iniziata e questo è sicuramente un titolo di punta, un gioco che mostra perché PS Vita è perfetta per i giochi Indie, perché funzionano così bene e perché possono essere così divertenti. Hotline Miami è un gioco che si deve semplicemente possedere, sia che lo abbiate già su PC sia che non lo abbiate mai provato.
COMMENTO
Mail@ M4rCuS

Ho adorato il titolo per PC, ma questa versione portatile mi ha stupito fin da subito. Hotline Miami è semplicemente perfetto su PS Vita e fa ben sperare per tutti gli indie di prossima uscita. Oltretutto in questi giorni si sta parlando molto di PS Vita come nuova "casa" dei giochi indie e se le premesse sono queste possiamo aspettarci solo gloria.

GRAFICA:8.5Old style, psichedelico e accattivante
SONORO:9Colonna sonora fantastica, da giocare assolutamente con le cuffie
GIOCABILITà:8.5Immediato e divertente, una volta padroneggiati i controlli vi divertirete moltissimo
LONGEVITà:7.5Tanti stage, che diventano quasi subito difficili da affrontare
VOTO FINALE8.5
PRO:- Ottimo gameplay
- Divertente
- Perfetto per PS Vita
CONTRO:- Piuttosto difficile
Grand Theft Auto: Chinatown Wars HDIl titolo non può che ricordare la serie GTA.
Retro City Rampage ( PS Vita )Un altro titolo dal sapore retro.
SCHEDAGIOCO
Cover Hotline Miami

Hotline Miami

  • data d'uscita: 26 giugno 2013
  • produttore: Devolver Digital
  • sviluppatore: Dennaton Games
  • Distributore: Sony Computer Entertainment Europe
  • Genere: Azione
  • Supporto: PlayStation Network
  • Pegi: 16+
  • Sito di Hotline Miami
Scheda completa...
Hotline Miami2013-07-03 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-ps-vita/hotline-miami/Omicidi portatili1020525VGNetwork.it