Tales From Space: Mutant Blobs Attack

Platform e PS Vita? Un matrimonio riuscitissimo!
Scritto da il 12 aprile 2012
Tales From Space: Mutant Blobs Attack Recensione

Se c’è una cosa in cui le console portatili sono sempre state fenomenali è la grande offerta di platform che hanno sempre garantito ai giocatori. GameBoy, Game BoyColor, Game Boy Advance, Nintendo DS, PSP: tutte console che hanno saputo offrire molto divertimento e, sopratutto in questi ultimi anni, sono state una sorta di baluardo per un genere, quello dei platform appunto, che purtroppo su console casalinghe scarseggia ormai da tempo. Su PSP in particolare abbiamo visto nascere alcune serie originali e particolari, prima fra tutte Locoroco, che con il suo stile coloratissimo e stilizzato ha fatto innamorare moltissimi giocatori. Per ora il titolo Sony non è ancora stato annunciato per la nuova e fiammante PS Vita, ma si può trovare già da ora sul PlayStation Network, in formato esclusivamente digitale, un platform che potrebbe far brillare gli occhi degli appassionati del genere: stiamo parlando di Tales From Space: Mutant Blobs Attack!!!, sviluppato dai Drinkbox Studios. Pronti ad immergervi in questo strampalato mondo ed impersonare un affamatissimo blob mutante? 


The Blob! 

Come ogni platform che si rispetti, anche Tales From Space offre al giocatore una trama, tra l’altro molto semplice, che fa da sfondo alle vicende che dovremo affrontare. In sostanza, un pazzo scienziato sta conducendo esperimenti e producendo strane creature gelatinose dalla misteriosa utilità. Una di queste decide però di ribellarsi al suo creatore e fugge dalla gabbia in cui era contenuta. Il blob mutante è di dimensioni molto contenute, piccolo quanto una pallina da tennis e quindi, per raggiungere la libertà, deve, come nei più acclamati e famosi film horror, iniziare ad assorbire qualsiasi tipo di oggetto, persona o animale gli capiti a tiro in modo da aumentare la sua massa e divenire così grande a sufficienza. I momenti successivi saranno un susseguirsi di fughe, lotte contro l’esercito americano, viaggi spaziali ed invasioni di città. Niente di inedito o profondo ma lo stile con cui è raccontato il tutto, ovvero tramite video in pieno stile cartone animato americato, è davvero delizioso e piacevole!

Un blob molto affamato!


Lunga vita ai platform! 

Dal punto di vista del gameplay, il lavoro svolto dai ragazzi di Drinkbox Studios è stato davvero incredibile. Partendo dalle basi, il giocatore sarà chiamato ad esplorare ambientazioni totalmente 2D con un personaggio, il blob appunto, in grado di compiere varie azioni. Potremo saltare, appiattirci per passare in stretti cunicoli, effettuare un attacco in salto, attaccarci o respingerci dalle superfici metalliche proprio come una calamita, comandare alcune piattaforme mobili e talvolta anche fluttuare nell’aria. Una bella gamma di abilità a nostra disposizione e che sono in grado di metterci dinanzi ad un notevole quantitativo di diverse situazioni come solo i migliori platform sanno fare.

Come abbiamo già detto, per avanzare nei livelli dovremo assorbire il maggior numero di oggetti possibili per aumentare la nostra massa così da poter raggiungere nuove sporgenze o assorbire oggetti che bloccano il passaggio. Il modo con cui sono realizzate le location è però il vero elemento distintivo di questo titolo: il giocatore verrà infatti messo più volte alla prova con un’esplorazione a più dimensioni di un determinato livello, costringendolo a scalare pareti, ingegnarsi per risolvere alcuni puzzle, percorrere determinati tratti nel minor tempo possibile, evitare pericolosi ostacoli, combattere carri armati e soldati o fluttuare con precisione millimetrica per subire il minor quantitativo di danni possibile. I ragazzi di Drinkbox ci sanno proprio fare insomma in quanto, all’interno di un unico livello, portano il giocatore ad usare, sopratutto nelle parti più avanzate, tutte le abilità del blob senza risultare frustrante o noioso.

I livelli potranno inoltre essere affrontati in diversi modi: arrivare al termine nel minor tempo possibile e facendo l’indispensabile, raccogliere tutti i mini blob nascosti o ancora raccogliere tutte le sfere blu per ottenere una medaglia d’argento o d’oro ed aumentare così il punteggio finale. Tale punteggio non rimarrà poi fine a se stesso ma potrà essere confrontato con quello dei propri amici del PlayStation Network o addirittura nella classifica mondiale.

Ultimo elemento che vogliamo portare alla vostra attenzione riguada invece la presenza di livelli extra nei quali dovremo comandare il nostro blob dall’alto, con l’unico ausilio del sensore di movimento, e raccogliere il maggior numero di oggetti possibili piuttosto che farlo muovere all’interno di un labirinto disseminato di trappole. Sono livelli brevi ma piacevoli, che spezzano il ritmo di gioco puramente platform in una maniera davvero ben fatta. 


Il trionfo delle due dimensioni

Il titolo, come vi abbiamo illustrato poco sopra, non solo prevede un gameplay totalmente bidimensionale, ma anche dal punto di vista grafico Drinkbox ha deciso di affidarsi alle buone vecchie due dimensioni. Ciò che è stato realizzato è un titolo dallo squisitissimo aspetto, che dal punto di vista visivo ricorda un cartone animato americano dell’emittente Cartoon Network con colori sgargianti, personaggi super deformed e dall’aspetto caricaturale, ambientazioni molto varie e ricche di elementi a schermo. La fluidità con cui si muove il tutto è poi davvero ottima, senza il benché minimo accenno di cali di frame anche nelle situazioni più affollate e nelle location più vaste. Buoni poi gli effetti speciali, sempre in pieno stile cartoon ed ottime anche le numerosissime citazioni presenti nel gioco sotto forma di cartelloni pubblicitari che prendono un po’ in giro il mondo di internet e dei videogiochi. In particolare una è decisamente riuscita e si trova verso la seconda metà del gioco, ma non ve la sveleremo in quanto, appena la vedrete, vi sbellicherete dalle risate! Niente da dire anche sotto il versante audio: le musiche adottate si sposano perfettamente con l’atmosfera mista tra horror e comico di cui tutto il gioco è pervaso è non risultano affatto noiose o ripetitive, così come i vari effetti sonori.

Stile e ironia da vendere! 


Per un pugno di euro 

Tales From Space: Mutant Blobs Attack!!! è un platform davvero riuscitissimo, di quelli che spingono il giocatore ad ingegnarsi e che lo portano a divertirsi senza essere frustrante. Certo, qualche passaggio più complesso effettivamente c’è, ma niente che non si riesca a superare. Ottimo quindi il gameplay, vario, mai banale o noioso ed anche la possibilità di approcciarsi ai livelli in differenti maniere che premiano il giocatore sotto diversi punti di vista. Anche sotto il profilo grafico i ragazzi di DrinkBox Studios hanno svolto davero un ottimo lavoro, affidandosi ad un 2D ben realizzato e caratterizzato in una maniera davvero squisita. Unico difetto degno di nota? Probabilmente la longevità non molto alta ma c’è da dire che la rigiocabilità e la scalata delle classifiche allungano un po’ il “brodo”.

Mutant Blobs Attack è attualmente uno dei migliori platform disponibili per PlayStation Vita insieme a Rayman Origins: tutti avvisati voi appassionati insomma, che per la modica cifra di circa 6€ è un vero e proprio affare acquistare un videogioco con un così alto valore qualitativo!

COMMENTO

Mutant Blobs Attack è davvero un ottimo gioco, uno dei migliori sino ad ora usciti per PS Vita. Lo stile cartoon molto esagerato è davvero simpatico e la quantità abnorme di citazioni sparse in tutti i livelli risulta essere davvero una piacevole sorpresa. Il gameplay è poi molto vario e devo dire d’essere stato piacevolmente sorpreso da ciò. Spero vivamente il team voglia realizzarne un seguito, magari con un po’ di longevità in più che non guasterebbe! Comunque, se amate i platform, questo titolo non potrete di certo laciarvelo sfuggire!

GRAFICA:9Ottimo 2D, con uno stile squisito.
SONORO:8.5Buone musiche, mai monotone.
GIOCABILITà:9.5Ha tutto quello che si potrebbe volere da un platform!
LONGEVITà:8Non dura il molto ma è altamente rigiocabile.
VOTO FINALE9
PRO:-Ottima grafica
-Gameplay divertentissimo
-Classifiche mondiali dei punteggi
CONTRO:-Dura un po’ poco
Rayman Origins ( PS Vita )Ottimo platform che risulta ancora più spettacolare sullo schermo OLED di PlayStation Vita.
DaxterPlatform 3D per PSP davvero divertente e vario, compatibile con PS Vita e disponibile pure lui ad un prezzo contenuto!
SCHEDAGIOCO
Cover Tales From Space: Mutant Blobs Attack!!!

Tales From Space: Mutant Blobs Attack!!!

Scheda completa...
Tales From Space: Mutant Blobs Attack2012-04-12 18:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-ps-vita/tales-from-space-mutant-blobs-attack/Platform e PS Vita? Un matrimonio riuscitissimo!1020525VGNetwork.it