Bayonetta 2

La strega sexy di Platinum Games torna con un fantastico secondo episodio
Scritto da il 13 ottobre 2014
Bayonetta 2 Recensione

L’8 gennaio 2010 arrivava nei negozi quello che ancora oggi è considerato uno dei migliori action game di sempre: Bayonetta. Sviluppato da Platinum Games e diretto da Hideki Kamiya, il creatore della serie Devil May Cry, Bayonetta stregò i videogiocatori di tutto il mondo grazie non solo ad un gameplay originale ed estremamente appagante, ma anche ad un design molto curato e ad una protagonista fuori parametro. Nonostante la sua ottima qualità Bayonetta non ottenne purtroppo il successo di pubblico che avrebbe meritato e Sega decise quindi di fermare i lavori del sequel, facendo cadere il titolo Platinum Games nell’oblio per alcuni anni.Un ipotetico Bayonetta 2 sembrava ormai destinato a non vedere mai la luce del sole, fortunatamente però ad aiutare Platinum Games nello sviluppo intervenne Nintendo, che il 13 settembre 2012 annunciò l’arrivo del tanto atteso sequel in esclusiva per Nintendo Wii U. Le reazioni dei fan furono subito molto dure, tanto che in molti criticarono aspramente le scelte di Platinum Games ed Hideki Kamiya di rendere esclusivo quello che un tempo era un titolo al 100% multipiattaforma. A questo punto però bisogna essere oggettivi e rendersi conto che se non fosse stato per Nintendo Bayonetta 2 non sarebbe mai potuto esistere. Menomale che Nintendo c’è insomma, quindi bando alle ciance ed andiamo subito a scoprire cosa ci riserva questo frizzante sequel che tanto si è fatto attendere negli ultimi quattro anni.

IFrame


The witch is back!

La trama che fa da sfondo alle vicende di Bayonetta 2 vedrà la nostra bella strega impegnata nell’affrontare ancora una volta le forze celesti e demoniache per riuscire a portare in salvo l’amica Jean, la cui anima è stata intrappolata negli inferi in seguito ad un combattimento. Ciò però è solo la punta dell’iceberg: ben presto scopriremo il reale motivo per cui le forze demoniache si sono rivoltate contro Jean e Bayonetta e faremo quindi la conoscenza di nuovi personaggi che accanto a quelli che già conosciamo ci aiuteranno nella nostra impresa.Parliamoci chiaro però: la trama non è di sicuro il fulcro del titolo e talvolta risulta essere un mero pretesto per picchiare i nemici che ci si pareranno davanti, nonostante ciò bisogna comunque riconoscere a Platinum Games una certa maestria nel caratterizzare i personaggi, così come è estremamente curata e ben realizzata la regia delle scene d’intermezzo, che utilizzano il medesimo stile visto nel primo episodio.


Un sistema collaudato

Come avevamo anticipato qualche settimana fa, il battle system di Bayonetta 2 è una versione rifinita e corretta di quanto avevamo già visto nel primo episodio. Avremo quindi tre differenti tipologie di attacco, calcio, pugno e pistola, che dovranno essere combinati tra loro per formare combo devastanti. Accanto a ciò vi è poi la possibilità di schivare gli attacchi avversari e se si eseguirà tale azione con il giusto tempismo si attiverà il cosiddetto Sabbat temporale, grazie al quale il flusso del tempo rallenterà per un breve periodo. Novità di questo secondo episodio è poi l’Apoteosi di Umbra: quando l’indicatore di magie verrà riempito a sufficienza sarà possibile effettuare potenti attacchi demoniaci che infliggeranno ingenti danni. Insomma gli elementi cardine del titolo sono ancora saldi al loro posto e grazie ad un più preciso sistema di collisioni ma soprattutto ad un migliorato layout dei tasti il tutto risulterà essere estremamente fluido e coeso, tanto da risultare addirittura più immediato del già ottimo primo capitolo.Ritornano infine le armi equipaggiabili, sempre molto differenziate tra loro ed in grado di essere cambiate in tempo reale durante gli scontri. Rispetto al precedente episodio avremo un arsenale totalmente nuovo e questo è assolutamente apprezzabile in quanto dimostra come il team di sviluppo non si sia voluto adagiare sugli allori ed anzi abbia ideato oggetti completamente nuovi per rendere l’esperienza ancora più completa.


Azione per tutti i gusti

Per quanto riguarda invece la struttura vera e propria dell’avventura il gioco si presenta come un classico action game nel quale il giocatore sarà chiamato ad esplorare una serie di ambientazioni sconfiggendo vari gruppi di nemici. Al termine di ogni scontro verrà assegnata alla performance una valutazione che terrà conto del numero di combo, del tempo impiegato e dei danni subiti ed essa contribuirà a determinare il punteggio finale dell’intero livello. Durante l’avventura sono inoltre presenti vari scontri opzionali e sfide da portare a termine che saranno utili ad ottenere oggetti supplementari che andranno a migliorare vari aspetti della nostra Bayonetta come la quantità di vita o il numero di magie eseguibili.Un plauso va poi fatto alla realizzazione dei nemici: questi sono davvero molto vari e tutti dotati di particolari pattern d’attacco che necessitano un’attenta analisi da parte del giocatore per far sì che i colpi eseguiti vadano a segno; ottimi anche gli imponenti boss, presenti in gran quantità lungo tutta l’avventura. Parlando infine del livello di sfida, Platinum Games ha introdotto un nuovo livello di difficoltà intermedio tra il facile ed il normale, permettendo così ad utenti di ogni tipo di avvicinarsi al titolo senza troppe difficoltà. Unica nota dolente dell’impianto di gioco? Beh i controlli via touch screen, estremamente scomodi ed imprecisi, molto meglio i tasti fisici!


Arriva anche il multiplayer

Novità assoluta di questo secondo episodio è la modalità multiplayer onlineed offline a due giocatori. In essa avremo modo di affrontare nemici di vario tipo in compagnia di un secondo giocatore, in carne ed ossa nel caso dell’online, controllato dalla CPU nel caso dell’offline, il quale concorrerà con noi nel riuscire ad infliggere le migliori combo possibili. Come nel singleplayer anche in quest’occasione avremo modo di scegliere l’equipaggiamento del personaggio relativo alle armi delle braccia, delle gambe e due accessori, così da affrontare le battaglie nel modo che più ci aggrada. Durante i nostri test possiamo assicurarvi che il cuore di Bayonetta non è stato assolutamente intaccato ed anzi, ideare il multiplayer in questo modo ha permesso di ottenere risultati estremamente positivi ed interessanti. Per aggiungere pepe alla questione sarà inoltre possibile scommettere una certa quota di crediti sulla propria vittoria, che verranno eventualmente moltiplicati in caso di esito positivo. Notevole infine il netcode: abbiamo giocato vari incontri con utenti giapponesi e non abbiamo colto il benché minimo lag nell’azione di gioco, elemento importantissimo vista la velocità e frenesia degli scontri.


Splendido splendente

Veniamo ora ad uno degli aspetti critici di ogni action game degno di questo nome: il comparto tecnico. In molti avevano espresso alcuni dubbi sulla buona riuscita di questo Bayonetta 2, soprattutto considerando la deludente versione PlayStation 3 del primo episodio, che soffriva di pesanti tempi di caricamento ma soprattutto un framerate instabile. Beh in questo caso potete dormire sonni tranquilli: Platinum Games ha svolto un lavoro davvero egregio ed il titolo risulta infatti essere fluido anche nelle situazioni più affollate e dotato, in generale, di un comparto grafico davvero pregevole. Ampie ambientazioni, effetti speciali di ogni tipo, tanti nemici a schermo ed ottime animazioni: insomma sembra essere tutto al suo posto e nonostante qualche piccolo calo di frame praticamente impercettibile abbiamo dinanzi a noi un prodotto di elevata qualità.Accanto a tutto ciò arriva poi una componente artistica assolutamente fuori parametro: i nuovi nemici che ci troveremo ad affrontare sono talmente assurdi ed elaborati che ci lasceranno più di qualche volta a bocca aperta e badate bene, non stiamo parlando unicamente dei boss di fine livello! Estremamente curato è anche il comparto sonoro: il doppiaggio è incredibilmente buono, proprio come nel primo Bayonetta, ed i brani che compongono la colonna sonora ci hanno convinto in tutto e per tutto.


Porting con i fiocchi

Insieme a Bayonetta 2 arriverà su Nintendo Wii U il prossimo 24 ottobre anche il primo episodio della serie. Abbiamo avuto modo di provare il titolo con mano e possiamo assicurarvi che la conversione è stata realizzata in maniera davvero egregia. La resa visiva è molto buona, con texture dettagliate ed una pulizia dell’immagine elevata, così come è davvero buona la fluidità generale con cui si presenta l’azione di gioco. Tutti gli elementi che avevano contraddistinto l’originale pubblicazione su Xbox 360 e PlayStation 3 sono qui presenti più in forma che mai e se non avete avuto ancora modo di giocare Bayonetta questa potrebbe essere l’occasione perfetta per colmare tale lacuna. L’unico difetto che abbiamo riscontrato è, come per Bayonetta 2, il sistema di controllo via touch screen, che non ci ha assolutamente convinto.


Promosso a pieni voti

Bayonetta 2 è, senza mezzi termini, uno dei migliori action game degli ultimi anni. Platinum Games è riuscita nel difficilissimo compito di superare sé stessa e ci ha regalato un titolo che ogni appassionato di questo genere deve assolutamente comprare. Battle system profondo e ricco di combo da eseguire, nemici molto vari tra loro e boss fuori di testa, regia diretta magistralmente e stile unico ed originale: insomma tutti i tasselli sembrano essere al loro posto in quella che è una vera e propria killer application per Nintendo Wii U. Il nostro augurio è quindi che Bayonetta 2 riesca ad ottenere il successo di pubblico che si merita: sarebbe davvero un gran peccato se un prodotto dotato di una qualità così elevata passasse in sordina totalizzando vendite sotto le aspettative. Unica nota dolente?

COMMENTO

Il primo Bayonetta è uno dei miei action game preferiti di sempre nonché uno dei prodotti di Platinum Games che più ho apprezzato negli anni. Il team di sviluppo pubblicò nel 2010 un gioco davvero unico, dotato di un battle system fenomenale, una struttura convincente ed un comparto visivo ottimo. Con Bayonetta 2 si è compiuta un’impresa titanica, offrendo ai giocatori un titolo che ha valori di produzione altissimi, addirittura migliore del primo episodio. Non posso fare altro che consigliare questa vera e propria perla a tutti gli amanti degli action games e a chi possiede un Nintendo Wii U in casa: il gioco è stupendo, diverte un sacco e coinvolge come pochi altri! Cosa volete di più?

GRAFICA:9.5Davvero curata e ben realizzata, qualche piccolo rallentamento ma nulla di cui preoccuparsi.
SONORO:9.5La colonna sonora è davvero ottima ed il doppiaggio altrettanto buono.
GIOCABILITà:9.5Uno dei migliori action game degli ultimi tempi: frenetico, divertente, coinvolgente.
LONGEVITà:9L’avventura singleplayer non è molto lunga ma il fattore rigiocabilità e la modalità multiplayer concorrono a regalare una buona longevità
VOTO FINALE9.5
PRO:- Graficamente molto solido
- Rigiocabilità elevata
- Giocabilità stellare
CONTRO:- Qualche piccolo rallentamento
Bayonetta ( PS3 )Il primo episodio della serie è disponibile ora anche per Nintendo Wii U e se non lo avete giocato vi consigliamo caldamente di acquistarlo.
The Wonderful 101Altro action game assolutamente pregevole sempre da Platinum Games. Consigliato a tutti gli appassionati del genere.
SCHEDAGIOCO
Cover Bayonetta 2

Bayonetta 2

Scheda completa...
Bayonetta 22014-10-13 09:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-wii-u/bayonetta-2-47410/La strega sexy di Platinum Games torna con un fantastico secondo episodio1020525VGNetwork.it