Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014

Tornano le Olimpiadi in salsa Nintendo
Scritto da Mail@ FedeGiacoil 04 novembre 2013
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 Recensione
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 è un nuovo capitolo della oramai periodica serie “Mario & Sonic alle Olimpiadi”, la quale unisce in un solo titolo molte delle più famose mascotte della storia SEGA e Nintendo e le fa prendere parte alle classiche competizioni olimpioniche che tutti conosciamo.
Questo episodio, però, è il primo ad approdare sulla nuova console casalinga made in Nintendo e per la felicità di tutti gli appassionati, si porta dietro una buona dose di novità.
La struttura base del gioco, ovviamente, rimane la stessa che già avevamo imparato a conoscere ai tempi del Wii ed il fulcro dell'esperienza sono sempre le diverse competizioni che dovremo affrontare, basate su discipline olimpiche reali, ma ricreate in salsa fantastica. Questa volta gli sport ai quali potremo prendere parte sono ben 10, ovvero: sci alpino discesa libera, salto trampolino lungo, freestyle, biathlon, snowboard, pattinaggio di velocità, pattinaggio di figura, bob, hockey su ghiaccio e curling, oltre ad alcune variazioni sul tema. Come di consueto, per immedesimarci al meglio nell'azione avremo bisogno del nostro fido Wiimote +, ma questa volta si aggiunge alla festa anche il Wii U Gamepad, il quale viene utilizzato in più di una competizione e va a sostituire la balance board delle precedenti edizioni. Per fare qualche esempio ai meno avvezzi: nella discesa sugli sci il Wiimote ed il nunchuck si trasformeranno in due bacchette e serviranno ad impostare la direzione lungo la pista, nel pattinaggio di velocità il Wiimote diventerà la nostra mano e servirà a scandire il ritmo dell'azione e determinare la velocità del movimento, nel salto dal trampolino esso si trasformerà invece in una proiezione del corpo del nostro alter-ego ed l'obbiettivo sarà quello di mantenere l'equilibrio e così via. Il Wii U Gamepad, invece, avrà un'utilità più limitata e servirà solamente per un paio di competizioni, in particolare lo snowboard, il curling ed qualche momento nel biathlon. Sinceramente, visti tutti i sensori del quale è stato dotato il pad del Wii U, ci saremmo aspettati un uso più intensivo della periferica, ma probabilmente la scelta di mantenere il Wiimote come controller principale è legata alla forte componente multiplayer del titolo, infatti sarebbe stato impossibile far giocare 4 giocatori insieme potendo collegare un solo Wii U Gamepad.
A questo proposito, quando non viene utilizzato direttamente in una competizione, il Gamepad assume il ruolo di uno “schermo televisivo”, ovvero diventerà una sorta di secondo schermo sul quale le nostre gesta verranno riportate in tempo reale come se fossero riprese da una TV, con tanto di Toad ed un Chao a fare da commentatori. Quando segneremo un nuovo record mondiale, inoltre, ci verrà fatta un'intervista nella quale dovremo tenere il paddone in fronte a noi come fosse una telecamera e dopo le domande di rito avremo la possibilità di condividere le nostre impressioni con un post sul Miiverse. Oltre a questo, se l'opzione è attivata, il gioco ci scatterà una foto che verrà condivisa con gli amici sulla lista, i quali potranno osservare la nostra reazione di gioia (si presume) per il nuovo record.

Tanta carne al fuoco e qualche novità

Concentrandoci sull'aspetto ludico del titolo, non si può dire che il gameplay sia stato stravolto. Di base le varie discipline sono sempre abbastanza divertenti e funzionali, soprattutto se si gioca in multiplayer con un paio di amici, ma il minimo comune denominatore di tutte è la semplicità. I comandi, infatti, sono ridotti all'osso e non bisogna certo essere dei geni per riuscire a divertirsi, d'altra parte – però – le variabili sono abbastanza da rendere ogni sfida interessante e mai scontata. Oltre all'abilità del giocatore, grande importanza è data alla scelta dei personaggi, 20 in tutto ed equamente divisi tra mascotte SEGA e Nintendo, ognuno con i propri punti di forza ed i propri punti deboli.
Oltre a quelli già impostati, avremo poi la possibilità di utilizzare i Mii, personaggi che partiranno con delle skills base, ma potranno essere potenziati grazie al vestiario ed all'attrezzatura. Per sbloccare nuovi vestiti ed equipaggiamento, oltre a tracce musicali ed altri extra, dovremo completare diversi obbiettivi (più di 220) raccolti in un'apposita sezione, i quali costituiranno una sfida molto gradita per i giocatori più smaliziati.
Gli obbiettivi, comunque, non sono l'unica fonte di svago in Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014, anzi, gli sviluppatori non hanno certo lesinato sul numero di modalità e si sono davvero sbizzarriti, inserendo davvero di tutto e di più per soddisfare qualsiasi palato. Oltre alle competizioni singole, quindi, potremo accedere al cosiddetto “Scontro tra leggende”, una sorta di modalità storia nella quale piloteremo una squadra di 5 personaggi che dovranno vedersela con le proprie nemesi speculari in diverse competizioni, così da accaparrarsi il Trofeo Leggendario. Ci sarà poi il “Delirio Medley”, una modalità che ci darà la possibilità di accedere a diverse serie di sfide personalizzate e crearne di nostre. Il “Quiz e abilità”, invece, è un vero e proprio gioco nel gioco e consiste nel partecipare ad un quiz molto particolare nel quale dovremo rispondere a delle domande inerenti a certe sfide che andremo ad affrontare prima di ogni risposta, una modalità che incarna alla perfezione lo spirito del gioco e potrebbe diventare un must per le vostre serate in compagnia. 
Infine, la più grossa novità per la serie, è l'introduzione della componente online, chiamata “VS mondiale”. Grazie al Nintendo Network ci sarà data la possibilità di confrontarci in sfide online con giocatori di tutto il mondo. Gli sport affrontabili in multiplayer online, però, sono solamente quelli che prevedono una vera e propria competizione diretta tra concorrenti, mentre per gli sport più statici il massimo che potremo fare sarà uplodare i nostri risultati su internet ed unirci alle classifiche mondiali.
Andando nell'apposita sezione, poi, non solo potremo controllare in nostro piazzamento in una certa disciplina, ma potremo anche scaricare i risultati ed i percorsi dei giocatori migliori, così da studiarne le tecniche e cercare di migliorarci sempre di più.

Una vacanza sulla neve

Parlando dell'aspetto tecnico del gioco, non possiamo che segnalare alcuni alti e bassi. In primis, fortunatamente, possiamo confermare che il framerate è perfettamente stabile e non ha nessun problema di sorta, il che è un sollievo in quanto – fino a poco tempo fa – sotto questo punto di vista il titolo era ancora molto acerbo e lo si poteva notare dai trailer distribuiti. Per il resto, i modelli poligonali dei personaggi sono davvero curati e piacevoli da vedere, così come alcune ambientazioni. Dall'altra parte, però, bisogna segnalare un problema di aliasing piuttosto marcato, unito a qualche sbavatura e qualche ambientazione meno rifinita, sebbene nel complesso il gioco si difenda bene.
Il comparto sonoro, poi, è piuttosto piacevole e non lascia delusi, grazie anche ad una selezione di tracce storiche legate alla storia di Nintendo e SEGA ed un doppiaggio discreto.

Arrivo sul podio?

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 è un buon titolo, divertente e consigliato senza ombra di dubbio a chi ha già apprezzato i precedenti della saga. Di certo non stravolge la formula che l'ha reso famoso, ma affina e rifinisce molti aspetti del gameplay, oltre ad aggiungere tanta carne al fuoco grazie alle modalità inedite e soprattutto l'introduzione dell'online.
Se siete appassionati di party game e volete un gioco che possa divertire voi e magari la vostra famiglia durante le festività natalizie, allora potreste aver trovato quello che cercate, in caso contrario, a novembre, è probabile che il vostro portafogli sia già indirizzato verso un certo altro titolo di Mario.
COMMENTO
Mail@ FedeGiaco

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 mi ha davvero divertito e sorpreso sotto certi punti di vista. Io sono un giocatore “onnivoro” e solitamente apprezzo quasi qualunque genere, purché il titolo sia fatto bene ed in questo caso non mi posso di certo lamentare. C'è qualche sbavatura qua e la, ma nulla di troppo grave o che ne pregiudichi la qualità complessiva.

GRAFICA:7.5Ottimi modelli poligonali ed in genere ambientazioni ben fatte, purtroppo rovinate da un po' troppo aliasing.
SONORO:8Tante tracce che spaziano tra il classico ed il nuovo, buono anche il doppiaggio.
GIOCABILITà:7.5Nulla di particolarmente innovativo per chi conosce la serie, il paddone poteva e doveva essere sfruttato meglio.
LONGEVITà:8Tantissime competizioni, tanti extra sbloccabili ed in più l'aggiunta dell'online.
VOTO FINALE7.5
PRO:- Tanti sport diversi
- Multiplayer e classifiche online
- Tanti obbiettivi da completare
CONTRO:- Comandi a volte imprecisi
- Wii U Gamepad poco sfruttato
Wii Party UUn gioco perfetto per divertirsi in compagnia.
Nintendo LandUna raccolta di minigiochi davvero entusiasmante.
SCHEDAGIOCO
Cover Mario e Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014

Mario e Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014

Scheda completa...
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi 20142013-11-04 00:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-wii-u/mario-e-sonic-ai-giochi-olimpici-invernali-di-sochi-2014/Tornano le Olimpiadi in salsa Nintendo1020525VGNetwork.it