Pikmin 3

Miyamoto e Nintendo ci trasportano di nuovo in un viaggio fantastico
Scritto da @ EdrianoCordarail 22 luglio 2013
Pikmin 3 Recensione
Correva l’anno 2002 ed il mercato dei videogiochi era in subbuglio per la console PlayStation 2 targata SONY, che continuava a mietere successi con prodotti di ottima qualità. Chi invece aveva creduto in Nintendo, a quell'epoca si ritrovava a giocare con il cubetto delle meraviglie chiamato GameCube, una console che nel corso della sua esistenza ha ospitato molti progetti innovativi che ancora oggi vengono ricordati. Il 2002 abbiamo detto, l’anno in cui i giocatori toccarono per la prima volta un mondo fantastico immaginato dall’eterno sognatore Shigeru Miyamoto, un mondo che accoglieva dei teneri animaletti colorati dai quali da lì in poi non ci saremmo mai più separati. La Terra scoprì il pianeta dei Pikmin. Dato l’enorme interesse scaturito, già nel 2004 apparve sul mercato il seguito del primo capitolo e fu di nuovo amore a prima vista per i fan della grande N. Da quell’anno in poi, a parte una riedizione di Pikmin 2 uscita su Wii, i teneri esserini non scorrazzarono più sui nostri schermi ed abbiamo dovuto attendere fino ad oggi, anno 2013, per poter avere tra le mani il terzo capitolo, frutto di uno sviluppo lungo e complesso. L’occasione giusta è stata l’uscita sul mercato di Nintendo Wii U, la nuova console della casa di Kyoto, che fa del suo controller la sua innovazione. Dato il lungo periodo passato dalle prime informazioni su Pikmin 3, è lecito attendersi grandi cose da questo nuovo episodio, ma con alle spalle un’azienda come Nintendo la qualità è quasi scontata.
Animazione Flash

Olimar è solo un lontano ricordo... o no?

Dopo aver conosciuto le gesta del capitano Olimar ed il suo maldestro aiutante Louie, la storia riparte da tutt’altro punto in questo Pikmin 3. I protagonisti del gioco sono infatti tre abitanti di Koppai: Alph, Brittany ed il capitano Charlie, anch’essi in viaggio per un’importante missione: trovare un’immensa fonte di cibo. Infatti, Koppai ha esaurito tutte le proprie risorse di cibo e gli abitanti sono ormai all'ultima spiaggia. (una similitudine con il possibile futuro del nostro pianeta Terra) Per questo motivo il trio viene spedito nella galassia per diversi giorni fino a quando non arriva ad un pianeta compatibile con il loro scopo: si tratta proprio del mondo abitato dai Pikmin. Anche per loro, come accaduto ad Olimar, l’atterraggio sul pianeta non è andato per il meglio e si ritroveranno in tre differenti parti del globo cercando di portare a termine il loro compito sopravvivendo. Sarà compito del giocatore riuscire a superare gli ostacoli insiti nei primi livelli affinché i tre possano radunarsi.

Chi è la star sotto i riflettori?

I veri protagonisti del gioco, a differenza di quanto si possa pensare, sono proprio i Pikmin, coloro che hanno la capacità di fare il bello e cattivo tempo a seconda di come il giocatore li userà sul campo. Giusto per chi non conoscesse ancora il titolo in questione, Pikmin è un gioco di strategia in cui bisogna utilizzare al meglio la propria squadra di piccoli combattenti, cercando di sfruttare le loro caratteristiche. Sono infatti 3 i tipi base di pikmin che abbiamo già avuto modo di conoscere in passato: i pikmin rossi sono quelli più agguerriti e capaci di resistere al fuoco, i pikmin gialli sono molto leggeri, capaci di raggiungere maggiori altezze, nonché resistenti all’elettricità ed infine ci sono i pikmin blu, piuttosto mansueti ma con la caratteristica di poter combattere in acqua. I tipi base sono fondamentali per la nostra sopravvivenza ed imparare ad usarli al momento giusto sarà una delle cose che dovremo imparare in fretta; ma che nuovo episodio sarebbe se non ci fosse qualche novità? Oltre a queste colorazioni, in questo terzo capitolo fanno la loro comparsa altre due tipologie: i pikmin alati e quelli di roccia. I primi, nonostante siano molto fragili, riescono a trasportare oggetti volando, superando così ostacoli insuperabili a piedi mentre i secondi hanno dalla loro una gran forza distruttiva se lanciati dai comandanti. Il mix di questi 5 tipi di Pikmin darà vita all’esperienza di gioco che vivremo in Pikmin 3, un’esperienza decisamente appagante e divertente seppur nel complesso semplice, come solo Nintendo sa realizzare. 

Pikmin, scelgo te!

La vita sul pianeta dei Pikmin è scandita dalle giornate, proprio come sul nostro pianeta. Il giocatore dovrà operare sul campo solo durante le ore di luce e, a segnalare il tempo che passa ci pensa una linea temporale sempre presente nella parte alta dello schermo, con tanto di rintocchi sonori ad ogni quarto di giorno. I nostri stessi piccoli aiutanti possono muoversi abbastanza agevolmente quando c’è il sole, mentre appena giunge la notte sono vulnerabili, facili prede degli animali selvatici. La spiegazione di ciò può addirittura essere più profonda e scientifica di quanto uno possa immaginare! I pikmin sono degli ibridi animali/vegetali che hanno sul loro capo un bocciolo che si può trasformare in fiore a maturazione completata. La stessa loro nascita parte dalla terra, ossia i semi provenienti dalla cipolla madre vengono impiantati nel terreno per far si che cresca il germoglio. I tre astronauti, una volta generati semi dalla cipolla, per recuperare nuovi combattenti non dovranno fare altre che raccogliere dal terreno i pikmin, come fossero veri fiori. In mancanza di luce i pikmin perdono buona parte della loro autonomia e non sono in grado di difendersi… questa è la spiegazione “scientifica”. Il giocatore potrà radunare a sé i piccoletti usando il fischietto e, una volta raggruppata una squadra a nostro piacere, potremo dirigerci in sicurezza dove vorremo stando attenti a non perdere pikmin nell’arco della giornata. (i pikmin caduti in battaglia sono una statistica che verrà tenuta in conto alla fine dell’avventura, condivisibile anche online per confrontarsi con tutti i giocatori del globo) I pikmin che hanno il fiore in testa sono più veloci e forti di quelli che hanno ancora il bocciolo, ma per velocizzare la loro crescita abbiamo differenti possibilità: lasciarli nel terreno per un giorno intero, fargli bere del nettare oppure spruzzargli sopra dello spray piccante. Con una squadra di pikmin adulti sarete quasi inarrestabili!

Vediamo un po’, cosa posso fare oggi? 

Nintendo ha aspettato parecchi anni per partorire il terzo capitolo della serie Pikmin ed ha deciso che era il momento propizio solo con l'arrivo sul mercato della sua nuova console Nintendo Wii U. ll gamepad Wii U viene utilizzato per mostrare la mappa di gioco nella quale stiamo operando e la sua grande utilità risiede nella possibilità di indirizzare facilmente i tre comandanti in una particolare zona scelta dalla mappa, così d’avere fino a 3 squadre che lavorano in contemporanea sul campo. Infatti, i tre abitanti di Koppai possono avere ognuno una squadra di pikmin e quindi svolgere differenti compiti in simultanea. Questa suddivisione dei lavori è molto utile per risparmiare tempo ed è anche un buon modo di sfruttare le peculiari caratteristiche del nuovo controller, nonché una delle novità più interessanti di Pikmin 3. Sempre sul gamepad trovano posto altre informazioni, come la possibilità di sfogliare i frammenti di viaggio del capitano Olimar o vedere quanti frutti sono stati già raccolti sul pianeta. Molto importante è la parte alta del touch screen, che ci mostra il numero di Pikmin in potenziale pericolo o comunque non controllati direttamente dai comandanti. (dei puntini colorati sulla mappa ci faciliteranno la visione di questi animaletti orfani) Nel caso in cui non ci si trovi con i controlli del gamepad è possibile utilizzare l'accoppiata Wiimote e nunchuk come già visto nella riedizione Wii di Pikmin 2. Dopo aver creato le squadre bisogna suddividersi i lavori da svolgere, che possono essere per esempio: nemici da uccidere, oggetti da trasportare, buche da scavare, preziosi frutti da raccogliere, ecc. La missione di Alph, Brittany e Charlie è proprio quella di trovare una grossa fonte di cibo ed il pianeta sul quale sono atterrati è ricco di frutti giganti dai quali, una volta trasportati alla navicella, verranno estratti succo e semi. Ogni razione di succo corrisponde ad una giornata di autonomia per i tre avventurieri, perciò sarà fondamentale recuperare frutta nei vari giorni di permanenza altrimenti si farà una brutta fine. I vari ostacoli che incontreremo, così come i colossi di fine livello, sapranno mettere a dura prova le nostre abilità di leader sul campo di battaglia, ma tutto sommato la sfida non è così impossibile.

Oltre la storia

La modalità Storia non è l'unica presente nel gioco. Nintendo ha deciso di mettere alla prova tutti i giocatori del gioco e per questo troverà posto anche la modalità Sfide. In essa avremo modo di prendere parte ad alcune missioni suddivise in tre categorie: raccolta frutta, uccisione nemici e battaglie coi colossi (sbloccabili una volta completata la storia principale). Il superamento della sfida è possibile solo riuscendo a superare determinate soglie di punti, con però solo poco tempo a nostra disposizione. Oltre alle sfide c'è anche l'opzione multiplayer chiamata Bingo, sia in coop che in vs., giusto per poterci confrontare con un nostro amico o farci dare una mano su uno dei vari scenari inseriti per l'occasione. Dopo molte ore di gioco spese con questo Pikmin 3 si può giungere ad alcune considerazioni, alcune buone mentre altre meno. Il gamepad Wii U svolge egregiamente il suo sporco lavoro anche se l'uso che se ne fa non grida di certo al miracolo. I pikmin a volte sembrano perdersi da soli e nonostante la loro I. A. pare molto migliorata rispetto ai precedenti capitoli, c'è ancora qualcosina che andrebbe aggiustata. Anche la telecamera, seppur quasi sempre all'altezza, a volte può dare qualche problema di puntamento al giocatore facendo lanciare i pikmin in posti nemmeno immaginati. Si tratta comunque di piccoli difetti che nel complesso non minano molto l'esperienza di gioco.

Un mondo fantastico in cui immergersi

Il mondo di Pikmin è una riproduzione di ciò che si potrebbe vedere sul nostro pianeta con gli occhi di una formica. Le piante, le foglie, la stessa frutta hanno grandi dimensioni e la sensazione che si prova attraversando i luoghi nel gioco è molto evocativa. La cura nel dettaglio da parte di Nintendo si mostra concentrando lo sguardo sulla realizzazione delle foglie o degli specchi d’acqua, e tutto ciò non fa altro che rendere il mondo di Pikmin vivo, in un certo senso realistico. La modalità Storia offre un buon numero di ore di gioco, anche se inferiori da quello che ci si potrebbe attendere da un gioco di strategia. Viene però incontro l’elevata rigiocabilità e l’opzione del viaggio nel passato, che permette di ricominciare l’avventura da una certa giornata precedentemente completata, per così dare la caccia a tutta la frutta nascosta. Pikmin 3 risulta quindi un prodotto dall’enorme fascino, capace di donare divertimento senza troppe pretese, per un’esperienza globale che ogni possessore di Wii U deve assolutamente provare.
COMMENTO
@ EdrianoCordara

Era da quasi dieci anni che stavo aspettando il terzo capitolo di questa serie ed alla fine Nintendo mi ha ripagato nel migliore dei modi. E' stata una goduria affrontare le giornate insieme ai tre abitanti di Koppai e, una volta terminata la storia con qualche gradito colpo di scena, la voglia di dare la caccia a tutta la frutta è scoppiata! Alcuni si chiederanno: ed i pikmin bianchi e viola? Beh, ci sono nelle sfide, mentre nella Storia dovrei controllare ancora ogni anfratto per dirvelo.

GRAFICA:9Molto bella e curata, una definizione HD che ben si presta alla serie.
SONORO:8.5Belli i motivetti di base, accompagnano bene le nostre scorribande nei livelli.
GIOCABILITà:9Semplice, immediata ed appagante. Il gameplay funziona ancora alla grande e con nuovi pikmin ancora meglio!
LONGEVITà:8La storia non è molto lunga per essere uno strategico ma ci sono sfide, multiplayer ed elevata rigiocabilità.
VOTO FINALE8.5
PRO:- I nuovi pikmin
- Motore fisico di ottima fattura
- Buon uso del gamepad Wii U...
CONTRO:- ... ma nulla di rivoluzionario
- Imprecisioni nella telecamera
- Un po' troppo corta la storia?
Pikmin 2 (New Play Control)La storia precedente è sempre meglio conoscerla, anche per i riferimenti in questo terzo capitolo.
Pokémon Versione Nera 2 - Bianca 2L'assonanza del nome non deve trarre in inganno. I Pokémon sono un'altra grande creazione di Nintendo, da provare.
SCHEDAGIOCO
Cover Pikmin 3

Pikmin 3

Scheda completa...
Pikmin 32013-07-22 19:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-wii-u/pikmin-3/Miyamoto e Nintendo ci trasportano di nuovo in un viaggio fantastico1020525VGNetwork.it