Star Fox Guard

Tower defense + Star Fox = Guard
Scritto da il 20 aprile 2016
Star Fox Guard Recensione

Era il 2014 quando Nintendo presentò all’E3 di quell’anno un prototipo di gioco chiamato Project Guard, una sorta di tower defense promosso direttamente da Shigeru Miyamoto coinvolto in prima persona nello sviluppo. Ci è voluto un anno e mezzo prima che il progetto vedesse la luce e prendesse la sua forma definitiva, se non altro per accompagnare un titolo altrettanto atteso sulla casalinga Nintendo: a fianco di Star Fox Zero, infatti, ci sarà il debutto di Star Fox Guard, piccolo titolo che, attenzione, non va assolutamente preso per un semplice giochino bonus.


I benefici della raccolta differenziata

Gli “eventi” di Star Fox Guard si svolgono parallelamente alle avventure di Fox e soci in Star Fox Zero: il perfido Andross continua i suoi attacchi nel sistema Lylat e, nell’imperversare delle battaglie, c’è anche chi riesce a lucrare un po’ sulla guerra in atto. E’ il caso della Corneria Metalli Rari S.r.l., società che si occupa di recuperare materiali di uso bellico di proprietà di Grippy Toad, zio del caro ranocchio Slippy compagno di McCloud. Ovviamente, con gli affari a gonfie vele, non mancano certo dei nemici pronti a mandare all’aria i piani e, proprio per questo, la società dispone di un avanzato sistema di telecamere di sorveglianza armata per respingere qualunque minaccia, telecamere che saranno al nostro comando in qualità di operatori ufficiali e difesa primaria dell’industria. Non aspettatevi colpi di scena, lo sfondo narrativo d’altronde è quanto basta per dare il via al nostro nuovo lavoro di sorvegliante speciale e per gettarci a capofitto nella stanza dei bottoni, anzi, il pad a bottoni. 


Mille occhi

Il Gamepad di Wii U sarà infatti l’ammennicolo tecnologico estensione dei nostri occhi elettronici: sullo schermo touch avremo infatti una visione generale della mappa del livello, sulla quale sarà segnata ognuna delle 12 telecamere a disposizione selezionabili rapidamente con un tocco. Una volta scelta la telecamera, potremo muoverla tramite analogico o con il giroscopio, mentre ogni altro pulsante sarà adibito all’arma da fuoco implementata. Sulla TV, invece, avremo la visione d’insieme come in ogni sala comando che si rispetti: i lati dello schermo saranno occupati da schermi ridotti che mostreranno le immagini di tutte le telecamere mentre la porzione centrale ci mostrerà quel che vedremo con la camera selezionata.

Il gameplay, come già abbiamo detto, è lo stesso di un tower defense classico, con nemici che cercheranno di introdursi nel nostro quartier generale cercando di arrivare al nucleo dello stesso. Prima di iniziare, avremo modo di modificare la posizione di ogni telecamera in modo strategico per coprire più spazio possibile ed avere il giusto campo visivo e, una volta effettuate le modifiche, avremo a che fare con le classiche ondate di robot da disintegrare. Col passare dei livelli, andremo a sbloccare nuove telecamere con migliori funzioni e, allo stesso tempo, anche i nemici cominceranno ad evolversi e a mostrare nuove abilità per metterci alle strette. C’è poi un' ulteriore diversificazione dei nemici, divisi tra offensivi e disturbatori: i primi sono i soli robot che possono danneggiare il nucleo centrale, cosa comunque da non sottovalutare se presenti in gran quantità. I disturbatori, invece, sono robot sostanzialmente inoffensivi ma che causeranno non pochi problemi alle nostre telecamere, abbastanza da renderle inutilizzabili e in grado di metterci in seria difficoltà se sottovalutati. Sulla carta funziona pressoché tutto e paddone alla mano, i risultati sono sorprendenti: l’utilizzo intelligente delle features del Game Pad fanno si che Star Fox Guard si riveli uno dei tower defense più divertenti a cui abbia giocato, con un ritmo di gioco frenetico e palpabile. Man mano che la difficoltà aumenta la nostra abilità di regista dovrà acuirsi non poco per reggere le masse di robot e la struttura labirintica dei livelli richiederà strategie molto creative per non essere sopraffatti dalle armate che minacciano la compagnia.


La mia ondata è migliore della tua

La modalità principale del gioco, la Storia, sarà capace di intrattenerci per parecchio tempo: ogni pianeta che visiteremo si compone di nove missioni principali che, una volta completate, daranno accesso allo scontro con un boss. Oltre a ciò ogni pianeta prevede ben dieci missioni extra, con regole create ad hoc per metterci in ulteriore difficoltà, ad esempio un numero limitato di proiettili e tanto altro. Infine, c’è la modalità Avversari Globali, dove avremo la possibilità di creare le nostre ondate di robot per mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo o, per chi è troppo pigro per mettersi al lavoro sull’editor di gioco, cercare ondate sempre nuove da provare ad annichilire. Grazie ad un editor decisamente funzionale, sarà possibile ideare numerose situazioni di pericolo, elevando nel frattempo la longevità del gioco ad un numero imprecisabile di ore.

Per quanto concerne l’ambito tecnico, il gioco prende in prestito il motore grafico di Star Fox Zero e mostra una grafica colorata e ben rifinita, cosa d’altronde ovvia vista la semplicità di fondo del titolo: ogni modello è ben dettagliato e caratterizzato e la fluidità è ovviamente assicurata, nulla che ci faccia gridare al capolavoro ma quanto basta per rendere il gioco perfettamente godibile anche agli occhi. Lo stesso concetto vale per l’impianto sonoro, ovviamente di qualità come da tradizione Nintendo e con musiche d’accompagnamento funzionali. Insomma, anche a volercisi impegnare è difficile trovare un difetto ad un gioco così semplice, regalato a chiunque acquisterà Star Fox Zero nella sua edizione day one o, nel caso in cui lo si voglia prendere separatamente, alla modica cifra di 15 euro sia in negozio che sull’eShop Nintendo. Non certo il tower defense definitivo ma con quel pizzico di Nintendo Difference che, alla fine, non riesce mai a deludere nessuno.

PRO:- Ottimo utilizzo del Game Pad
- Gameplay intrigante
- Editor di livelli per elevata longevità
CONTRO:- Nulla da segnalare
CastleStorm ( Wii U )Un altro tower defense di spessore disponibile anche su Wii U
Star Fox ZeroSe volete un altro titolo dell'universo Star Fox, Zero è ciò che fa per voi
VOTO FINALE7
SCHEDAGIOCO
Cover Star Fox Guard

Star Fox Guard

Scheda completa...
Star Fox Guard2016-04-20 17:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-wii-u/star-fox-guard-53280/Tower defense + Star Fox = Guard1020525VGNetwork.it