Kinect Sports

Troppo pigri per fare sport fuori casa? Ecco una piccola alternativa!!
Scritto da Truden"Exsos"Tigejil 19 gennaio 2011
Kinect Sports Recensione

La presenza dei giochi sportivi nel palinsesto videoludico è da sempre onnipresente. Dalle simulazioni ai giochi arcade, gli sport di ogni tipo hanno sempre ricevuto una loro controparte videoludica, cercando spesso di rappresentare al meglio quell'agonismo che accompagna ogni persona e quel desiderio di riuscire dove, nella realtà, non si ha la possibilità di perseguire l'attività sportiva in prima persona. Con l'andare degli anni le sperimentazioni in questo campo sono diventate moltissime, dai giochi in sala che ripropongono veri e propri hardware simulativi con palloni attaccati a reti con fotocellule o cesti da basket ai cabinati veri e propri. Parlando di home console, i titoli sportivi sono diventati una specie di canone fisso annuale, con edizioni diverse provenienti da diversi sviluppatori e case produttrici, con relativa corsa ai guadagni delle varie licenze. Con l'arrivo di varie periferiche quali Eyetoy e successivamente la console di Nintendo Wii con il suo particolare controller, gli sviluppatori hanno cominciato a cercare l'approccio "Sport/Party Games" che ha dato i suoi frutti pur sfruttando le potenzialità hardware delle console al minimo sotto molti punti di vista. Con l'arrivo della nuova periferica, Kinect, Microsoft non è stata da meno, e ad accompagnare il lancio è stato proprio quel Kinect Sports di cui adesso vi andremo a parlare.


Pronti? Partenza? Via?

Cercare la varietà in un genere che oramai ha portato di tutto e di più non è di certo semplice, difatti Microsoft affidando lo sviluppo del gioco a Rare ha ben pensato di far cimentare le persone in alcune delle più classiche delle discipline sportive. Kinect Sports contiene al suo interno: Calcio, Beach Volley, Tennis da tavolo (il classico Ping Pong se preferite), Bowling, Pugilato e Atletica che comprende a sè la corsa normale o ad ostacoli, il lancio del giavellotto o disco e il salto in lungo. Tutti queste discipline sono poi accompagnate da vari minigiochi che comprendono delle sfide da eseguire per il proprio punteggio. Ovviamente il punto culminante è quello di poter giocare senza controller davanti lo schermo. Le caratteristiche principali del gameplay richiedono di eseguire movimenti specifici a secondo dello sport selezionato, il salotto di casa non è un campo di calcio e per far si che l'azione su schermo si dimostri dinamica, quello che il gioco farà, sarà seguire ad esempio i vari giocatori presenti a schermo, mettendoci in campo onnipresentemente. Dovremo infatti passare la palla da un giocatore all'altro fino ad arrivare in porta e segnare o smarcarsi dalla difesa in attesa della mossa falsa del portiere. Dovremo anche subire l'attacco degli avversari e fare allo stesso modo, cercando nel caso del portiere, di indovinare la traiettoria della palla ed eseguire il movimento giusto per intercettare o rilanciale il pallone.

In modo più semplice funzionano le altre discipline che, visto il minor spazio richiesto, prestano più attenzione sui riflessi e movimenti veloci. La pallavolo da spiaggia prevede che il giocatore reagisca con le classiche mosse base, come il bagher, il muro sotto rete e la schiacciata in salto, mentre il nostro avatar corre avanti e indietro per il campo. Il Ping Pong e il Bowling prevedono invece i più semplici movimenti del braccio e del polso per risponde alla richiesta di lanciare o effettuare rovesci sul tavolo. Quello che più di tutti prevede l'uso di tutto il corpo è sicuramente la sezione Atletica, che vede il giocatore correre e saltare sul posto per raggiungere il traguardo prima degli altri partecipanti o, nel caso del lancio del giavellotto o del disco, i movimenti combinati della corsa e del lancio. Vi chiederete, ma tutto questo funziona realmente?


Ricezione mediana

Di certo la preoccupazione più grande di chi si approccia a questo genere, e con questa periferica in special modo, è l'affidabilità dei controlli rispetto ai movimenti del proprio corpo. Fortunatamente Rare è riuscita a fare un lavoro decente rispetto ad altri titoli proposti e la risposta di Kinect risulta pronta e precisa, anche se esiste qualche incertezza nei momenti più concitati delle azioni di Beach Volley o durante le sessioni multiplayer con altri giocatori nella stessa stanza. Niente che leda il divertimento, ad ogni modo. Kinect Sports sa perfettamente interpretare lo spirito dei party game mischiato alle attività sportive, rendendo ogni partita un delirio confusionale, tra amici che si insultano, incitano e molestano (in senso buono, ovviamente). Il tutto è ampiamente amplificato dalla scelta di Microsoft di utilizzare classici brani già visti per i replay epici che raffigurano i vincitori delle varie sfide. Dal punto di vista grafico il gioco è uno strano miscuglio ben architettato. Da un lato i modelli delle arene e dei podi sono ben realizzati e dall'altro i modelli degli avatar riprendono quelli che vediamo già nella dashboard della console.


Mai da soli!

Un ottima cosa che riguarda Kinect Sports è senza dubbio il suo comparto multiplayer: la possibilità di giocare fino a 4 (a turni) a seconda della tipologia di gioco o in co-op locale è, ovviamente, il fulcro dell'intera esperienza. I meno propensi alla confusione casalinga potranno comunque sfidare allo stesso modo i giocatori di tutto il mondo o giocare in co-op nella stessa squadra. Microsoft inoltre ha promesso un supporto costante al titolo con nuove modalità e caratteristiche che a breve amplieranno il gioco.

Kinect Sports non è certo un gioco da avere a tutti i costi, ma, se si guarda alla momentanea line-up, é senza dubbio uno dei migliori se confrontati ad altri titoli di altre case e che da questo punto di vista non hanno spiccato particolarmente.

COMMENTO
Truden"Exsos"Tigej

Kinect sports è davvero divertente, delirio allo stato puro nel mezzo delle feste o degli eventi che coinvolgono gruppi di persone. Anche la sola partita sfuggevole diverte.

GRAFICA:6.5Niente di eccezionale, il distacco tra la grafica di stadi e arene mette in cattiva luce i semplici avatar.
SONORO:6.5Una serie di brani epici e stacchetti che fanno risaltare i momenti epici delle vittorie.
GIOCABILITà:7Buon controllo, buona precisione e risposta, qualche volta c'è confusione davanti lo schermo.
LONGEVITà:6Questo genere si tira fuori nei giorni di festa e durante le serate confusionarie, poi li restano.
VOTO FINALE7
PRO:-Una buona scelta di giochi a cui dedicarsi
-Fattore replay epico
CONTRO:-Nei momenti concitati la periferica fa fatica a capire chi ci sia davanti allo schermo
Dance CentralSe preferite il ballo agli sport classici, questo titolo sarà la vostra gioia.
Kinect Adventures!Preferite il movimento spassionato con un minimo di avventura e qualche minigioco strano in più, questa è un ottima alternativa.
SCHEDAGIOCO
Cover Kinect Sports

Kinect Sports

  • data d'uscita: 26-Nov-2010
  • produttore: Microsoft
  • sviluppatore: n.d.
  • Distributore: Microsoft
  • Genere: Sport
  • Supporto: Kinect
  • Pegi: 3+
  • Sito di Kinect Sports
Scheda completa...
Kinect Sports2011-01-19 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-xbox-360/kinect-sports/Troppo pigri per fare sport fuori casa? Ecco una piccola alternativa!!1020525VGNetwork.it