Rocket League

Il calcio al volante arriva anche su Xbox One
Scritto da Mail@ FedeGiacoil 23 febbraio 2016
Rocket League Recensione

Rocket League è stata una delle sorprese videoludiche del 2015, su questo non ci sono dubbi. Chi avrebbe mai detto che giocare a calcio a bordo di un'automobile si sarebbe rivelato tanto divertente? Certo, da subito si era visto che il titolo poteva dire la sua, ma sul lungo termine la sfida era quella di mantenere alto l'interesse dei giocatori, che altrimenti avrebbero potuto stancarsi e passare ad altro. Psyonix, però, non ha dormito sugli allori ed ha invece lavorato al meglio, continuando ad aggiornare il proprio pupillo costantemente, così che la community è cresciuta sempre di più anziché andare a scemare.

Dopo circa un anno dal rilascio del gioco su PS4 e PC, proprio in tempo per l'inizio della seconda stagione, Rocket League è arrivato anche su Xbox One... ed era ora! Finalmente anche i “boxari” avranno modo di sfidarsi allo sport più pazzo del mondo, il gioco del calcio a bordo di automobili.


Ancora più pazzesco

Il gameplay di Rocket League, dal lancio ad oggi, è ovviamente rimasto più o meno lo stesso e per questo non mi dilungherò nello spiegare in cosa consiste il gioco, infatti per quello potete andare a rileggere la nostra prima recensione. Quello del quale voglio invece discutere è l'effettiva bontà di questo porting, che senza tergiversare troppo vi dico già essere molto più che valido.

Partiamo da un discorso tecnico: il gioco gira anche su Xbox One a 1080p e 60fps. Oltre al pareggiare nell'eterna sfida del “chi ce l'ha più lungo”, questo traguardo tecnico è importante soprattutto per la chiarezza di ciò che accade in campo. Rocket League da il suo massimo (secondo me) nelle partite 3 vs 3, ma data la frenesia dell'azione, avere dei rallentamenti sarebbe stato assolutamente deleterio. Il framerate, invece, regge botta alla grande e tolte rare occasioni in alcune arene particolarmente pesanti, tutto scorre fluido come l'acqua. La risoluzione elevata, anch'essa, è un traguardo che va oltre la mera vanità, ma è invece un qualcosa che aiuta a tenere chiara l'azione sotto gli occhi anche quando questa si svolge in lontananza dalla nostra posizione.

Se la parte tecnica è promossa, lo stesso lo si può dire del gameplay. Come già anticipato il gioco è identico a quello uscito su PS4 e PC, ma rispetto ad un anno fa sono cambiate alcune cose. Oltre ad esserci più auto, gadget ed arene, la grossa differenza è l'aggiunta dei “modificatori”, ovvero la possibilità di giocare partite con varie modifiche come ad esempio il pallone più grande, più piccolo, il campo ghiacciato e così via, il tutto atto a variegare ancora di più l'azione. Il cuore del gioco, comunque, rimangono le partite classiche ed in questo caso, anche su Xbox One, tutto funziona che è una meraviglia. Il netcode è davvero stabile e ne è la prova il fatto che persino io sia riuscito a giocare in maniera sostanzialmente perfetta nonostante la mia connessione sia tutt'altro che un portento. Purtroppo, un piccolo contro da segnalare di questa versione, manca il cross-platform, per cui non si potrà giocare con i propri amici su PC e PS4.

Infine, per gli appassionati più stretti del mondo Xbox, Psyonix ha inserito alcuni contenuti esclusivi quali il Warthog di Halo e l'Armadillo di Gears of War.


Acquisto obbligato

Che dire ancora di Rocket League che già non sia stato detto in precedenza? Il gioco è una vera bomba: diverte, si apprende facilmente, è profondo, premia l'esperienza e nasce da un'idea tanto geniale quanto ottimamente realizzata. Ovviamente il consiglio è, per tutti, quello di dargli una possibilità, perché sono certo non ve ne pentirete. Anche se non siete amanti del calcio (ed io non lo sono per nulla, anzi ndr), Rocket League è un'esperienza così fuori dagli schemi classici dei videogame ai quali oramai siamo praticamente assuefatti che lasciarsela sfuggire significherebbe perdersi uno dei più divertenti titoli non solo di questa generazione, ma probabilmente di sempre.

PRO:- Tecnicamente ottimo
- Divertentissimo
- Non stufa mai
CONTRO:- Manca il cross platform
SplatoonIl divertimento scanzonato e lo stile atipico del gioco lo rende per certi versi simile a Rocket League.
Mario Kart 8Non c'è bisogno di presentazioni.
VOTO FINALE9
SCHEDAGIOCO
Cover Rocket League

Rocket League

Scheda completa...
Rocket League2016-02-23 15:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-xbox-one/rocket-league-52690/Il calcio al volante arriva anche su Xbox One1020525VGNetwork.it