Sparkle 2

La seconda scintilla!
Scritto da @ ricpelleil 24 gennaio 2016
Sparkle 2 Recensione

Ci sono giochi che non hanno età, nè modalità d’elezione mediante le quali essere fruiti. I matching shooter game come quello in analisi, in particolare, presentano una strutturazione ideale ad essere esperiti su qualsiasi piattaforma esistente, considerando l’interfaccia di gioco minimalista nonché i bassissimi requisiti hardware richiesti per macinarne il codice binario.

L’apripista di questo intrigante sottogenere low profile, nato da una deviata costola di Puzzle Bobble, fu Zuma, una seminale produzione che, strizzando gli occhi ai possessori di PC e di Xbox 360 dell’epoca, invitava il giocatore a sputare decine di palline colorate nel perenne tentativo di eliminare ogni sfera presente a schermo, pena l’inevitabile sconfitta. Il resto è storia, e capita così che, miliardi di cloni dopo, 10tons Ltd. torni sulla scena videoludica col porting del sequel di Sparkle, opera che riprende quasi in toto i manuali di game design dell’opera PopCap datata Dicembre 2003, riproponendoli oggi, con soltanto qualche piccola variazione sul tema. Squadra che vince, non si cambia, evidentemente, no?


Le basi

Sparkle 2 ha una modalità Storia. Ridicola, ovviamente, ma ce l’ha. Chi di voi, dopotutto, non ha mai sognato di sbocciare sfere su sfere, solamente per poter mettere le proprie lorde mani sopra cinque, mitologiche, chiavi? Più o meno nessuno, tuttavia qualcuno dovrà pur farlo, pertanto afferriamo il pad a guisa di fallo, ben consapevoli che tutto quel che ci aspetta, rappresenterà il non plus ultra dei matching game. Con buona pace di Super Puzzle Fighter 2 Turbo Online HD Remix: Masturbation Edition.

Una novantina di livelli, pieni zeppi di adrenalinici scambi di fluidi corporei occorrenti tra palle e fauna binaria locale, costituita da altre palle, ovviamente, dinnanzi ai quali l’homo ludens può solamente alzare bandiera bianca, costringendo il proprio ego ad identificarsi con quello di una qualsiasi delle sfere in dotazione, governandone il moto e conseguentemente l’impatto con gli altri simili. Il gameplay, pedissequamente ruotante attorno all’accostamento di tre o più ball dello stesso pigmento, propone interessanti escamotage per dare una scossa all’altrimenti tedioso mood ludico, offrendo la possibilità di sconquassare il ritmo di gioco mediante l’introduzione di tutta una serie di perk e bonus assortiti. L’amplesso tra uomo e macchina che si consuma con Sparkle 2 si rivela essere, tutto sommato, godibile, sebbene non vengano toccate vette di drammatica tensione ludica ravvisabili in altre produzioni similari. Ergo, un monito: alla lunga, può indurre sonnolenza, meglio assumere Sparkle 2 a piccole dosi.


Il gioco vale la candela

I punti forti della (ri)edizione Xbox One? Un tag price di lancio decisamente accattivante ed una new entry fra le modalità di gioco, Cataclysm, esclusiva di questa edizione. Non che cambi troppo le carte in tavola, ma decisamente meglio di niente.

In definitiva, se non avete mai avuto di giocare ad un ovaiolo codice quale quello costituente Sparkle 2, sappiate che sarebbe alquanto delittuoso non approfittarne, considerando la quantità lorda di contenuti proposti in questa edizione deluxe. In caso contrario, ponderate bene la decisione: non aggiunge praticamente nulla al capostipite del genere, dal quale anzi attinge a piene mani un po’ ovunque. E considerando che Zuma è anche retrocompatibile, rifletteteci bene!

PRO:- Tutto sommato divertente
- Molti contenuti
- Una nuova modalità
CONTRO:- Nulla di nuovo
- Potrebbe stancare, alla lunga
Sparkle Unleashed ( XBOX ONE )Lo spin-off di Sparkle, decisamente godibile.
Zuma ( PS3 )Il primo di questo genere, adatto a grandi, grandissimi, piccini e neonati.
VOTO FINALE6.5
SCHEDAGIOCO
Cover Sparkle 2

Sparkle 2

Scheda completa...
Sparkle 22016-01-24 16:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni-xbox-one/sparkle-2-52307/La seconda scintilla!1020525VGNetwork.it