Adventure Time: Finn and Jake Investigations

Piccoli Sherlock Holmes crescono...
Scritto da @ ricpelleil 19 novembre 2015
Adventure Time: Finn and Jake Investigations Recensione

L'accoglienza riservata ad Adventure Time: Finn and Jake Investigations non è stata, sinceramente, delle più serene. Il timore di ritrovarmi tra le mani un prodotto di fascia bassa, destinato perlopiù ad un pubblico di poppanti, infatti, ha costellato larga parte del periodo pre-release, spingendomi ad evocare più e più volte il sacro protettore dei tie-in. Invano, considerando i nefasti risultati ottenuti da un team di sviluppo che, nel tentativo di accontentare un po’ tutti, ha certamente perso il focus, impacchettando un fan service che di buono ha davvero poco. Senza mezzi termini: il gioco fa acqua da tutte le parti. La storia è risibile, e non per le motivazioni preventivabili.

L'intera opera, un’avventura praticamente assimilabile ad un punta e clicca, è suddivisa in cinque capitoli distinti, ognuno dotato di una propria autonomia all’interno dell’economia generale del gioco. Un’invasione di personaggi e luoghi direttamente ripresi dalla serie cartoon che costituisce probabilmente l’unico punto degno di nota di un titolo altresì monotono e ripetitivo.


Un gioco discretamente bruttino

Vedere gettare alle ortiche una licenza dalla quale sarebbe stato possibile tirar fuori una produzione perlomeno decorosa lascia l’amaro in bocca, e più si avanza nell’analisi di Adventure Time: Finn and Jake Investigations, più affiorano i difetti e le magagne.

Deambulare nelle ambientazioni tridimensionali si traduce, alla fine della fiera, in una tediosa pratica, funzionale al solo avanzamento dell’esperienza ludica. La tensione giocosa viene meno sin dai primi attimi esperibili, spezzati innumerevoli volte da tutta una serie di tutorial, fortunatamente skippabili, dei quali avremmo fatto francamente a meno. Non possono essere saltate, invece, le conversazioni, costringendo il giocatore a sorbirsi l’intero dialogo senza possibilità di fuga alcuna. 

Le facoltà investigative del duo protagonista costringono inoltre a guidate ricostruzioni testuali dei vari “misteri” sui quali si incentrano le arrabattate indagini, fondate sulla necessità di scegliere le corrette deduzioni da una ristretta lista predefinita di opzioni. Inutile rimarcare come detti spezzoni non aggiungano nulla al contesto, tediando anzi il giocatore, costringendolo a riprendere daccapo le elucubrazioni di cui sopra nel caso in cui, accidentalmente o meno, selezionasse la “risposta” errata. Una pratica di per sé già orribilmente raccapricciante, seviziata dall’onnipresente impossibilità di saltare le righe di dialogo.


Game over

Gli enigmi proposti, per difficoltà lorda evidentemente confezionati con i giocatori alle prime armi perennemente in testa, sono in generale poco interessanti e decisamente strampalati, in linea con il mood che permea l’avventura tutta. 

Addirittura imbarazzanti le fasi di combattimento, che sfigurerebbero persino qualora venissero inserite all’interno di una produzione amatoriale.Una peregrinazione digital-animata, questa, che trascinandosi alla stregua di uno zombie con problemi di deambulazione (per)dura all'incirca una decina di ore, graziata, si fa per dire, da un impianto tecnico che evidenzia in ogni suo pixel la propria appartenenza ad un progetto evidentemente destinato ad essere pubblicato sulla stragrande maggioranza delle piattaforme disponibili, mantenendosi comunque in tono con l'opera dalla quale trae ispirazione. E diciamolo: Finn and Jake Investigations rappresenta l'ennesima occasione sprecata nell'ambito di un nutrito gruppetto di creazioni interamente dedicate al magico universo affrescato, negli anni, da Pendleton Ward e Frederator Studios. Giù le trombe, e avanti il prossimo.

PRO:- Longevità nella media...
- È Adventure Time
CONTRO:- … Anche se ci vuol coraggio a giocarlo tutto
- Poco divertente
- Molto facile
- Enigmi soporiferi
- I peggiori combattimenti del decennio
Broken Sword 5: La Maledizione del Serpente ( PS4 )George Stobbart ai massimi livelli. Giocatelo, non ve ne pentirete.
The Book of Unwritten Tales 2Uno degli adventure più sottovalutati di sempre. Come prima, giocatelo, non ve ne pentirete.
VOTO FINALE4.5
SCHEDAGIOCO
Cover Adventure Time: Finn and Jake Investigations

Adventure Time: Finn and Jake Investigations

Scheda completa...
Adventure Time: Finn and Jake Investigations2015-11-19 18:00:00http://www.vgnetwork.it/recensioni/adventure-time-finn-and-jake-investigations-51368/Piccoli Sherlock Holmes crescono...1020525VGNetwork.it